Google+

Ecco perché in Cina sono state vendute 8 milioni di lattine di “aria fresca” in pochi giorni (non è uno scherzo)

febbraio 1, 2013 Leone Grotti

Che cosa ci fa un multimilionario cinese a Pechino su un marciapiede a regalare lattine sgargianti gialle, verdi, arancioni e rosse? E perché decine di cinesi si affrettano per prendere il prodotto? Non si tratta di una nuova bevanda energetica, ma di aria. Non la solita aria cinese, ma aria buona, pulita, “fresca”. Finché è gratis, si dirà, si prova di tutto ma quella del multimilionario Chen Guangbiao (740 milioni di dollari di patrimonio) in realtà è una manifestazione di protesta e i cinesi che si affrettano a prendere le sue lattine regalo, di solito le pagano.

SMOG PEGGIO DELLA SARS. Proprio così. Il livello di smog in Cina, soprattutto a Pechino, ha raggiunto livelli tali negli ultimi giorni che Zhong Nanshan, capo dell’Istituto per le malattie respiratorie di Guangzhou, ha dichiarato che «l’inquinamento nella capitale cinese è più spaventoso e più pericoloso della Sars. C’erano molti modi per non prendersi quell’infezione, mentre da questo smog non si può scappare in alcun modo».

RECORD MONDIALE DI SMOG. La Cina misura l’inquinamento dell’aria in PM2.5. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, quando nell’aria il livello delle PM2.5 supera la soglia di 20, iniziano i danni per la salute. A 300, i rischi sono gravi. A 500 si è «oltre l’indice», una percentuale così alta da non essere contemplata. A Milano, quando le PM2.5 raggiungono il livello di 50, i giornali si allarmano e parlano di gravi rischi. Bene, negli ultimi giorni il livello di PM2.5 a Pechino era 500, due settimane fa era 755 (se la riconoscete, nella foto c’è Tiananmen), un record mai registrato prima. Ecco spiegato perché la gente compra le lattine di aria fresca.

«VIENE DA SVENIRE». E torniamo allora alla protesta di Chen Guangbiao, che ieri dichiarava ai giornalisti increduli di vederlo regalare lattine per strada: «Voglio dire ai sindaci, ai capi delle regioni e ai direttori delle grandi industrie: non inseguite solo la crescita del Pil e il profitto a spese dei nostri figli e nipoti, sacrificando lo sviluppo ambientale». Chi si è aggirato a Pechino negli ultimi giorni, assicurava che «dopo 20 minuti la gola inizia a fare male, ci si sente storditi e viene da svenire».

RIVOLTE PER L’AMBIENTE. Chen Guangbiao non è solo un ambientalista dal «cuore d’0ro», come dicono di lui molti cinesi. Bisogna dire che è anche un bravo uomo di affari. Le lattine di aria fresca, da lui messe in commercio, costano solitamente 5 yuan (80 centesimi circa). Negli ultimi 10 giorni sono state vendute 8 milioni di lattine. Un numero non elevatissimo, se si considera che la popolazione cinese è di 1 miliardo e 300 mila persone, ma sempre incredibile se si pensa che si tratta di banalissima “aria fresca”. La protesta, condita da una buona dose di marketing, evidenzia però quello che i cinesi considerano il più grande problema del paese: l’ambiente e lo sviluppo sostenibile. Il governo comunista, infatti, sta rovinando la Cina non solo con la corruzione, permettendo alle grandi industrie di rovinare l’ambiente a piacimento pur di realizzare profitti, ma anche fondando la sua politica economica per il 70 per cento sula combustione di carbone fossile. Non a caso, la rovina e la distruzione dell’ambiente sono il principale motivo delle oltre tremila proteste che si verificano ogni mese in Cina.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

In sella a una delle moto più speciali mai prodotte da BMW. La HP4 Race porta all’estremo il concetto di moto sportiva. Leggerissima potentissima, va fortissimo ma non è un mostro impossibile da domare, anzi… 80.000 euro sono tanti? Forse ma dopo che l’hai guidata potresti cambiare idea.

L'articolo Prova BMW HP4 Race proviene da RED Live.

COSA: LA LEGGENDA DI BASSANO, 500 km sulle Dolomiti  DOVE E QUANDO: Bassano del Grappa, Vicenza, 22-25 giugno “La Leggenda di Bassano” è una vetrina viaggiante di pezzi unici, una gara di regolarità riservata esclusivamente a vetture Sport-Barchetta costruite fino al 1960. Tra queste anche la Ferrari 250 Testa Rossa del 1958, che affronterà le più belle strade […]

L'articolo RED Weekend 22-25 giugno, idee per muoversi proviene da RED Live.

Sul mercato dal 2010 e aggiornata nel 2014, la Lexus CT200h iniziava a soffrire di uno sdoppiamento della personalità. A una meccanica moderna si accompagnava infatti una linea ardita sì, ma ormai un po’ datata. Una contrapposizione ora sanata dalla divisione di lusso Toyota che sottopone la propria berlina ibrida a un restyling sia estetico […]

L'articolo Lexus CT200h MY18: il cuore non si tocca proviene da RED Live.

Vernice opaca Verde Alpi, vetri posteriori oscurati e un’indole sportiveggiante: la Fiat 500X, una delle SUV compatte più apprezzate sul mercato, debutta nell’inedito allestimento S-Design, disponibile sia per la configurazione “cittadina” City Look sia per quella più fuoristradistica Off-Road Look. Prezzi da 19.950 euro. Vernice satinata a 1.300 euro La Fiat 500X, che condivide la […]

L'articolo Fiat 500X S-Design: urban look proviene da RED Live.

Il Festival della velocità si avvicina e, come ogni anno, la McLaren celebra il rito di Goodwood con una novità. Quest’anno tocca alla 570S Spider, vettura che va ad ampliare la gamma delle Sport Series in attesa dell’entrata a listino della nuova 720S, massima esponente della famiglia Super Series. Trasmissione a doppia frizione Non manca […]

L'articolo McLaren 570S Spider: io non ingrasso proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana