Spotify acquisisce Echo Nest, per migliorare le playlist

L’obiettivo è migliorare la personalizzazione dell’ascolto dell’utente

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I concorrenti nel campo del mercato musicale dello streaming on line sono sempre più agguerriti e numerosi, per questo Spotify ha comprato un’azienda in grado di creare playlist perfette per gli utenti. Puntare tutto sulla personalizzazione potrebbe essere la strada giusta.

GENERE GIUSTO. Si chiama The Echo Nest, ed è un’azienda che produce software in grado di riconoscere le preferenze musicali degli internauti, riuscendo così a suggerire nuovi gruppi da ascoltare. Senza che l’ascoltatore si chieda scocciato perché un gruppo di un genere distante da lui sia stato inserito in playlist. “Siamo da molto tempo fan di The Echo Nest e orgogliosi di aver aggiunto il loro talento a Spotify” ha commentato Daniel Ek, fondatore e CEO di Spotify.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •