Salvati dal virus e scartati dall’aborto

Oltre 42 milioni di interruzioni di gravidanza nell’anno della pandemia. Perché non c’è alcuna contraddizione tra l’ossessione per restare in vita e quella per il diritto a dare la morte

Si muore più di aborto che di cancro, fumo e Aids

Il posto più pericoloso al mondo per un essere umano oggi è il grembo materno. L’aborto è stato la prima causa di morte in tutto il mondo nel 2018 con 41,9 milioni di interruzioni di gravidanza