Google+

Ecco come Dio può fare di me un contemplativo in mezzo al mondo

luglio 8, 2016 Pippo Corigliano

santa-caterina-siena-statua-roma-shutterstock_142196395

Pubblichiamo la rubrica di Pippo Corigliano contenuta nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

In Gesù sono presenti la natura divina e la natura umana. Per Gesù essere uomo ha comportato tutti i limiti della condizione umana, meno il peccato: ha patito la fame, la sete, il sonno e l’angoscia della prossima morte in croce e le sofferenze della crocifissione… D’altra parte l’umanità di Gesù era arricchita dalla presenza divina che gli consentiva una costante identificazione con Dio.

Fin qui il Catechismo. Giovanni Paolo II disse che la felicità dell’uomo è l’assimilazione a Gesù ed è giusto che sia così perché solo quando sono messo in Dio ed assomiglio a Gesù la mia umanità si trova nella condizione migliore. Ecco perché i contemplativi sono stati operativi.

Diceva santa Caterina da Siena, grande contemplativa: «Tu mi dici: non vorrei essere assorbito dalle cose mondane e io ti rispondo che siamo noi che le rendiamo mondane perché tutto procede dalla bontà divina». E aggiungeva: «Se ciascuno sapesse usare la grazia di Dio che gli è data, ritrarrebbe guadagno da tutte le cose che continuamente gli accadono».

San Paolo diceva (Gal 2,20): «Non sono più io che vivo, è Cristo che vive in me». Ciò nonostante sentiva i limiti della sua condizione umana tanto da esclamare (Rom 7,24): «Chi mi libererà da questo corpo di morte?».

L’unione con Dio non mi libera dalla tendenza disordinata. Viceversa Gesù m’insegna ad essere mite e umile di cuore e a trattare Dio con un “Abbà”, Papà. Malgrado le mie miserie Dio può fare di me, con santa pazienza, un contemplativo in mezzo al mondo.

Foto statua santa Caterina da Shutterstock

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana