Google+

Separarsi costa più che sposarsi? Allora prova a vincere il pacchetto divorzio

luglio 29, 2012 Elisabetta Longo

I siti di incontri on line. Una volta erano tabù e si trovavano solo su strani forum, poi Facebook li ha diffusi e sono nate tante piattaforme, gestite da moderatori e agenzie per cuori solitari, in cui basta iscriversi per cominciare a conoscere donne o uomini, e con una quota annua richiedere appuntamenti. Il più conosciuto è Meetic, che si definisce il sito più importante in Italia, con il claim «Un italiano su quattro ha iniziato una relazione su un sito di incontri». Adesso quello più in voga e più pubblicizzato è Gleeden, il primo sito di incontri extraconiugali pensato da donne. Qui gli iscritti, impegnati o alla ricerca di relazioni con persone già impegnate, possono fissare uscite, incontri, contatti e dare anche un voto agli appuntamenti avuti. Gli iscritti sono per il momento più di un milione e 300 mila, in continua crescita, forse anche grazie alla frase rassicurante che si legge in una delle postille del sito: «L’onestà è il nostro lavoro». Sembra quantomeno sarcastica, visto che si tratta di un sito per tradire.

Anche in Gran Bretagna, si sta sviluppando il fenomeno. Marital Affair è il sito che va per la maggiore, tanto che per incrementare ancora di più le attività di registrazioni e appuntamenti ha messo in palio un premio per gli iscritti. «Vinci un divorzio» è infatti l’oggetto dei desideri da conquistare, una copertura legale completa del valore di 1800 sterline. A detta di una delle menti del sito, Paul Graham, la loro offerta è quasi umanitaria, perché tiene conto del fatto che chi si iscrive è alla ricerca di un nuovo partner e di sicuro vuole presto andare a fondare con lui/lei un nuovo nucleo famigliare, abbandonando il vecchio. E noi ingenui che pensavamo si trattasse solo di una scappattella.

La gara a premi è stata proposta a Marital Affair dall’ufficio legale Adiva, che si è proposto di prestare assistenza, in quanto analizzando i dati dei divorzi, si è reso conto che rompere un matrimonio nel 2012 costa 200 volte di più rispetto a cento anni fa. Per vincere, basta iscriversi. O meglio, basta tradire.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

Commenti Facebook

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

Fresca di conquista del premio “auto dell’anno” la Peugeot 308 si fa Station Wagon e diventa ancora più interessante. Stessa qualità, tanto spazio in più e guida efficace, anche con il 1.2 turbo benzina

Debutta la rinnovata versione crossover di Legacy. Ad abitabilità e capacità di carico da wagon abbina protezioni e altezza da terra degne di una SUV. Negli States sarà mossa da due boxer a benzina: 4 cilindri 2.5 da 175 cv e 6 cilindri 3.6 da 256 cv

Lieve restyling per la crossover MINI. Migliora l’insonorizzazione dell’abitacolo, mentre le motorizzazioni restano pressoché invariate, fatta eccezione per l’omologazione Euro 6 universalmente condivisa. Cresce la potenza di Cooper S: da 184 a 190 cv

Speciale Nuovo San Gerardo