Raffaello Vignali (Pdl): «Statuto delle imprese: ci siamo»

«Esprimo grande soddisfazione per l’approvazione unanime dello Statuto delle Imprese da parte del Senato». Lo ha detto Raffaello Vignali (Pdl), Vicepresidente della Commissione Attività produttive della camera. «Ora l’ultimo passaggio, che sarà velocissimo, alla Camera, che non modificherà più il testo. Lo Statuto delle Imprese è un provvedimento atteso da tutto il mondo imprenditoriale e dal mondo associativo»

«Esprimo grande soddisfazione per l’approvazione unanime dello Statuto delle Imprese da parte del Senato».

Lo afferma l’on. Raffaello Vignali (Pdl), Vicepresidente della Commissione Attività produttive della camera e Consigliere del Ministro Romani per le PMI, nonché estensore e primo firmatario dello Statuto delle Imprese.

«Ora l’ultimo passaggio, che sarà velocissimo, alla Camera, che non modificherà più il testo. Lo Statuto delle Imprese è un provvedimento atteso da tutto il mondo imprenditoriale e dal mondo associativo e costituisce un tassello importante per realizzare un ambiente favorevole alle imprese e, in particolare le pmi, che è la condizione essenziale per la crescita, come sottolinea con insistenza anche l’Unione Europea. Una volta approvato lo Statuto, l’Italia sarà il primo Paese a fare diventare norma il contenuto dello Small Business Act (Atto sulle piccole imprese) europeo. Lo Statuto rappresenta una rivoluzione copernicana per il mondo delle imprese che consentirà di guardare con rispetto e fiducia le nostre aziende, a cominciare dalle micro, piccole e medie, da parte dello Stato e dalla pubblica amministrazione. Ringrazio i Senatori, in particolare il Presidente Cursi (che è stato relatore), i membri della Commissione Industria e i componenti dell’Intergruppo per la Sussidiarietà per l’impegno e la tensione al bene delle imprese che ha prevalso sul clima di polemica politica ad ogni costo, proprio di questi tempi».