Parsimonia a Palazzo, il principe Carlo è campione nel rattoppo di giacche

Al principe Carlo piace tanto andare per campagne inglesi, fare giardinaggio e camminare con stivaloni di gomma, come se non fosse un principe. Il problema è che si dimentica così tanto del suo titolo, nonché della probabilità di essere il futuro regnante, da continuare tranquillamente a indossare un vecchio Barbour rattoppato. Qualche sera fa il principe è comparso in un documentario della Bbc, Countryfile, con indosso una giacca corredata di toppe, in puro stile mendicante. Quando la conduttrice del programma gli ha fatto notare che il suo look era un po’ strambo, lui ha semplicemente replicato: «La giacca andava bene fino a che non ho sbagliato a rattoppare qualche buco con della pelle. Ora faccio sinceramente fatica a muovermi».

GLI INSEGNAMENTI DI ELISABETTA. Tutto sua madre. La regina Elisabetta è nota per essere parsimoniosa sino all’inverosimile, tranne quando propone al governo inglese di occuparsi del restauro di certi suoi castelli, con conseguente rifiuto del Parlamento. A Buckingham Palace Elisabetta ha un maggiordomo che paga 17 mila euro l’anno, una miseria per il ruolo che ricopre. Tiene i caloriferi al minimo e li spegne nelle stanze vuote del palazzo, controlla che le luci non siano accese più del dovuto, ordina pranzi modesti. Il ricevimento di nozze di William e Kate l’ha pagato lei, ma per risparmiare si è preferita la formula del buffet, con solo seicento invitati. Ma a vedere quante volte Kate Middleton ricicli gli abiti che sfoggia nelle occasioni diplomatiche sembra proprio che l’insegnamento della nonna acquisita stia dando i suoi frutti, visto che Elisabetta usa sempre gli stessi tailleurini da cinquant’anni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •