Google+

Andrea Bagnoli: matematico, pittore, cioè operaio dell’arte

settembre 29, 1999 Frangi & Stolfi

Senza ombrello, sotto il temporale 36

Segnatevi questo nome. Andrea Simeone. Segnatevi queste date: 23 settembre-14 ottobre. E segnatevi questo indirizzo: via del Carmine 9, a Milano. Farete conoscenza con un personaggio straordinario, sbucato dal nulla. Ha 65 anni e uno spirito libero e baldanzoso, nonostante gli acciacchi. Viene da una vita dura, senza concessioni. Era l’allievo prediletto del maggiore matematico italiano, Renato Caccioppoli, lanciato a vent’anni verso una carriera universitaria. Ma Caccioppoli si uccise (e dalla sua storia Mario Martone ha tratto il suo bellissimo film “Morte di un matematico napoletano”) e Simeone non ritenne di poter continuare su quella strada. Scelse la cosa più umile e più confacente alla sua fede: andò a lavorare nelle acciaierie di Bagnoli, per tenere poi i corsi delle 150 ore agli operai. Cosa sono i numeri se il loro assoluto finisce con il negare le relazioni umane? Intanto Simeone riempie di svolte e di traslochi la sua vita. Fa innumerevoli mestieri, sempre cercando un rapporto artigianale e materiale con la vita. Come una vena lavica sotterranea tiene però cura della propria vera vocazione: la pittura. Non la lascia mai da parte, ma la tiene con pudore dietro le quinte. Sinché arriva la tappa milanese del suo pellegrinaggio italiano. Un ricovero di routine, la conoscenza con due persone che s’incuriosiscono di questa persona così guardinga, così vera, così fuori dagli schemi. Appena dimesso, il rapporto con queste due persone non viene meno. Loro vogliono che all’alba della terza età lui sia libero di fare quello che per tutta la vita ha fatto a sprazzi: l’artista. Simeone coglie la sfida con la carica di un giovanetto e si butta a capofitto. E in questi pochi anni il suo studio si trasforma in un antro magico pullulante di creature imprendibili, di maschere, di schegge riemerse dal passato, di sogni infranti e tornati a rivivere. Simeone ha la libertà del pittore dilettante, che si può permettere di tutto, ma poi svela la profondità di cose viste e meditate, di contatti, di conoscenze profonde con tutte le cose più vere prodotte dall’arte di questi decenni. È difficile situarlo ma è come se un Joseph Beuys avesse incontrato un Mimmo Paladino. Come se la grammatica libera e imprendibile del mitico artista tedesco si fosse impregnata degli umori pieni di ironia e di tenerezza della transavanguardia partenopea. Perciò segnatevi quel nome, quella data, quell’indirizzo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.

La Casa di Noale propone due motorette brillanti ed economiche: sono le Aprilia RX e SX 125, una enduro, l’altra motard, entrambe vendute a 4.020 euro.

L'articolo Prova Aprilia RX e SX 125, per i nuovi 16enni proviene da RED Live.

Leggero, scattante, comodo. Il C400X dimostra ottime doti dinamiche ha un bel motore e, per primo, un sistema di connessione molto evoluto. Riuscirà a combattere contro i mostri sacri del segmento? Lo abbiamo provato per capirlo

L'articolo Prova BMW C 400 X <br> lo scooter che non ti aspetti proviene da RED Live.