Stephen King è su Twitter

Il re dell’orrore, dopo aver annunciato l’uscita di tre nuovi romanzi, si è iscritto su Twitter. Non con il nickname che sperava però

Tutti possono cambiare idea, anche Stephen King. Tempo fa il re dell’horror aveva detto di non essere interessato al social network, ma poi ci ha ripensato, e si è iscritto con il nickname StephenKing. Ha scritto però su Facebook, che non era il nomignolo che aveva in mente. “Avrei voluto StephenKingAuthor, ma Twitter mi ha indicato che era troppo lungo, quindi ho dovuto ridurre”. In poche ore dall’iscrizione, l’account dello scrittore ha subito registrato quasi 200 mila follower.

NUOVI ROMANZI. Nonostante sia un sostenitore della tecnologia e della rete, King non ha mai mostrato troppa simpatia nei confronti dei social network. Ha dichiarato che gli ebooks sono una bella rivoluzione, ma non ha pensato lo stesso del condividere dati e foto in continuazione con altri utenti. Alla fine, pressato dal suo editore Scribner, ha ceduto, e si è iscritto, prima a Facebook e poi a Twitter. Anche in vista della campagna promozionale che sarà necessaria per l’uscita di tre nuovi romanzi, nel 2014, Mr Mercedes, Revival e Turn down the lights. C’è anche chi parla di un remake del film It, Il Pagliaccio, ma per il momento non è stato confermato.