Amazon promette di portare i pacchi con i droni. Sarà vero?

L’ad Jeff Bezos ha promesso che nel 2018 l’acquirente avrà il suo pacco in mezzora dall’acquisto

L’amministratore delegato di Amazon, Jeff Bezos, ha dato un annuncio clamoroso. Nel 2018 il più famoso sito di shopping on line recapiterà i pacchi con i droni, i superveloci elicotterini utilizzati in ambito militare. Questo vuol dire che dal momento in cui un cliente fa il suo acquisto, al momento in cui il fattorino recapiterà il pacco, passerà solo mezzora.

SCHERZO O REALTA’. È davvero il futuro dell’ecommerce o si tratta solo di uno scherzo, fatto dall’amministratore delegato, per aumentare l’aspettativa dei clienti pronti a fare le spese di Natale? Per il momento tutto è avvolto dall’aspettativa. Intanto si è già scatenato il dibattito, perché consegnare i pacchi con i droni porterebbe con sé tanti problemi sulle normative e le dogane. Probabilmente farebbe anche aumentare le spese di spedizione, visto che Amazon stessa dovrebbe dotarsi di una flotta personale di questo tipo di veicoli senza pilota. La promessa fatta per il 2018 per il momento dovrebbe riguardare solo gli Stati Uniti. “Potremo consegnare in mezzora oggetti che pesano entro i 3 chili, nel raggio di 16 km dal magazzino. Quindi per il momento la cosa riguarderebbe solo cittadini Usa”, ha raccontato in un video Jeff Bezos.