Google+

Piazza Tiananmen. Documenti inediti: «I veri eroi sono i soccorritori in bicicletta»

giugno 5, 2014 Leone Grotti

In occasione del 25esimo anniversario del massacro di piazza Tiananmen (nell’articolo le foto delle 200 mila persone che hanno commemorato le vittime a Hong Kong, mentre in Cina è vietato) gli Stati Uniti hanno declassificato alcuni documenti, fino ad ora tenuti segreti, con le considerazioni raccolte sul campo dalle fonti americane.

«SPARAVANO RIDENDO». Il 4 e 5 giugno del 1989 il regime comunista cinese uccise centinaia, ma più probabilmente migliaia, di persone schiacciando la protesta democratica sparando sui manifestanti e mandando in piazza a Pechino i carri armati. Secondo uno dei documenti americani, il 27esimo reggimento cinese «sparava a casaccio contro le persone che incontravano senza distinguere tra manifestanti e passanti». Molti soldati «ridevano mentre sparavano».

CANCELLARE LE PROVE. Un altro documento, che cita come fonte un dottore del Capital Hospital di Pechino, racconta che il direttore dell’ospedale ha ordinato a un certo punto di non far uscire più i cadaveri dall’ospedale perché questi venivano immediatamente presi dalle autorità cinesi per essere cremati, cancellando così le prove della carneficina.

«I VERI EROI DEL MASSACRO». Un altro testo ancora afferma che «i veri eroi del massacro sono i guidatori delle biciclette [con attaccati dei carretti] che volontariamente hanno trasportato i feriti e i morti da piazza Tiananmen all’ospedale, rischiando di perdere la vita nel percorso».
In un documento finale si legge poi che nei mesi successivi il regime ha continuato a cercare gli studenti per arrestarli e che il governo aveva «più studenti arrestati in prigione di quanto la superficie carceraria potesse contenerne».

POCO È CAMBIATO. Dal 1989 a oggi la Cina è diventata immensamente più ricca e prospera ma dal punto di vista delle libertà individuali e della repressione è cambiato poco. Anche quest’anno, come negli anni precedenti, all’approssimarsi dell’anniversario della strage il partito comunista ha fatto arrestare attivisti e dissidenti per paura che protestassero o piangessero pubblicamente le vittime e ha impedito a chiunque anche solo di nominare piazza Tiananmen, nel tentativo (vano) di cancellare la memoria del suo popolo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Si infiamma il segmento delle hatchback sportive. La Renault non resta a guardare e risponde alle rivali più agguerrite del momento, vale a dire Ford Focus RS e Volkswagen Golf R, con la nuova generazione della Mégane RS. Attesa al debutto in occasione dell’imminente Gran Premio di F1 di Montecarlo, la media ad alte prestazioni […]

L'articolo Renault Mégane RS 2017: debutta a Montecarlo proviene da RED Live.

Con la nuova Micra, Nissan ha voltato pagina. La più recente generazione dell’utilitaria giapponese, presentata nel 2016, è infatti cresciuta nelle dimensioni – è più lunga di 17 cm e larga di 7 cm rispetto al vecchio modello – si è ispirata esteticamente alle SUV Qashqai e X-Trail, ha beneficiato di una linea aggressiva e […]

L'articolo Nissan Micra, si amplia la gamma proviene da RED Live.

Come uno scultore affina le proprie opere, così MINI dedica una serie di aggiornamenti ai modelli in gamma, concentrati principalmente sull’ampliamento delle dotazioni, delle combinazioni di colori e dell’offerta di motori. Protagonista principale è la crossover Countryman, ma beneficiano di una ventata di novità anche la hatchback e la Clubman. Le vetture in configurazione 2017 […]

L'articolo MINI model year 2017: una ventata di novità proviene da RED Live.

Ti guarda attraverso il finestrino semi abbassato, sorridendo sornione. Stringe tra le mani il volante di una Classe E (serie W211) del 2007 e, con malcelato orgoglio, ti dice che lui, con quell’auto, ha percorso 500.000 km limitandosi alla manutenzione ordinaria. Poi, quando scatta il verde, saluta con la manina e ti lascia lì, impietrito. […]

L'articolo Long run Mercedes-Benz E220d proviene da RED Live.

Continua l’offensiva Skoda nel segmento delle SUV. Dopo la Kodiaq, ecco debuttare in veste definitiva la Karoq, erede della conosciuta Yeti. Quest’ultima, sul mercato dal 2009, esce definitivamente di scena, cedendo il passo a una moderna, ma esteticamente più convenzionale, crossover dalle dimensioni compatte. 32 cm più corta della Kodiaq La nuova Karoq, “gemella diversa” […]

L'articolo Skoda Karoq: profumo di Tiguan proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana