Conclave. Padre Lombardi: «Le attiviste di Femen? Spero non si prendano il raffreddore»

In conferenza stampa, il portavoce vaticano ha detto che siamo in una «fase decisiva. Nei prossimi giorni o magari nelle prossime ore avremo l’elezione del successore di Benedetto XVI»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

«Spero non prendano il raffreddore». Con queste parole, padre Federico Lombardi, oggi, nel consueto briefing di aggiornamento con la stampa, ha liquidato la protesta delle attiviste di Femen che ieri si sono presentate seminude in piazza San Pietro. «Ieri ho visto tutte le persone in piazza con il naso all’insù desiderose di vedere le fumate in attesa del Papa – ha detto Lombardi. Perciò mi auguro soltanto che non prendano il raffreddore». Ma questa è stata l’unica battuta salace del portavoce del Vaticano che, per il resto, ha invece voluto sottolineare «l’intensità e l’attesa» di questi giorni del conclave. Sentimenti che, a quanto pare, sono anche della molta gente che accorre nelle ore delle fumate in piazza. «Ce ne è più di quanta ce ne aspettavamo», ha ammesso Lombardi. «Questo significa – ha proseguito – che la città di Roma, i suoi cittadini abituali e chi è venuto appositamente, amano il Papa, vogliono bene al Papa, lo accolgono da qualunque parte del mondo provenga».

FASE DECISIVA. Siamo in una «fase decisiva. Nei prossimi giorni o magari nelle prossime ore avremo l’elezione del successore di Benedetto XVI». Il clima tra i cardinali è «sereno» e sarà «una bellissima esperienza».
Ieri, dopo la fumata nera, la gente in piazza «è andata via tranquilla, non delusa». Che non si sia ancora arrivati a un nome è «da considerare normale. Solo il Conclave di Pio XII a inizio della guerra mondiale che aveva dato un risultato positivo al terzo scrutinio. Tutti gli altri sono andati più avanti, ed è dunque normale, non è segno di nessuna particolare divisione del collegio».

BENEDETTO XVI. «Ieri pomeriggio ho incontrato il Prefetto della Casa Pontifica e mi ha riferito che il Papa emerito segue con molta attenzione, con molta partecipazione spirituale, gli eventi». Padre Lombardi ha quindi riferito che Benedetto XVI ha seguito in tv sia la Messa del mattino che gli altri riti e ha dedicato molto tempo alla preghiera.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •