Google+

Dopo tutte le “trattative”, adesso fanno i simpatici con Andrea Agnelli

settembre 25, 2017 Fred Perri

Il presidente della Juventus è stato squalificato per mercimonio di biglietti con un esponente della ’ndrangheta e, da quello che leggo, le prove neanche ci sarebbero state

agnelli ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Volevo fare una premessa, compagni, amici e bastardi di ogni genere e grado. Però sarei sceso al livello del becerume tifoso, dei pensatori d’accatto della rete, dei povirazzi senza arte né parte, ma soprattutto senza intelletto. Quindi passo oltre.

Trovo assolutamente grottesco il processo e la squalifica di dodici mesi comminata ad Andrea Agnelli. Il presidente della Juventus è stato accusato di mercimonio di biglietti con un esponente della ’ndrangheta e da quello che leggo le prove neanche ci sarebbero, tanto che la giustizia ordinaria ha lasciato perdere. Ma anche se ci fossero, per quel che mi riguarda, avrebbero dovuto assolverlo. O processato assieme allo Stato, alle Forze dell’Ordine, alla Federcalcio, alla Lega, a tutti coloro che hanno trattato in continuazione con la parte delinquenziale delle curve.

Vi rinfresco la memoria con alcune “trattative”: con i due ultrà della Roma che pretesero e ottennero di sospendere un Roma-Lazio perché «la polizia aveva ucciso un bambino» (bufala); con Ivan Bodganov, l’ultrà serbo che mise a ferro e fuoco il Ferraris; con gli ultrà del Genoa che interruppero Genoa-Siena e pretesero che i giocatori si togliessero le maglie; con Jenny La Carogna prima della finale di Coppa Italia Napoli-Fiorentina: fu lui a dare l’ok per lo svolgimento della partita. Dopo tutte queste simpatiche “trattative”, adesso fanno i moralisti con Agnelli. A me i moralisti fanno schifo, soprattutto quelli una tantum.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tutta nuova, la berlina del Leone graffia molto di più rispetto al passato. Perché è più corta e bassa, ha un design dinamico e la solita attenzione al look by Peugeot. La toccheremo con mano al prossimo Salone di Ginevra

L'articolo Nuova Peugeot 508, la berlina si fa bella proviene da RED Live.

Basata sulla piattaforma EMP2, ha due lunghezze, un bagagliaio smisurato e interni da berlina di lusso. Per elevare verso nuovi orizzonti il concetto di veicolo Multispazio

L'articolo Peugeot Rifter, la nuova multispazio a Ginevra proviene da RED Live.

Una storia, quella delle Sportster, nata nel 1957 e destinata a continuare senza sosta e senza eclatanti sorprese. Anche quest’anno infatti la famiglia si allarga e lo fa grazie a due nuove interpretazioni che combinano lo stile rétro ispirato ai canoni classici del mondo custom e le prestazioni pungenti del motore V-Twin 1200 Evolution.  IRON […]

L'articolo Nuove H-D Sportster Forty-Eight Special e Iron 1200 proviene da RED Live.

In attesa di vederla sulle strade a fine anno, la city car approda a Milano in occasione Fashion Week, con livrea e interni a cura del direttore creativo della Maison Moschino

L'articolo Renault Clio in salsa pop proviene da RED Live.

720 CV e oltre 340 km/h per la Ferrari con il motore più potente di sempre. Strettamente derivata dalle corse, porta al servizio di tutti i piloti tecnologie e prestazioni sopraffine. A Ginevra sapremo anche il prezzo, naturalmente per pochi

L'articolo Ferrari 488 Pista, la tecnologia è da Formula 1 proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi