Gli operai della Fiat di Pomigliano regalano una Panda a papa Francesco

Una delegazione di operai della Fiat, dello stabilimento di Pomigliano, ha regalato una vettura a papa Francesco

250 operai della Fiat, provenienti dallo stabilimento di Pomigliano, hanno regalato una Panda blu a Papa Francesco. L’incontro tra la delegazione della fabbrica e il Pontefice è avvenuto in Vaticano prima dell’Udienza generale del mercoledì. Lo scorso ottobre infatti, nel corso di una visita ad Assisi, il Santo Padre utilizzò una Panda per spostarsi.

IN PANDA. Gli operai gli scrissero una lettera per ringraziarlo di aver fatto quella scelta: “Ci riempie di orgoglio che la vettura che noi fabbrichiamo abbia contribuito, sia pure modestamente, a diffondere il messaggio di pace e di speranza da Lei portato ad Assisi. È inoltre motivo di orgoglio pensare che il Santo Padre utilizzi una vettura come quella che noi quotidianamente usiamo per raggiungere le nostre case, le nostre famiglie, il luogo di lavoro. L’idea dei lavoratori di donare al Papa e portare in Vaticano una vettura accessibile a tutti, frutto del lavoro di tante donne e uomini italiani che credono in ciò che costruiamo”. Così il Papa li ha accolti in Vaticano, e ha donato a ognuno di loro un Rosario benedetto, per ringraziarli della Panda blu donatagli.