Il viaggio di Arlo. Un bel film per piccoli piccoli

Un cucciolo di dinosauro deve tornare a casa dopo essersi perso; questa la trama del nuovo cartone della Pixar

Film per piccoli piccoli questo ultimo della Pixar. Prodigioso da un punto di vista tecnico tanto che nelle prime sequenze pare di star davanti a un film vero e proprio, Arlo è un po’ come il piccolo Simba de Il re leone di cui il film di Sohn ricalca molti aspetti.

L’idea del viaggio, di un ritorno a casa che va di pari passo con una nuova consapevolezza e soprattutto con la lotta con le proprie paure. Parecchio sa di già visto con un paio di notazioni da Pixar: e cioè che la realtà non è mai contro di te, anzi è una bellezza tutta da scoprire e in cui lasciare una traccia che duri per sempre.

E la figura, grande e potente di un padre (altro elemento spesso presente in altri film Pixar): uno con cui fare i conti, da seguire, l’ipotesi positiva che ti fa compagnia nel viaggio della vita. Meno complesso e profondo di film come Inside Out e Nemo, Arlo è il punto di incontro tra la classicità del nuovo corso Disney e l’innovazione della Pixar.

Foto Ansa