Weekend al cinema, tra avventure tolkeniane e risate italiane

È il grande giorno de Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato. A fare compagnia al fantasy di Peter Jackson ci sono Antonio Albanese, Ken Loach e Neri Parenti (ma senza cinepanettone)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Finalmente in sala. Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato arriva nei cinema italiani oggi. 170 minuti per la nuova avventura targata Peter Jackson, tratta dal romanzo per ragazzi di J.R.R. Tolkien, Lo Hobbit o la riconquista del tesoro. Al centro della storia c’è Bilbo Beggins, zio di Frodo, intento a scrivere un libro per raccontare il suo viaggio inaspettato, in compagnia di alcuni nani e dello stregone Gandalf. La pellicola è la prima di una nuova trilogia tolkeniana, l’attesa è altissima e mancano ormai poche ore per conoscere il gradimento degli spettatori.

TUTTO TUTTO. Torna anche Albanese che, dopo Qualunquemente, torna con il personaggio di Cetto La Qualunque in Tutto tutto niente niente. Accanto al politico calabrese senza scrupoli una vecchia conoscenza dei fan di Albanese, il pugliese Frengo, e una new entry, il secessionista veneto Olfo Favaretto. I tre, diretti da Giulio Manfredonia, e con un cast di comprimari eccellenti, sono pronti a farci ridere (con qualche riserva). Per i nostalgici del cinepanettone di Natale, invece, c’è una buona notizia: Christian De Sica è in sala con Colpi di fulmine, commedia sentimentale di Neri Parenti in cui il mattatore del 25 dicembre recita al fianco di Arisa, Luisa Ranieri, Lillo e Greg e Anna Foglietta.

Dopo le polemiche legate al Torino Film Festival è in uscita oggi La parte degli angeli, l’ultima opera del maestro Ken Loach, prevista in proiezione all’ombra della Mole Antonelliana e mai arrivata a Torino, come il suo autore. Il film è una commedia dolceamara dove il tema del lavoro e del riscatto sociale tornano come tratti distintivi della cinematografia di Loach. Infine, due segnalazioni: Sammy 2, film d’animazione belga e L’innocenza di Clara, noir italiano di Toni D’Angelo. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •