Google+

Le opere di Arnaldo Pomodoro entrano in teatro

settembre 10, 2012 Mariapia Bruno

«L’esperienza teatrale mi ha aperto nuovi orizzonti e mi ha incoraggiato e persino ispirato a sperimentare nuovi approcci e nuove idee per le sculture di grandi dimensioni, perché il teatro mi dà un senso di libertà creativa: mi sembra di poter materializzare la visionarietà». Non è quindi solo lo scultore di quelle sfere in bronzo che si aprono e si scompongono agli occhi dello spettatore, Arnaldo Pomodoro. Nel corso della sua carriera, lunga più di cinquant’anni, l’artista ha infatti ideato un numero considerevole di scenografie, bozzetti, costumi e modelli scenici per oltre venti spettacoli – da Caterina di Heilbronn di Kleist, portata in scena da Luca Ronconi nel 1972 sul Lago di Zurigo, alla trilogia dell’Orestea di Emilio Isgrò tratta da Eschilo e ambientata da Filippo Crivelli sui ruderi di Gibellina tra il 1983 e il 1985, al dittico Cavalleria rusticana di Mascagni e Šárka di Janáček con la regia di Ermanno Olmi al Teatro La Fenice di Venezia nel 2009. A cui si aggiungono una serie di sculture monumentali – le quattro Forme del mito per il ciclo dell’Orestea, il Grande Portale per Oedipus Rex  e l’Obelisco per La passione di Cleopatra.

Le sue opere sono frutto di una ricerca che lo porta ad aprirsi a nuovi contesti espressivi che lo hanno anche posto «in una nuova prospettiva in relazione agli architetti con i quali lavoro e per l’environment della vita urbana». E una mostra promossa dalla Fondazione Pomodoro, dal titolo Arnaldo Pomodoro. Il teatro scolpito, ce ne racconta i dettagli dal prossimo 28 settembre al 25 novembre 2012 al Palazzo Reale di Torino che, trasformato per l’occasione in un microcosmo delle meraviglie, ci invita a un viaggio straordinario nel tempo e negli stili, dalla tragedia greca al melodramma, dal teatro contemporaneo alla musica.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.