Chi è suor Cristina Scuccia

Il video dell’orsolina siciliana che canta No One di Alicia Keys ha superato i 31 milioni di clic in una settimana. Ma lei dice: «Ho solo seguito quello che indica papa Francesco, testimoniare la fede ovunque»

“Suor Cristina conquista The Voice”, “Suor Cristina commuove il rapper J Ax”, “Suor Cristina, il nuovo talento della tv”, “Suor Cristina regina di Youtube”. È da quando la settimana scorsa suor Cristina si è esibita sul palco di The Voice, il talent show di Rai Due, che non si parla d’altro, in rete, in tv e sui giornali.

PROVINI E VOCAZIONE. Suor Cristina Scuccia ha 25 anni, è siciliana ma vive a Milano, ed è un’orsolina. Ha sempre avuto una gran voce, ed è grazie a quella che ha (ri)trovato la fede, come ha raccontato lei stessa nel “dietro le quinte” del programma. «Dopo la Cresima mi ero allontanata dalla Chiesa ed ero arrabbiata con il Signore. Per me contava solo andare alle lezioni di canto, frequentare l’Accademia di spettacolo a Catania, farmi vedere nelle piazze e ai matrimoni con la mia band», ha detto la religiosa. Che in passato, proprio come tante ragazze che sognano di diventare famose, ha provato a essere ammessa alla scuola di Amici e poi a quella di X Factor, invano. Poi nel 2008 ha partecipato alle selezioni di “Star Rose Academy”, una scuola di spettacolo fondata da Claudia Koll e dalle Orsoline. È lì che le è arrivata la vocazione, provando la parte per un musical in cui avrebbe dovuto interpretare una suora.
Da qualche giorno infatti la Star Rose Academy proclama dal suo sito internet che è quello il luogo che ha dato i natali artistici al fenomeno del momento.

SUL PALCO CON LA TONACA. Come procederà il talent per suor Cristina? Dopo che i quattro giudici (Noemi, Raffaella Carrà, Piero Pelù e J Ax) se la sono contesa, e dopo che lei ha deciso di scegliere il rapper, che si è addirittura commosso nel sentire la sua versione di No One di Alicia Keys, c’è chi scommette sul “finale scontato”, con suor Cristina che trionfa e diventa una star internazionale. C’è invece chi prevede che l’orsolina per non farsi inghiottire dai meccanismi del palco e del pop dovrà fare un passo indietro in virtù dell’abito che indossa.

IL RECORD. Nel frattempo tutto il mondo si è messo a parlare di lei, dalla stessa Alicia Keys a Whoopi Goldberg, che da protagonista di Sister Act di suore canterine se ne intende. Ne parlano i giornali, ne parlano i numeri che registra nel web la sua esibizione. Il contatore del video caricato su Youtube mercoledì scorso sembra impazzito, continua a salire, e al momento conta oltre 31 milioni di visualizzazioni in una settimana. Insomma, la suorina siciliana ha stracciato anche il rapper coreano Psy, che per arrivare ai 10 milioni di clic su Youtube con la sua Gangnam Style impiegò 18 giorni.

POCHE PAROLE. Suor Cristina non può rilasciare interviste per volere della produzione di The Voice, che la vuole blindata come le dive. È stata fatta un’eccezione per il conduttore Massimo Giletti, che ha potuto farle qualche domanda per L’Arena, il format domenicale pomeridiano di Rai Uno (qui il video della puntata, l’intervista comincia dal minuto 2:13:05). Al conduttore l’orsolina ha raccontato: «Ho solo seguito quello che indica Papa Francesco, di testimoniare la propria fede ovunque, nelle strade». O su un palco televisivo. «Ho un dono e ve lo dono», ha detto ai giudici di The Voice la giovane religiosa. Che a differenza di molte sue coetanee “da talent show”, non sogna abiti firmati per posare in copertina, ma una telefonata di Papa Francesco.