Google+

Un pranzetto buono per magutt e colletti bianchi

agosto 4, 2013 Tommaso Farina

Abbiamo ritrovato un’altra vecchia, avvincente “piola” alla milanese. “Piola” sarebbe un’osteria alla buona, popolare, col bar incorporato e la possibilità di prendersi un caffè o un panino. E spesso aperta solo a pranzo. Ossia, dalla mattina fino al tardo pomeriggio, con possibilità di pranzare. L’anno scorso vi avevamo parlato della Tagiura, oggi invece vi raccontiamo della Trattoria San Filippo Neri. Un posto di quelli che non ci sono più: bar, sale interne di semplice simpatia, gran pergolato ombreggiato (una volta era un campetto di bocce), cameriere di ruvida gentilezza.

Mario Zanotta, cuoco, patron, formatore di calcio giovanile, bei baffoni, così ce la sintetizza: «Volevo fare un posto di cucina nazionalpopolare, con una radice milanese, a prezzi popolari». E l’ha fatto. Ci si siede a tavola solo a pranzo: del resto, il bar apre alle quattro del mattino e il tutto chiude verso sera. Non aspettatevi velluti o damaschi o ricerche culinarie: cucina semplice, alla buona, ma non scarna. Ci sono sempre una dozzina di primi e altrettanti secondi.

Tra i primi, i tagliolini al pesto fatto in casa, saporito, forte d’aglio come dev’essere. O le linguine alla rustica, con aglio, pomodoro, olio e ricotta salata. Di secondo, i mondeghili coi cipollotti al forno. Le polpette alla pizzaiola. Il goulash col puré. Il vitello tonnato. La semplice, ghiotta lingua salmistrata con la salsa verde. L’insalata greca. Il pesce spada o il lavarello ai ferri.

Per dessert, qualche dolce comprato fuori, oppure, se siete fortunati, una torta della casa: quella di mele è rinomata. Come vedete, nessun piatto con fronzoli particolari o ghiribizzi: tutto corretto, soddisfacente, buono.

Come la cantina, molto succinta. Succintissimo il conto: tra gli 8 e i 12 euro, nientemeno. A mezzogiorno in punto, il cortile è già pieno di simpatici magutt, ossia i muratori nel vernacolo meneghino. Un’oretta dopo, arriva gente dagli uffici, giacca e cravatta, e mangia in letizia le stesse cose. Una tavola che abbatte il classismo.

Per informazioni
Trattoria san Filippo Neri
Viale Monza, 220 – Milano
Tel. 0284344847
Aperto solo a mezzogiorno, tutti i giorni della settimana

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana