Una scuola in memoria di Chiara Corbella, esempio di virtù familiare

Il Forum della Famiglie del Lazio ha chiesto di intitolare una scuola alla memoria della ragazza scomparsa un anno fa, che ha sacrificato la propria vita per quella dei figli.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Forum della Famiglie del Lazio ha chiesto di intitolare una scuola alla memoria di Chiara Corbella, la ragazza, scomparsa un anno fa, che ha sacrificato la propria vita per quella dei figli.

Emma Ciccarelli, presidente del Forum, ha detto che «la storia di Chiara è una storia di virtù come poche ce ne sono in quest’epoca: un amore grande per la famiglia, per la strenua difesa della vita, per l’accoglienza, sostenuto da una fede salda e umile».
«Anche se Chiara non c’è più – ha proseguito Ciccarelli – la sua storia di donna, di giovane, di moglie e madre continua a parlarci e costituisce una testimonianza insostituibile che non possiamo permettere venga smarrita, fagocitata velocemente dai media, o dimenticata». Da qui la proposta di intitolarle una scuola «perché in primo luogo ai ragazzi va trasmesso il senso di un’esistenza umana così piena com’è stata quella di Chiara».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •