Google+

Perché san Escrivá mi disse di curare la fede e l’affetto

febbraio 23, 2014 Pippo Corigliano

L’ultima volta che ho visto san Josemaría Escrivá gli parlai di tanti giovani che stavano abbracciando con convinzione l’ideale di una vita cristiana coerente. Commentò in spagnolo: «Es cuestión de fé, no es cuestión de otras cuestiones». È questione di fede, non è questione di altre questioni. Questa frase mi è stata di conforto e di stimolo continuo.

Di conforto perché le vocazioni al cristianesimo autentico non sono quante vorrei e questa per me è una spina, ma la fede mi dice che la Provvidenza provvede e non devo preoccuparmi più del giusto. Di stimolo perché è la fede che genera la fede fra di noi. Più vivo di fede più contagerò gli altri con questo virus benedetto che proviene dallo Spirito Santo, non certo dalle mie capacità. La Provvidenza provvederà anche a convertire in bene questo festival dell’idiozia che riempie le pagine dei giornali.

Un’altra frase di quel giorno mi stimola: «La cosa peggiore che possa succedere è che non si notasse che ci vogliamo bene». Si deve notare che ci vogliamo bene. Fede e volersi bene, cominciando dai vicini e dai vicini di fede in particolare. Ho cari amici fra i parroci, fra i focolarini, i neocatecumenali, di Comunione e Liberazione… e sento che questa è una cosa giusta. Direbbe Francesco che non dobbiamo aver paura di volerci bene fino alla tenerezza. Fede e affetto. Il demonio teme che ci vogliamo bene. La preghiera ci sosterrà uniti per portare allegria in questa triste Europa e in questo mondo che impazzisce lontano da Gesù.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Carlo scrive:

    Nessun amico di Azione Cattolica? Solo una curiosità…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arexons lancia un’applicazione per rispondere a dubbi e curiosità sui prodotti più indicati per la cura e la manutenzione dell’auto.

La monovolume coreana, disponibile anche a sette posti, beneficia di un restyling di metà carriera che porta in dote inedite dotazioni multimediali e di sicurezza. Grazie a un nuovo pack tecnico si riducono i consumi del 1.7 td da 115 cv.

Debutta a Parigi l’edizione limitata a 50 esemplari della serie speciale ispirata al marchio nautico italiano. Alla dotazione full optional e alle finiture ricercate si accompagnano motori a benzina 1.2 aspirato da 69 cv o 0.9 TwinAir turbo da 85 o 105 cv.

Grazie alla partnership con l'azienda di Asolo, l'airbag per motociclisti entra nella collezione BMW Motorrad. Ci sono proposte di vari colori, per uomo e donna.

Gli atleti dello scatto fisso saranno a Milano, il 1 ottobre, per giocarsi la vittoria finale del Red Hook, il criterium più ardito del mondo.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana