Google+

Fumetto – L’arte Disney di Fabio Celoni in un volume da libreria

dicembre 16, 2014 Amedeo Badini

Celoni copertinaNatale si avvicina ed è il momento migliore per consigliare strenne e libri che sono perfetti regali per amici, parenti o semplicemente se stessi. Tantissimi sono i fumetti in libreria, ma in particolare vogliamo consigliare un solido volume da più di 500 pagine, da una cura editoriale approfondita e da un’elegante formato e editing interno. Parliamo della collana Disney d’Autore, di cui già avevamo parlato in passato. Quest’anno l’artista è Fabio Celoni, uno dei disegnatori disney di “nuova” generazione, formatosi con il primo nucleo dell’Accademia Disney nei primissimi anni ’90 sotto la guida di Giovan Battista Carpi. Pur non avendo alle spalle una cospicua produzione, Celoni si contraddistingue per un’attività fumettistica a tutto tondo, a partire da Dylan Dog passando per produzione indipendenti come l’interessante e rivoluzionario nuovo progetto degli Smartcomix. Inoltre, il suo stile perfezionista e curato, le influenze barocche e il suo occhio per le inquadrature e i dettagli fanno delle sue storie delle opere mai banali.

Questo volume presenta molte storie, alcune poco note e alla loro prima ristampa, altre invece dei best seller, come la solida sceneggiatura di Tito Faraci di cui avevamo parlato qui. Oppure il celeberrimo Dracula di Bram Topker, sceneggiato da Bruno Enna. La grande parodia sa, da un lato ricreare con tensione e momenti di paura l’atmosfera dark del romanzo originale, dall’altra sa stuzzicare il lettore con battute e gag riuscite e niente affatto forzate. Celoni, con vignette mute, inquadrature ardite e ombre inquiete cattura il lettore, come farà di nuovo con il Ratkyll uscito di recente. E si omaggi anche la saga di Pkna, con una versione in bianco e nero, assolutamente inedita, di Spore. E, bisogna dirlo, senza colori rende ancora di più.

Non mancano storie più tranquille, in cui però l’autore sa come generare l’effetto che desidera, dalla risata e dallo sconforto della geniale, e assolutamente veritiera, Torna a casa, Paperino!, alla satira del sistema cinematografico e all’omaggio al grande pensiero laterale di Pippo nel divertentissimo stellone. Ma è probabilmente Soul Papers a scaldare di più i cuori, grazie ad una solida sceneggiatura di Nino Russo. Le atmosfere natalizie, il buon cuore di Paperino e Paperoga, un avaro Paperone, una ghiotta citazione dei Blues Brothers rendono questa storia un importante classico.

Il tutto è corredato da begli articoli, in cui l’autore ricorda le sue esperienze passate, a partire dall’infanzia, e da un maiuscolo apparato iconografico, che propone disegni inediti, sketch e materiale poco noto. Un bel volume capace di soddisfare tutti i palati, impreziosito da nuove colorazioni che rendono giustizia a belle storie. Non si può chiedere di più ad un così bel regalo di Natale.

Disney d’Autore n. 4 – Fabio Celoni, Disney Libri, 16,9€, 520 pagine, in tutte le librerie

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana