“Ho assunto cocaina ma non sono una drogata”. Così parlò Nigella

Le fasi della separazione da Charles Saatchi mettono a dura prova la cuoca Nigella

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Ho assunto cocaina solo due volte in vita mia, non sono certo una drogata”. Si difende così Nigella Lawson dalle accuse infamanti del suo ex marito Charles Saatchi, venute fuori durante le prime fasi del processo di separazione. “È assolutamente ridicolo definirmi una tossicodipendente, come afferma il mio ex marito”. La cuoca più affascinante della tv ha affermato di aver assunto cocaina per la prima volta nel 2001, quando al suo primo ex marito John Diamond gli venne diagnosticato un cancro allo stadio terminale. Quindi in un grave momento di disperazione.

SOLO DUE VOLTE. La seconda volta fu nel luglio 2010, quando stava attraversando un bruttissimo periodo con il suo secondo marito Charles Saatchi. “Ero vittima di terrorismo personale da parte sua e dissi di sì a un amico che mi aveva offerto della droga”. Nigella ha anche raccontato che dopo quella seconda esperienza, essendosi spaventata per gli effetti della cocaina, non ne assunse più. “Il mio ex marito vuole infangare la mia reputazione per difendere la sua, e mi ha anche minacciato che se non mi fossi rimessa con lui mi avrebbe distrutto”. Cosa che appunto sta cercando di fare.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •