Google+

Un montascale, un montascale, il mio regno per un montascale!

settembre 15, 2012 Susanna Campus

Cari amici, sono fortemente indignata per un fatto che si sta verificando nel condominio della casa che abbiamo al mare, ad Alghero, ridente cittadina della Riviera de Corallo. Come tutti voi ormai sapete, io sono ammalata da 15 anni, e siccome nel mio palazzo non c’è ascensore, per poter arrivare al secondo piano, dove abbiamo l’appartamento, è stato necessario installare un montascale. Da premettere che, qualche buontempone, l’ha manomesso e io non sono potuta salire a “casa mia”, perché se si fosse bloccato chi mi tirava giù di lì? Esatto, nessuno.

Purtroppo c’è in giro gente così, che provoca danni senza pensarci (e io pago, manco fossi Paperon de’ Paperoni). Non solo: all’interno del condominio un inquilino sta facendo di tutto per levare il montascale. Ora, io non so perché lui provi tanto fastidio per il montascale, forse pensa che per me sia superfluo (cosa non vera) oppure che io sia mezza morta (mi spiace per lui, sono viva e vegeta e non ho fretta di andare sottoterra), sta di fatto che s’è messo in testa di essere la Merkel del mio pianerottolo e vuole che tutti ubbidiscano ai suoi ordini. Ma qui siamo in Italia, caro mio, e si ubbidisce alle leggi italiane.

Lo sapete come vanno a finire queste cose, no? S’è fatta una bella riunione di condominio. La povera Immacolata – mia sorella –, che da un po’ di anni non vi partecipava più avendo altre cose più importanti da fare (tipo: accudire me), questa volta è dovuta andare per difendere i diritti della Susy.

Ora, avessi potuto andarci io alla riunione avrei fatto una di quelle filippiche che Fidel Castro, al confronto, è un campione di sintesi. Perché, vedete, mi fa proprio amarezza constatare l’insensibilità di tanta gente incapace di vedere oltre la punta del proprio naso. A lui il montascale potrà pure dare fare fastidio, ma per me è l’unica possibilità di muovermi. Insomma, secondo voi è più fastidioso fare tre gradini o avere la Sla?

Ma c’è un dato più profondo, al di là della mia piccola diatriba da pianerottolo, di cui vorrei parlarvi e cioè il fatto che comportamenti come questi fanno sentire noi malati degli “scemi”. Cioè come se noi fossimo gente che non può capire, accorgersi di quel che accade introno, come se fossimo dei vegetali.

Ma io non sono morta, né mezza morta. Io ho la Sla. Poi ho anche la testa dura – d’accordo –, ma è questo che mi permette di non arrendermi e sfiduciarmi. Poi ho mia mamma e mia sorella e ora anche questo piccolo gruppo di lettori a cui chiedo di essere sempre vicino ai malati. Non siate superficiali, non sbuffate, non siate prepotenti, anche le piccole cose hanno un grande valore per noi. È una vita essenziale la nostra, dove tutto – anche il particolare – ha grande valore. Tornando a fare la spiritosa, mi verrebbe da rubare una battuta a Shakespeare e urlare: «Un montascale, un montascale, il mio regno per un montascale!».

Bacioni,

Susanna

Ps. La riunione di condominio è andata bene. Immacolata ha ricevuto la solidarietà di tutti gli altri inquilini e il montascale è rimasto dov’era. Sono contenta, stasera si festeggia. Champagne!

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

2 Commenti

  1. Zuniari says:

    Cara Susanna, non so se sia vero od una calunnia, ma giravano strane voci sulla provenienza degli Algheresi
    doc, quelli di origine catalana. Ora, metà o quasi sono di origine sarda, ma ho notato che c’e molta gente di
    carattere difficile. Comunque, il condominio ti ha dato ragione, il matto si rassegnerà. Bacioni
    Zuniari.

  2. Giona says:

    Meno male che è finita bene…. noi nel nostro condominio per installare un montascale ci abbiamo messo mesi e mesi di battaglie e guerre quasi.
    Alla fine il montascale è stato installato….
    I preventivi li abbiamo presi da un servizio online, Preventivando.it
    Buona giornata e a presto, grazie per l’articolo.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.

Dettagli scuri e connettività Android Auto ed Apple CarPlay per la piccola del Leone un po' speciale

L'articolo Peugeot 208 Black Line, edizione limitata in salsa dark proviene da RED Live.