Google+

Cari cattolici, basta essere autoreferenziali

giugno 12, 2015 Luigi Amicone - Antonio Simone

A proposito della manifestazione del 20 giugno, pare ci sia una gara a dire chi può e chi non può partecipare all’evento di Roma

pl_famiglia4Che da giorni, sui siti e blog cattolici, impazzino gli scontri linguistico-teologici con grande uso di citazioni dotte sul family day anti istruzione gender e contrario alla legge Cirinnà del prossimo 20 giugno a Roma, fra chi è contrario e chi favorevole ad andarci, è la dimostrazione più lampante che papa Francesco fa bene a chiederci di non essere autoreferenziali.

Ognuno ha la sua legittima idea di come essere presenti nel mondo e tutti dicono che, come dice il Papa, «Cristo basta». Però, poi, ognuno spiega come lo stesso (Cristo) non possa fare a meno, non tanto delle testimonianza della continuità storica (la Chiesa) nel mondo, quanto del proprio pensiero sul 20 giugno.

Premesso che a siti e blog interessano soprattutto i clic (e quindi lasciano scriteriatamente spazio ogni giorno a interventi critici quando non decisamente contrari fra fratelli, tanto per dividere ciò che era unito), il colmo lo si raggiunge quando con stupidità umana (ma visto lo sforzo verrebbe da definire “sovraumana”) si cerca di mettere in contraddizione due cose di per sé positive: testimonianza personale e difesa di valori condivisi.

Tutto questo ci ricorda quando negli anni caldi post ’68, nelle manifestazioni della sinistra, i diversi movimenti gruppettari, sempre presenti per combattere il capitalismo, se le davano di santa ragione per decidere chi dovesse prendere la cosiddetta “testa del corteo”.

Invece di prendere atto delle difficoltà e delle debolezze oggi così evidenti nel mondo cattolico (gerarchie comprese), si dà dei “pirla” – pardon, si “apostrofa” e si “censura” – chi va o a chi non va alla manifestazione del 20 giugno, a seconda dei punti di vista. Tutto ciò sembra che sia, come i peccati, segno del distacco da una relazione.

Stupido e luciferino chi lo incrementa.


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi