Google+

The King is Dead, il nuovo album dei The Decemberists

gennaio 28, 2011 Carlo Candiani

Il gruppo americano esce con un nuovo lavoro, in cui recupera le atmosfere delle radici popolari del rock. E su Amazon è già boom di prenotazioni

Un suono di base con riferimenti al “nu-folk” inglese dei Mumford & Sons, reminiscenze anni ’70 dei Pentangle e dei Fairport Convention, un pizzico del primo Elton John, quello di “Tumbleweed Connection”, per capirci; echi dell’Eddie Vedder di “Into the Wild”, tributi al suono classico dei REM, non a caso il chitarrista del gruppo Peter Buck è della partita; aggiungiamoci pure atmosfere alla Cat Stevens ed ecco fatto il cocktail musicale più fresco di questo inizio 2011. Stiamo parlando del gruppo americano dei Decemberists che ha felicemente licenziato un album che si è subito imposto all’attenzione della critica ed è attualmente in cima alle prenotazioni del negozio virtuale di Amazon.

“The King is Dead”, questo è il titolo del lavoro, è un esempio riuscito di musica “bio”, non gonfiata, cioè, dai suoni geneticamente modificati che invadono quotidianamente le playlist dei network radiofonici. Ariose ballate acustiche, divertenti riff pescati dalla tradizione irish, un percorso di titoli per nulla noioso che conferma il trend che è ormai marchio di fabbrica per gruppi e artisti vecchi e nuovi: il recupero delle radici popolari del rock.

 

Qui siamo dalle parti del folk-rock più leggero e fruibile, leggero ma non banale, che non aggiunge nulla di nuovo, ma che si vota all’evoluzione sempre più acustica che da mesi assistiamo nelle uscite discografiche anglo-americane. Tra un rincorrersi di mandolini, chitarre, violini, fisarmoniche e belle voci, una serie di brani da ascoltare al crepitìo di un camino acceso aspettando le feste sull’aia ai primi tepori primaverili.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

5 Commenti

  1. Awesome write-up written. Sometimes self-developed ecommerce system is more user friendly than the mentioned opensource ones…

  2. Very nice post. I just stumbled upon your weblog and wished to say that I’ve truly loved browsing your blog posts. In any case I will be subscribing on your rss feed and I am hoping you write once more very soon!

  3. I went over this website and I conceive you have a lot of wonderful information, saved to fav (:.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.