Google+

Tutto questo è colletta

novembre 30, 2015 Giuseppe

Il racconto di un volontario della Giornata Nazionale: «Le opportunità sono intorno a noi basta saperle cogliere»

Sabato 28 novembre si è svolta in tutta Italia la 19esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Centoquarantamila volontari hanno raccolto davanti ai supermercati italiani 8.990 tonnellate di cibo che ora il Banco Alimentare provvederà a distribuire alle oltre 8.000 strutture caritative convenzionate per sostenere oltre 1 milione e mezzo di bisognosi. Qui di seguito pubblichiamo la lettera che un volontario ci ha spedito per raccontare la sua giornata.

Anche quest’anno dopo 3 anni come volontario e un anno come capo equipe sono di nuovo con Francesca, mia moglie, a condividere il gesto della Colletta alimentare, una settimana di preparativi per organizzare i volontari, preparare la logistica con il supermercato assegnato ed eccoci alla sveglia di sabato 28 novembre, la sveglia che solitamente ci impone di alzarci per la fatica del lavoro ed oggi invece ci sveglia per una fatica diversa, quella di donarci noi con tutte le nostre miserie e i nostri limiti per aiutare chi ha più miserie e limiti di noi. Alle 6.20 posto su Facebook questo mio pensiero ed immediatamente mi arriva l’augurio di Leonardo un amico che a 1600 chilometri da me sta facendo lo stesso gesto che ci accomuna ancora più in questa amicizia adesso solo a distanza.

Alle 7.30 fuori in auto con il rosario di Radio Maria e mentalmente chiedo a Lei la nostra Madre di aiutarci e sostenerci e alle 8 con fuori -5 ci ritroviamo con altri volontari al supermercato, da lì un crescendo di incontri alcuni fugaci altri più lunghi altri a spiegare perché siamo lì.

Così approfondiamo con Flora una volontaria alla prima colletta affascinata dal modo semplice con cui incontriamo le persone, perché come mi è stato più volte detto e come ho sperimentato c’è prima l’incontro e da lì nasce il gesto del donare piccolo o grande che sia: così c’è la signora che dopo essere passata alla cassa per fare la sua spesa rientra per fare la spesa per il banco, c’è la coppia che quasi si vergogna a dire che non può lasciare niente e allora li invito in un angolo e li mi confidano i loro problemi (senza lavoro, gravi malattie) e subito uno scambio reciproco di telefoni per non perderci.

O ancora l’incontro cono un collega che rimane colpito da come lavoriamo e alla mia richiesta di aiutarci torna per indossare la pettorina di volontario e aiutarci nelle ore finali quelle più stancanti.

O ancora la conoscente che ci chiede aiuto, che si ferma mezz’ora a parlare con Francesca, ad aprire il suo cuore per raccontarle tutti i suoi problemi e che poi si scusa per averlo fatto ma ci ringrazia per averla accolta.

Tutto questo è colletta e alla sera tornati stanchi a casa carichi di gioia accendo Facebook e trovo le parole del Papa: «La vita è piena di difficoltà, ma ci sono due modi di guardare alle difficoltà: o le si guarda come qualcosa che ti blocca, che ti distrugge, oppure le si guarda come reale opportunità».

Ecco, ho vissuto che le opportunità sono intorno a noi basta saperle cogliere per capire il senso della nostra vita.

Giuseppe

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. BIASINI says:

    Dalla predica di un parroco della mia città: …oggi è la giornata della colletta alimentare. Sono stato a Vedano e sapete chi raccoglieva gli aiuti con la pettorina d’ordinanza?Non ci crederete: si proprio loro i profughi del Malì!, Sono rimasto basito (sic..) loro, i profughi che prestavano il servizio. … Mia conclusione e non solo mia: la madre degli imbecilli ideologizzati è sempre incinta. Per fortuna anche un parroco così, non riesce a sminuire l’importanza e la bellezza della giornata alimentare.

  2. donatella says:

    Grande Giuseppe! E’ proprio così: la realtà ci aspetta con tutte le sue opportunità. Un dono immenso per farci crescere, farci camminare, diventare adulti insomma, cioè responsabili (=capaci di rispondere alla chiamata del Signore), testimoniando ai nostri fratelli uomini la bellezza che ci ha incontrato!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rialzata, “rinforzata” nel look ma con lo stesso grande comfort di ogni Classe E, la All Terrain entra di forza nel segmento delle Statio Wagon rialzate. Offre tanto spazio e un comfort sontuoso, ma la sua attitudine off road è reale

L'articolo Prova Mercedes E 220 CDi All Terrain proviene da RED Live.

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi