Google+

Al-Qaeda chiama alla guerra santa contro la Francia: «È il dovere di tutti i musulmani del mondo»

maggio 8, 2013 Leone Grotti

Il ramo di al-Qaeda nel Nord Africa chiede vendetta per l’intervento francese in Mali: «Hanno occupato una terra dell’islam»

«È dovere di tutti i musulmani del mondo intero attaccare gli interesse francesi ovunque, perché dal primo giorno dell’aggressione sono diventati obiettivi legittimi». Così un leader di Aqmi, al-Qaeda nel Maghreb islamico, ha minacciato la Francia di Francois Hollande in un video pubblicato online per avere condotto le operazioni militari contro i terroristi islamici in Mali.

GUERRA SANTA. Abu Obaida al-Annabi ha chiesto a tutti i musulmani «davanti alla nuova crociata della Francia e la sua occupazione di un terra dell’islam, di mobilitarsi per il jihad (guerra santa), che ora è il dovere di tutti». Il presidente della Repubblica francese ha dichiarato di «avere preso molto sul serio la minaccia» ma che Parigi «anche se ha ridotto la sua presenza in Mali, manterrà una vigilanza attorno al paese per continuare a lottare contro il terrorismo».

MALI. Le truppe francesi, che combattono al fianco dell’esercito del Mali e degli altri soldati africani, sono riusciti ad allontanare gli insorti islamisti dal nord, ma permangono sacche di resistenza soprattutto nella regione di Gao. La Francia ha iniziato a ritirare alcuni dei suoi circa 4 mila soldati e ha annunciato che lascerà sul terreno 2 mila uomini in estate.

SATANA AMERICANO. Secondo gli esperti il fatto che non sia comparso in video il leader di Aqmi, Abdelmalek Droukdal, significa che Abu Obaida al-Annabi prenderà presto il suo posto. «L’obiettivo – secondo lo studioso di al-Qaeda Mathieu Guidère – è di sostituire nell’immaginario musulmano la Francia al Satana americano».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. marzio says:

    Continuino a far arrivare “profughi” dal maghreb…..

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

“Voglio una sedia a sdraio sotto un ombrellone. Con quattro ruote, capace di portare due contadini e le loro mercanzie nel massimo della sicurezza e del comfort. Deve costare poco ed essere riparabile coi ferri con cui si aggiusta il trattore. Deve consumare non più di quattro litri per cento chilometri, essere facile da guidare […]

L'articolo Citroën 2CV Soleil, viaggio nel tempo proviene da RED Live.

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.