Google+

Benzina sotto 1,80 al litro. Disavventure di un padre al distributore

giugno 21, 2012 Franco Molon

Dopo cinque mesi, il prezzo cala. Racconto (con punto di fuga) sull’ultima ossessione degli automobilisti italiani

Mia moglie di notte non dorme e ci dà dentro con il tablet. Questa abitudine anticoncezionale la porta ad essere informata, già all’alba, di tutte le principali notizie del giorno. Alle 06.00 di stamane lei sapeva che la benzina verde sarebbe scesa sotto l’uno e ottanta, sapeva quale gestore avrebbe ribassato per primo e aveva già geolocalizzato la pompa miracolosa: “Sono solo 18 chilometri e sei quasi di strada”.

Avvezzo alla pazienza dell’amore ho smadonnato solo un po’ e sono uscito quasi incazzato. Lungo la strada ho cercato di sbollire immaginando come avrei potuto investire il risparmio. Fatica sprecata perché al distributore c’era già coda e mi ha ripreso il crampo della rabbia.

Davanti a me il vicino di casa, quello con la moglie che sembra una pornostar, riempiva quattro taniche con la frenesia di un cammello al pozzo. Un tizio, con il Fatto Quotidiano sotto il braccio, stava chiamando la Stradale perché, diceva calmo, «non si può trasportare combustibile in auto, è il codice della strada che lo stabilisce!». Di colpo mi sono passate tutte le fantasie sullo scambio di coppie che avevo coltivato nell’ultimo mese, da quando abbiamo comprato il tablet. Mi tengo quella che ho, ha meno esigenze.

Infine è arrivato il mio turno e ho avuto l’illuminazione: 1,795. Che poi vorrebbe dire 5 millesimi al litro meno di ieri; che poi vorrebbe dire 25 centesimi risparmiati sul pieno da cinquanta litri.

Sono andato a pagare, ho aggiunto altri 25 centesimi che mi ballavano in tasca e ho comprato due stringhe di liquirizia. Un padre, ogni tanto, deve saper sorprendere i suoi figli.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Thanks for the strategies you have contributed here. On top of that, I believe usually there are some factors which keep your auto insurance premium lower. One is, to take into consideration buying cars and trucks that are inside the good list of car insurance organizations. Cars which are expensive tend to be at risk of being stolen. Aside from that insurance coverage is also based on the value of your automobile, so the more expensive it is, then the higher your premium you have to pay.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana