Google+

Questa è la statua che sarà messa davanti al Parlamento dell’Oklahoma. Così chi vuole potrà sedersi «in grembo a Satana»

maggio 2, 2014 Leone Grotti

La statua alta poco più di due metri sarà posta dai satanisti davanti al Parlamento a prescindere dalle autorizzazioni. «Lo Stato non può discriminare il nostro punto di vista»

statua-satana-oklahomaAncora non si sa se il gruppo satanico di New York “The Satanic Temple” otterrà il permesso dal governo dell’Oklahoma di posizionare una statua davanti al Parlamento dello Stato, intanto però il gruppo ha ultimato una raccolta fondi per costruirla e un artista l’ha ultimata.

RACCOLTA FONDI. Davanti al Parlamento dell’Oklahoma compare oggi una statua che raffigura i Dieci comandamenti. Dopo che un’associazione ha fatto causa per far rimuovere il simbolo che riflette le radici giudaico-cristiane dello Stato americano, il governo ha deciso di aprire i terreni attorno al Parlamento per costruire un nuovo monumento.
Anche i satanisti hanno presentato il loro progetto e in attesa di sapere se sarà approvato hanno raccolto 28 mila dollari tra i loro affiliati e non e costruito la statua.

statua-satana-oklahoma1«PUNTI DI VISTA». Questa rappresenta Satana nelle vesti di Bafometto, con le corna e il volto da caprone, mentre educa alcuni bambini sorridenti, seduto con alle spalle una pietra con impressa la stella satanica. Vista in anteprima da Vice (che ci ha concesso gentilmente la pubblicazione delle foto, ndr), la statua alta poco più di due metri sarà posta dai satanisti davanti al Parlamento a prescindere dalle autorizzazioni.
«Anche noi vogliamo mettere il nostro monumento come hanno fatto con i Dieci comandamenti», dichiara il portavoce dei satanisti Lucien Greaves. «Lo Stato non può discriminare il nostro punto di vista: se ha aperto le porte a loro, deve aprirle anche a noi».

«SEDERSI IN GREMBO A SATANA». La statua è stata costruita in modo tale da avere «anche uno scopo funzionale di sedia, così che persone di tutte le età potranno sedersi in grembo a Satana». Inutili le proteste di quei parlamentari che hanno cercato di affermare che c’è una bella differenza tra i Dieci comandamenti dati da Dio all’uomo e Satana, tra un bene da difendere e un male da cui difendersi: questa battaglia è persa già da tempo negli Stati Uniti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

86 Commenti

  1. augusto scrive:

    Tranquilli, nessuno rimuoverà quella statua, da quelle parti sono molto “indulgenti” nei confronti di certi “fenomeni ” ! Fosse una Croce messa da Cattolici scoppierebbe la guerra civile ! Povero oklahoma, che finaccia !

    • giovanni scrive:

      I seguaci del principe delle tenebre che escono allo scoperto? E’ sicuramente un segno di debolezza! Fanno più danni quando operano nell’ombra e nella confusione! Magari a caro prezzo, ma alla luce, la loro sconfitta è certa

      • John Darkman scrive:

        Ma,la la sconfitta de che??, in quanto non esiste ne satana (invenzione dei cristiani da contrapporre a Dio) ne Dio, creato milenni fa da gente ignorante e superstiziosa, e ancora adorato da gente ignorante e superstiziosa! se il Dio cristiano, ebreo o islamico (che sono poi lo stesso!) esistesse, allora sarebbe colpevole lui e suoi adepti di molti piu crimini e uccisioni del presunto satana! andatevi e leggere un po la bibbia, il corano e un po di storia, per favore!

        • Toni scrive:

          Ammesso e non concesso che Dio non esiste (non concesso, da parte mia per mille motivi, non ultimo perché non sciocchi filosofi scienziati, letterati, artisti di ogni epoca , sicuramente molto più autorevoli di te ci hanno e ci credono ), non trovi pericoloso che una setta , aldilà delle esternazioni di rito che si fanno per non violare il codice penale, creda al male come giusto? Conosci i loro rituali e le loro finalità? La loro storia?

          • Pagana scrive:

            “molti studiosi, letterati ecc ecc credevano in dio qundi dio esiste”
            Certo che si, se non credevi in dio andavi al rogo.
            Ma TUTTI i sopra citati letterati ecc ecc nascondevano messaggi del loro vero credo (che NON era rivoldo a dio e al cristianesimo) in ogni loro “opera”

          • diamante scrive:

            Chi cerca Satana non è in braccio a quella statua che deve andare, ma a quelle dei santi e dei gerarchi cattolici

        • giovanni scrive:

          Dio c’e’!!!! Poi ci sono gli stupidi che pensano che il creato si è fatto da solo!!

        • francesco r. scrive:

          bla bla bla.

          • Goshia scrive:

            Dio c’è dentro di noi …… Non credere , ma studia la Bibbia e scopri che questo libro non si parla di Dio , ma di guerre e ing. genetica !!!!! Vedi cosa dice scienza , fisica quantistica …..

        • Salvo scrive:

          Il signore un domani giudichera quello che stai affermando . Amare il signore e una cosa meravigliosa , perché solo al bene può portarti lui ti ama di un amore immenso , sei tu a nn volerlo capire . Tu sei prezioso ai suoi occhi nn ferirlo . E una cosa importante l’ astuzia di satana e far credere che lui nn esiste . Dio ti benedica

    • michele scrive:

      La libertà di espressione ha dei limiti anche in America.

  2. ale scrive:

    x Pagnotta… giusto uno che dice di lavorare al cavaliere dello zodiaco, però non sparare troppe caxxxxe! quale libertà d’espressione fuori dal Vero?? se è come auspichi andiamo fino in fondo. Il “bello” del male è andarci dietro!… quindi se davanti al comune di Cosenza metto un’installazione inneggiante alla persecusione dei suoi cittadini (un perchè del caxxo lo troviamo) devo anvere anch’io il mio spazio! Eh!… Puoi ancora riaverti!… r

  3. Giuseppe scrive:

    Propongo davanti alla sede dell’Assemblea Regionale Siciliana una bella statua di Totò Riina [Provenzano o chi kakkio volete]: chi più demonio di loro?
    P.S. Naturalmente fatta in modo che tutti i picciotti vi si possano sedere comodamente.
    Per la stele di fianco suggerisco il bassorilievo di una lupara: la tradizione va rispettata!

  4. Mappo scrive:

    Scommetto che le associazioni degli ateisti americani, ma se per questo anche l’italica Uaar, non avranno nulla da ridire sulla statua del demonio. Quegli sfigati vanno in convulsione solo e soltanto per simboli religiosi cristiani, ma per Satanasso è tutta un’altra cosa, forse perché sotto sotto gli atei e per primi quelli dell’Uaar, adoratori di Satana un po’ lo devono essere.

  5. leo aletti scrive:

    Come al solito fuorvianti, sono manicheisti la divinità del male, gli fanno pure il monimento, sono gli intelligenti di oggi.

  6. beppe scrive:

    lo scultore ha dimenticato l’attributo più importante, forse perchè avrebbe reso difficoltosa la …seduta.

  7. Elise scrive:

    Ammazza quanto è brutta!

  8. filomena scrive:

    Tra i due litiganti….il terzo gode, la cosa migliore non sarebbe mettere diavoli e santi al loro posto e cioè da parte entrambi?
    E magari parlare di cose più serie piuttosto che di un improbabile diavolo?

    • Toni scrive:

      Si farebbe il gioco del diavolo metterlo da parte. Infatti lui utilizza spocchiosi mentecatti, che convinti della non esistenza, li fa sentire dio e padroni di rendere vera ogni immaginazione, anche la più malata. E grazie a questo li deride e li domina.

  9. Shiva101 scrive:

    Ma che c’ha il caprone che non va?

    Sarebeb stato peggio una tigre .. o uno squalo… no?

  10. LALLY scrive:

    BELLO SCHIFOO!!!
    MHA’COME FA’ A PIACERE UNA STATUA COSI’ CESSA? CHE RAPPRESENTA IL MALE POI…MHA’….MISTERO..

  11. Giovanni scrive:

    Il Bafometto? Ma è una cosa inventata dagli sgherri di Filippo II bello quando in combutta col papa voleva i soldi dei Templari. È una simbolo satanico quanto i Protocolli dei Savi di Sion sono letteratura ebraica. Mi sa che vi stanno per l’ennesima volta prendendo per i fondelli.

    • giovanni scrive:

      Tu invece, non hai bisogno di qualcuno che ti prende per i fondelli, fai tutto da solo!!!

    • Toni scrive:

      Il Bafonetto è un culto molto antico, pre-cristiano (il nome è recente, una probabile storpiatura di Maometto) , fatto di riti con bei sacrifici. Un volto cornuto e barbuto, androgino con variante da 2 a 4 gambe (descritto così penso che incarna molto delle vostre qualità). Non c’è invenzione e tu non sai quello che scrivi.

      • Giovanni scrive:

        Il nome e la figura (probabilmente ispirata a culti precedenti che però non avevano nulla di satanico) sono stati utilizzati da Filippo il Bello per accusare falsamente i Templari di pratiche sataniche, sodomitiche e quant’altro. Lo scopo era mettere le mani sui loro soldi e liberarsi di un’ istituzione che era diventata troppo potente. Il Papa Clemente V pusillanime e connivente assecondò il re francese, cercando solo di tenersi i soldi trasferendo i beni dell’Ordine agli Ospitalieri, Ci riuscì solo in parte.

        • Toni scrive:

          Giovanni …. sei tu che hai detto che Bafonetto è “una cosa inventata dagli sgherri ….”
          Correttamente ora dici che nome e figura sono (non probabilmente …. io sicuramente) ispirati a culti precedenti.
          Dunque sbagliavi a dire cosa INVENTATA!
          Nei confronti dei templari le pratiche sodomitiche costituivano una accusa;
          Il rinnegamento di Cristo (con tanto di sputo al crocefisso) ne costituiva un’altra assieme a comportamenti sacrileghi.
          (già queste due calunnie bastavano al re falsario per farli condannare)
          L’accusa di un culto, accennata da alcuni sotto tortura, verso una divinità rappresentata da una statua (dai tratti diversamente descritta dai torturati) aveva dei limiti oggettivi… mancava la statua. Negli atti processuali non mi risulta fatto il nome di Bafonetto. Il grande risalto per un presunto culto da parte dei templari a Bafonetto ha preso piede solo nel 1800 .
          Hai ragione Clemente V è stato un pusillanime (Dante l’ha collocato all’inferno), con delle responsabilità ma, connivente, è eccessivo.
          La sua storia comunque è significativa , dimostra cosa succede alla Chiesa quando lo Stato ci mette le mani sopra.

          • Giovanni scrive:

            Una idolo satanico a forma di caprone detto Bafometto è un’invenzione. Che questa invenzione si possa ispirare a qualche culto popolare non lo posso escludere, ma questo non c’entra niente con il diavolo e neppure con i Templari.

            Ho controllato su alcuni testi seri sulla vicenda dei Templari (Bauer) e il nome compare nei verbali dell’inchiesta, svolta dalla santa Inquisizione

            Nel 1800 alcuni occultisti hanno preso per vera questa balla, come se un gruppo ebraico estremista dicesse che i Protocolli dei savi di Sion sono veri, solo che gli ebrei fanno bene a voler conquistare il mondo.

            Ho controllato

            • Toni scrive:

              Bravo Giovanni che hai controllato.

              Non ho detto che fosse un culto satanico (come oggi inteso) e neppure che c’entra con i templari. I templari per me sono stati calunniati ed il processo è stato una farsa sotto il controllo del re.

              Ti ho contestato che Bafonetto non è un invenzione (ma se dici che l’invenzione è la calunnia ai templari sono d’accordo). Esistono bassirilievi che richiamano quella figura che ho descritto (ma è Bafo, non lo è? ).
              Il nome è di sicuro precedente ai templari. Lo storico Jorg Dendl lo ha rinvenuto una incisione (si tratta di una invocazione) risalente all’epoca della prima crociata.

              • Giovanni scrive:

                Sei sicuro che questo Dndl sia uno storico serio? In rete trovo solo recensioni in tedesxo (anche del libro sul Bafometto) e io non capisco questa lingua. però ha scritto anche su Nostradamus. Non sarà un tipo alla Peter Kolosimo?

                Comunque se il Baphomet di cui parli non è un simbolo satanico il mio ragionamento iniziale resta valido.

                • Toni scrive:

                  Jorg Dendl è tedesco.
                  Ti ho detto che ha trovato una cosa che si vede è si tocca: una incisione.
                  Lo vuoi denigrare, vai pure, in questo hai talento.
                  Sei felice che non è satanico? sono felice per te e ti faccio le congratulazioni.
                  Per me lo è comunque (indipendentemente della consapevolezza di chi lo pratica). Per anticipare eventuali tuoi sofismi … ti dico di no. Non c’è contraddizione, perché nel dire “Non ho detto che fosse un culto satanico” mi riferivo a qualcosa in diretto antagonismo con la tradizione ebraica e cristiana.
                  Le mie precisazioni erano solo all’affermazione : “Ma è una cosa inventata dagli sgherri di Filippo II bello quando in combutta col papa voleva i soldi dei Templari.”
                  Inventata c’è solo la calunnia del re .

                  • Giovanni scrive:

                    Io non ho nessuna intenzione di denigrare Jorg Dendl per il semplice motivo che non lo conosco. Chiedevo a te che evidentemente hai letto qualcosa di suo.

                    Devo però aver trovato il brano a cui ti riferisci, scritto da un crociato nel 1098

                    ” Mentre s’approssimava il giorno nuovo loro (saraceni) chiamavano a gran voce Baphometh, mentre noi pregavamo in cuor nostro Dio; quindi attaccammo e li costringemmo a ritirarsi fuori le mura.”

                    E’ questa? Nel caso mi pare evidente che Baphomet è una cattiva pronuncia del nome del profeta Muhammad , che spesso veniva traslitterato come Maometto, Malcometto, Marcometto, Mauhmet e secondo un testo provenzale del 1265 anche Bafometz. Del resto chi vuoi che pregassero i musulmani all’alba?

                    Comunque il punto è un altro. Gli occultisti di fine Ottocento primi Novecento Eliphas Lévi ed Aleister Crowley hanno preso questa balla per vera. Hanno sostenuto, contro ogni evidenza, che i Templari non erano monaci calunniati, che il processo non era una farsa per depredarli, ma che fossero i custodi di inconfessabili segreti che la Chiesa voleva tenere nascosti. Avrebbero scoperto il santo Graal, la discendenza di Gesù, la testa di Giovanni il Battista. Sarebbero stati gli eroi della conoscenza gnostica e magica che la religione ufficiale nega all’umanità. La testa della statua di cui parliamo deriva da questa tradizione che si basa su un falso.

                    • Toni scrive:

                      Poco sopra ti avevo detto che Bafo è probabile storpiatura di Maometto.
                      Su una cosa se non sono sicuro sospendo il giudizio in attesa di tempi migliori;
                      Sul culto di un idolo precristiano con tanto di barba, corna ed androgino, ho delle foto (e’ Bafo? non lo so!)
                      Condivido tutto quello che dici sull’occultismo del 1800 (ne avevo accennato sopra senza approfondire).
                      Ti faccio osservare se un imputato templare ammette un culto a Bafo (Maometto?) e l’accusatore verbalizza… penso che non puoi escludere che entrambi sappiano di cosa parlano.
                      L’accusa di una adorazione ad una statua (vado a memoria su un argomento curato anni addietro) mi sembra che si accenna nei verbali ma non è mai trovata e/o inserita tra gli elementi di prova.

                    • Giovanni scrive:

                      E ci credo che non sei sicuro che un idolo con barba e corne sia Bafometto.

                      Avesse la pelle a pois o un colapasta in testa capirei, ma il capro, la barba, le corna, e pure l’androginismo sono temi ricorrenti in molte mitologie.

                    • Toni scrive:

                      Se leggi tutti i miei post ….ho sostenuto sempre la stessa cosa. l mio esordio è stato: “Il Bafonetto è un culto molto antico, pre-cristiano (il nome è recente, una probabile storpiatura di Maometto) , fatto di riti con bei sacrifici”
                      Il resto cambia poco , o nulla, della sostanza del discorso.

                    • Giovanni scrive:

                      Appunto. Il Bafometto raffigurato nella statua è un’invenzione degli occultisti ottocenteschi, basata su una calunnia degli inquisitori medioevali, basata sulla cattiva pronuncia di un nome nella frase detta da uno a cui stavano stirando gambe e braccia sulla ruota.

                      Di esseri mitologici con corna o barba o faccia di caprone o tutte e tre ne esistono diversi, dai Satiri al demone mesopotamico Pazuzu. Non hanno nessun rapporto tra di loro se non l’uso di una simbologia abbastanza naturale in un mondo dove la pastorizia era diffusa.

                      Adesso dimmi che lo hai sempre sostenuto

                    • Toni scrive:

                      Quello che ho sostenuto lo puoi leggere.
                      Non ho detto che è una invenzione di Filippo e dei suoi sgherri, questo lo hai detto tu. E Bafonetto (con la barba o meno, cornuto o meno, Maometto o meno) esisteva anche prima di Filippo!
                      Il nome Bafonetto, l’hai detto tu, è uscito dagli interrogatori.La statua più o meno barbuta e più o meno con le corna fa parte delle dichiarazioni dei templari (che certo non erano pastori).
                      Se intendevano Maometto l’accusa era di essere diventati musulmani (ma neanche in questo caso c’è “l’inesistente”).

                      Ancora oggi si discute sul significato di Bafonetto è non c’è nulla di pacifico (infatti dicono PROBABILE storpiatura del nome di Maometto).

                      Tu tiri conclusioni definitive e vuoi fare il sofista … perché?

                      Se un simbolo lo reputi solo il frutto di un mondo fatto di pastorizia … non sono d’accordo . Perché in quel mondo c’erano sapienti su cose che con i pastori non condividevano (o non ti risulta questo).

                      La cosa che io trovo interessante in tutta la discussione (costituendone quasi lo scopo), è che trovo quella raffigurazione in un certo senso profetica del nostro oggi. Ben materializza certe evoluzioni culturali odierne ed è degna di certe persone inconsapevoli adoratori.

                    • Giovanni scrive:

                      Cosa esisteva prima di Filippo? Il nome Baphomets? E’ una storpiatura di Mahumet, è attestato dai documenti che ti ho prodotto. Dei culti che avevano per oggetto un ovino? Ce ne sono moltissimi lungo millenni di storia nell’area mediterrane, senza alcun rapporto tra loro, mi spieghi che mai significa per te?

                      Le dichiarazioni dei Templari, tutte diverse, sono quello che questi poveretti hanno confessato sotto tortura, cioè (come nei processi alle streghe) dicevano quello che pensavano che il loro carnefice volesse sentirsi dire. I Templari, non erano adoratori di un bel niente, non erano cripto musulmani, erano solo ricchi e il loro oro faceva gola, mi pare assodato. Non la pensi anche tu così?

                      L’ultima parte da “Se un simbolo…” con tutta la buona volontà non l’ho capita

                    • Toni scrive:

                      Perché hai lo stesso atteggiamento di shiva 101.
                      Non hai prodotto … hai solo citato, la stessa cosa che ho fatto io.
                      Ancora oggi c’è chi è convinto che il significato di Bafonetto è diverso (parole greche che indicano grosso modo “assorbire conoscenze”). Ne devi tenere conto.
                      Io sono convinto dell’Innocenza dei templari, sfondi una porta aperta.
                      L’inesistenza per me è riferita alle accuse, nel senso che erano una montatura.
                      La montatura era credibile perché si fondava su supposti oggetti e nomi che erano comprensibili per chi li ascoltava.
                      Se dicevano sotto tortura… “abbiamo baciato una statua con una faccia da capra” chi li ascoltava sapeva quello che dicevano perché si riferiva a qualcosa che era in quell’epoca intellegibile.
                      Il resto è relativo, al re interessava solo accusarli di idolatria .
                      Sulla parte che non hai capito è semplice, anche se non è una discussione che amo affrontare ora. In quell’epoca c’erano chi si riteneva depositario di una sapienza superiore e nascosta al popolo . Come dire : Giove che fa il cascamorto con le donne… sono storielle che vanno bene per il popolo. Ma l’Uno pitagorico no.

                    • Giovanni scrive:

                      Ma certo che è intelliggibile, significa che ha baciato un idolo a forma di capra. Gli altri hanno detto una testa umana, altri altre cose ancora. perchè inventavano, confessavano cose che i carnefici volevano sentiorsi dire: sodomia, idolatria, rinnegamento di Cristo. Tutto per far smettere la tortura. Magari che ha detto Baphomet tra i lamenti ha detto proprio Mohammed in perfetto arabo (magari lo parlava) e l’inquisitore francese ha capito male e trascritto peggio. Insomma usando un saggio rasoio di Occam non abbiamo bisogno di ipotizzare nulla per spiegare quanto è successo.

                      Mi pare che tu alluda agli gnostici, e questo mi stupisce, praticamente saresti sulla stessa linea di pensiero di cacciaballe come Ephilas Levi.
                      Da sempre esistono custodi della vera natura del mondo che è una conoscenza esoterica negata ai più e tramandata d auna elite. Boh…

                    • Toni scrive:

                      Se parlassi con alcuni amici miei sul cacciaballe … io non li sottovaluto non sono stupidi e non li liquidi facilmente!
                      Pure loro sghignazzano su Ephilas Levi.
                      Tu parli di ciò che credi, e loro pure.
                      E paradossalmente sono su tutto il resto sulla tua linea di pensiero.
                      Per questo vi accomuno.

                    • Giovanni scrive:

                      Mi accomuni con chi? Con Ephilas Levi? Con questi misteriosi amici tuoi? A me sembra che sei tu che credi ad uno ” gnosticismo eterno”, (se son riuscito a decriptare correttamente i tuoi post allusivi), come gli occultisti da baraccone.

                      Lo gnosticismo è sicuramente una tendenza culturale importantissima, alcune importanti comunità cristiane come quella di Alessandria sono state gnostiche prima di essere “ortodosse” e certo avevano caratteri gnostici anche alcune eresie medioevali come gli Albigesi (che avete massacrato voi) Ma che esista una “Chiesa gnostica” che si tramanda le conoscenze in segreto dalla notte dei tempi e ogni tanto viene alla luce è una fandonia che storicamente sta sullo stesso piano delle favole sugli Elohim, gli extraterrestri che avrebbero creato il genere umano con l’ingegneria genetica.

                    • Toni scrive:

                      Non sono uno gnostico, sono cattolico ed il telo del tempio è stato squarciato.
                      Per ritornare alla tua “simbologia abbastanza naturale in un mondo dove la pastorizia era diffusa” ci sono sapienti che reputano se stessi come quelli che sanno come stanno le cose e te …. un pastore. Non lo dico io … loro.
                      E’ un loro punto di vista.
                      Però su aborto, matrimoni gay, eutanasia… siete sullo stesso fronte.
                      In questo vi accomuno non in altro.

                    • Giovanni scrive:

                      Seee… lo sanno tutti che la Sophia Achamoth ha fatto un matrimonio gay con la Barbelos dopo aver praticato l’eutanasia al Demiurgo e abortito il Protanthropos.

                      Tu queste cose le sai perchè sei una specie di Baluardo con spada laser infilata nel calzino.

                      Solo una cortesia, se vieni di notte a combattere il Male dalle mie parti, fai pianino che mi svegli le bambine

                    • Toni scrive:

                      Nooo e poi nooo….. mi hai frainteso, ma forse è colpa mia.
                      Rispiego:
                      CORNA – Io ho capito (dalla relativa discussione ) che le corna ti piacciono tanto farle che riceverle (perché non sei ipocrita …vero) tranne in un caso, perché sarebbe moralistico. Ma mi è piaciuto il modo quasi poetico in cui lo hai scritto.
                      FACCIA CAPRINA -La zoofilia sarà il tuo prossimo passo culturale, hai le premesse solide (non ti preoccupare se ora non lo sai… tra un paio d’anni ne sarai consapevole).
                      L’ELEMENTO ANDROGINO è quello più “proprio” ….. hai più che sufficiente apertura culturale per abbracciare i 50 modi per definirsi, oltre ai tradizionali “uomo” e “donna” (Facebbok insegna) . Spero che passi dalla potenzialità all’atto (Cisgender … Cis Woman….Cis Female sosterresti bene questi ruoli) .
                      Quindi lo vedi sei un ….. bafonettino (e mi massacri le ….. dicendomi che non esiste! E dai!!!) … la statua …. un poco ti/vi somiglia.
                      PS – Le bambine lasciale dormire …. io … spada laser non ne ho, ma se le avessi le regalerei ai bambini che dormono sperando che il male (che è misero e scritto sempre minuscolo) lo riconoscano sempre (anche è lontano e vicino).

                    • Giovanni scrive:

                      Ommadonnasanta!

                      Stavamo parlando di gnosticismo e tu mi vieni fuori con la zoofilia e Facebook. Rinuncio a capire cosa c’entrano, evidentemente sei uno di quei tipi per cui tutto si lega con tutto e tutto e dietro ad ogni cosa c’è un gomblotto. Sembri uscito dal “Pendolo di Foucault” di Eco. Ricordi? I Templari c’entrano sempre.

                      Curioso che tu sia uno di quelli che hanno letto il post di Marcella sull’amore, quello vero di tutti i giorni, non l’Amore delle vostre prediche, senza intervenire. Forse non ti trovi a tuo agio con i dubbi intelligenti di una donna intelligente alle prese con la vita reale, meglio le fumisterie metafisiche e le fandonie dei ciarlatani. O forse semplicemente non hai nulla da dire e da raccontare.

                    • Toni scrive:

                      Ma NOOOOOOO!!!!
                      Eravamo usciti fuori con lo gnosticismo e ti eri avventurato in Guerre Stellari (con la spada laser) per cui mi sono preso delle ………cosmiche libertà .
                      Poi… io ti ammiro… certo avere una alta cognizione delle corna … ti fa onore … non è da tutti. Non mi deludere dicendomi che ho frainteso perché era una discussione “alta” “alta”, tra intelligentoni, sulla amore ed i suoi dubbi.
                      E poi non credi in una natura umana prestabilita per cui puoi essere tutto (perché no zoofilo o female plus se posto nelle giuste condizioni ) .
                      Stai tranquillo … tutto è a posto …. mi dispiace solo che vorrei imitarti… ma peccato…. che non ci riesco.

                    • Giovanni scrive:

                      Ah Meno male! A occhio sembrava avessi preso una compliation di sostanze, altro che cosmiche libertà !

                      I tradimenti, fatti e subiti son cose che capitano se hai avuto una vita sentimentale intensa, Se non ti è successo è perchè sei stato fortunato o perchè hai avuto poche occasioni.

                      E’ vero che chi come me non crede ad una natura umana prestabilita può essere quello che vuole (o quasi) gay, zoofilo o tranquillo e fedele compagno di una signora con due figlie, una sua e una nostra.

                      Sull’imitarmi ti sconsiglierei, qualcosa mi dice che se uscissi dalle tue certezze ti faresti male.

  12. Cisco scrive:

    Mi sembra un simbolo coerente con le radici massonico-protestanti dello Stato americano.

  13. ale scrive:

    Benvenuti Ethan e Alice! Affrettatevi! Il treno allestito con la classe “sparane un’altra” è in partenza! Ah, claro che è a vapore, cioè, a zolfo… attenzione che quando finiscono il combustibile girano tra i passeggeri… Ma voi non avete problemi giusto?

    MA COME CACCHIO SI FA A GIUSTIFICARE E SOLO A PRENDERE IN CONSIDERAZIONE QUESTE ORRENDE PROVOCAZIONI? RILEGGIAMO S.CATERINA, TANTO PER FARE UN ESEMPIO.

    • Alice scrive:

      No, direi che di problemi non ne ho… Sono sana mentalmente e fisicamente. Seriamente, va a leggere qualcosa che riguarda la Chiesa di Satana. Io leggerò santà Caterina per parconcicio 😉 Non bisogna giudicare se non si è informati u.u e poi se un paese è laico o prende in considerazione tutte le religioni o nessuna!

      • ale scrive:

        “sanità” mentale e fisica possono non essere intaccate nel senso che si è autosufficienti e si invecchia come tutti, ma essere senza problemi direi che è azzardato. Chiariamo che laicità non fa rima con laicismo (che va benissimo con relativismo, totalitarismo, postivismo ecc…). Sul fatto di dire: ognuno deve dir la sua ho già risposto sopra, anche Giuseppe. Non so se interverrò ancora, parole sprecate…

      • Ethan scrive:

        Non se se il commentatore Ale abbia inteso rivolgersi a me. Se così è, lo ringrazio e contraccambio il saluto. Sarei poi lieto se volesse spiegarmi il motivo della sua battuta ironica, che francamente non comprendo. Ho scritto che, a parer mio, dovrebbe indignare maggiormente e, aggiungo, non solo un cristiano, ma qualsiasi uomo civile, il fatto che in Oklahoma viga ancora la pena capitale e ho linkato un articolo relativo a una tragica esecuzione avvenuta proprio di questi giorni in quello Stato. Il quinto comandamento, che compare anche nel monumento posto davanti al Parlamento dell’Oklahoma, dice “Non uccidere”. Come si fa, mi chiedo e lo domando anche a lei, a ritenere orrenda la provocazione del Tempio di Satana, e a non ritenere infinitamente più orrendo e inaccettabile che in alcuni Paesi si continuino a giustiziare esseri umani? Persino Obama, che pure persiste a ritenerla in alcuni casi una pena appropriata, proprio in relazione ai fatti tragici accaduti in Oklahoma ha chiesto una revisione del modo con cui la legge sulla pena di morte è applicata negli Stati Uniti e invitato i cittadini americani a profonda riflessione. http://america24.com/news/revisione-procedure-esecuzioni-capitali-obama-sta-cambiando-rotta-sulla-pena-di-morte?refresh_ce E’ vero Lucien Greaves, portavoce del Tempio di Satana è un abile provocatore, ma se osservasse la sua azione capirebbe anche che non è particolarmente interessato a irretire nuovi adepti o a promuovere il culto satanico. Le ricordo che un altro fatto che ha attirato l’attenzione dei media, è stata la celebrazione della messa rosa, durante la quale persone dello stesso sesso si sono baciate davanti a un altare. Il fine era quello di protestare contro l’odio verso i gay promosso dalla Chiesa di Westboro, che è considerata un vero e proprio culto di odio. E anche in questo caso invito tutti le persone interessate ad approfondire la questione. Sull’idolo che vedete rappresentato nelle immagini e che ha suscitato tanti commenti di sdegno, si possono agevolmente reperire notizie anche in rete, digitando il termine Baphomet o Bafometto e il mio suggerimento, per chi lo vuole raccogliere è quello di attenersi a fonti attendibili di studiosi della materia. Personalmente mi occupo di gruppi ad alto rischio, cioè di culti abusanti…non sono dunque un satanista né un simpatizzante, se era quello che voleva intendere, ma ho a cuore una corretta informazione. Non tutte le cosiddette sette sono pericolose, comprese quelle sataniche,come non tutte le provocazioni sono un invito al male.

    • Alice scrive:

      Ma mi hai cancellato il post precedente?? O_o Se non vuoi il confronto non citare nessuno! Comunque te lo ripeto, informati prima di giudicare… O aspetta, com’è che era? “Non giudicare e non sarai giudicato”, giusto?

      • Alice scrive:

        Ups, ho sbagliato! Non si vedeva più nulla… Perché parole sprecate? Ti informerai?

  14. mike scrive:

    è una delle cose con cui si sta passando la misura. alla fine rispetto ad altro fa ridere. e poi… non per essere disfattista ma questo inizio di maggio mi fa pensare a Lc 21, 25-26 (è comunque interessante tutto il cap. 21).

  15. Raider scrive:

    Anche chi non crede sa che il Crocifisso è il simbolo di tutte le vittime e del perdono; anche chi ride del folklore esoterico perché non crede nel male come persona, cioè, intelligenza volta al male, sa che il diavolo (etimologicamente, il contrario del simbolo, che è ciò che unisce, mentre diavolo significa ciò che divide), comunque effigiato, è dalla parte di chi fa il male e non si limita a tifare, ma cerca di trascinare quanta più gente è possibile dalla parte di chi commette ogni genere di misfatti. Questo, che ci siano ingiustizie o no e a prescindere dal fatto che uno Stato preveda la pena di morte o commini sanzioni di qualunque genere. Quindi, mettere sullo stesso piano diavoli e santi o accantonare ogni segno di presenza cristiana per non fare un torto a quanti non scorgono questa differenza, mi sembra in contrasto con un appello alla ragionevolezza che, con questa forma di par condicio, non c’entra né molto né poco.

    N.B. Non so se pubblicherete questo post, sullo stesso argomento ne avevo inviato uno che non è passato, se poteste spiegarmi perché. Grazie.

  16. темный мир scrive:

    Ma veramente nel 2014 ci sono ancora persone che credono al “bene” e al “male”? Al “Dio buono” e a “Satana cattivo”? Roba da integralisti religiosi. Consiglierei di andarsi a vedere già solo le differenze tra le sei scuole principali del satanismo, ma soprattutto cosa dicono veramente, e ricordarsi che fino a quando un culto o religione non viola la legge, è liberamente ammissibile e non è perseguibile. A parte che il “reato di satanismo” neanche esiste.

  17. Raider scrive:

    Ognuno, entro certi limiti, definisce le cose come meglio gli pare: bene, male o così così: il relativismo culturale o etico non nega quei principi, li applica come ritiene più opportuno o a convenienza. Che alcune cose siano positive e altre no, forse, suona più accettabile, ma rende ugualmente l’idea che non ci può essere equivalenza fra ciò che è bene e ciò che è male: tanto è vero che, ci si informa, esisterebbero perfino uno o più satanismi buoni (un nome a effetto dato a ecologismo, medicine alternative, ecc…: riabilitazione di una figura che personifica forze della natura da venerare a scapito di un umanesimo, chissà, troppo esclusivista) e uno o più cattivi: saranno in disaccordo, non si sa quanto amichevole, anche fra di loro. Anche senza essere fondamentalisti religiosi o irreligiosi, si può dare il contenuto che sembra più giusto a questi come a altri concetti: ma la rettificazione dei nomi non abolisce quella distinzione, anche se può occultarla, confondere e mistificare giudizi e concetti.

  18. Marco scrive:

    Da agnostico ritengo che, molto semplicemente, la liberta’ di culto o e’ libera o non esiste. Non puo’ essere “liberta’ di culto ma solo per le religioni che piacciono a noi”, altrimenti si chiama ipocrisia.
    Se uno vuole adorare Satana, liberissimo di farlo. Se commettera’ reati, sara’ punito per quelli, come accade per chi commette reati in nome dell’estremismo islamico p cattolico. Anzi, la cronaca dimostra che e’ molto piu’ facile che paghera’ per eventuali reati un satanista

  19. Raider scrive:

    Si presume che chi venera o adora o adotta determinate mitologie (chiamiamoli così) o simboli e tributa riti e culti consumati in luoghi nascosti e avvolti in una segretezza che non è dovuta, come tutto lascia pensare, a timidezza o riservatezza di carattere, non lo faccia perchè si limita a proclamare e a promuovere il bene, la concordia, la pace, il consumo equo e solidale, la vita all’aria aperta, il rispetto per il prossimo e altre cose che non costituiscono materia di dissenso. Fintanto che chi ama queste cose le pratica in pubblico, visto che non fanno del male a nessuno; o si diverte aacelebrare il benessere personale e l’armonia sociale e con la natura circondandole – diceva quel cantautore – di sintomatico mistero perché la cosa, così, gli dà più gusto, nulla da obiettare. Ma c’è dell’altro. Ogni tanto, le cronache segnalano di che si tratta. E la contraddizione fra principi naturistici, ecologismo, vivere sano e d’altro canto, il lato oscuro della forza della natura, diciamo così, che autorizza anche solo a propagandare e istigare alla violenza sui più deboli, per es., dovrebbe essere evidente e stridente anche per chi si professa agnostico o relativista culturale.

  20. luca scrive:

    qual’è la differenza tra questa e la statua della madonna?

    • Raider scrive:

      In questa parodia dell’iconografia sacra, l’immagine dell’uomo è deturpata dalla testa di caprone, che può fare tanto carro allegorico, se allegoria di cose buone o malvage, non dovrebbe essere difficile stabilirlo, la sostituzione della bestia all’uomo potrebbe aiutare a comprenderlo.

  21. luca scrive:

    qual’è la differenza con la statua della madonna? voi mettete statue di madonne, santi e padri pio e loro quella… non vedo la differenza

    • domenico b. scrive:

      Ciao, Luca, ogni tanto torni a fare I tuoi giretti…
      Prima di parlare a noi di differenze, dovresti imparare a notare le differenze che ci sono tra I diversi…buchi…del corpo umano

      • Luca scrive:

        Tu un buco Cel hai nella mente… Ma d altronde cosa sono le persone per te? Buchi…
        Cmq se tu vuoi il diritto alle tue statue devi dare agli altri il diritto a loro

    • Raider scrive:

      Chi non vede nemmeno qual è la differenza fra un’elisione e un troncamento, può, effettivamente, essere colpito da un genere di cecità più ostinata – forse, perchè deliberata, magari – che non lo mette in condizione di notare l’evidenza, prima ancora che la differenza, con la scusa che una statua è una statua è una statua… Ma nemmeno i simulacri di pietra sono uguali e ci tengono a farvelo sapere. A non dargli ascolto, si sarà più disposti a credere che, per es., genitore 1 e 2 da ‘genitorialità surrogata’ potrebbero mettere i figli – comunque e grazie a chiunque ottenuti – nelle mani di un educatore così mostruosamente rassicurante. Viceversa, chi è contrario, per es., proprio a quel genere di ‘genitorialità’, crede che no, neppure genitore 1 e genitore 2 sarebbero capaci di garantire approvvigionamento di carne fresca a Moloch.

    • francesca scrive:

      Infatti non vedi!

  22. Chris scrive:

    Libertà di culto. Tanto ha fatto più vittime il Cristianesimo dei Satanisti. bisogna avere paura dei cattolici, non dei satanisti.

  23. Tommaso scrive:

    Scusate ma il pentacolo non deve essere rovesciato cosi vuol dire adorare il male.la punta deve essere in alto e non verso il basso

  24. Toni scrive:

    Leggere l’A.T bisogna saperlo fare e contestualizzarlo.
    Credo che leggi l’A.T. in maniera superficiale e forse trovi “meno ignoranti” i satanisti, per questo motivo. Ma comprendo perché li stimi di più. Li trovi più simpatici, fanno cose piacevoli, hanno larghezza di vedute sul sesso ,sulla droga, sull’aborto … cose belle e di moda! Senza tutte quelle pastoie che abbiamo noi cattolici ma che assurdamente ci portano a ritenere che abbiamo una vita preziosa, difficile, bella ecc. ed in più non invidiamo nessuno.
    La tua logica su Aristotile è sbagliata perché … i suoi concetti sulla natura sono diversi dai suoi concetti su dio. Non puoi fare un salto ed estendere l’errore sulle mosche alle suo prove filosofiche su Dio.
    Ma si….. fallo ugualmente.
    Però se cambi Aristotile con Einstein?
    Pure lui credeva in Dio, e non aveva il problema delle mosche di Aristotile.
    Non dubito che anche lui avrà detto delle castronerie, ma io…TS… volevo solo sostenere a Darkman che uno scienziato, anche grandissimo, può credere in Dio senza essere gente “ignorante e superstiziosa”. Tutto qua.

  25. Toni scrive:

    No, nulla di tutto questo, ho letto, qualcosina anche non cattolica, poi credo ad alcuni testimoni (vangeli) saggi (filosofi, teologi). Cose …. così, che ad un illuminato come te faranno sghignazzare . Ma la cosa che mi ha convinto sono le cose vedo. Ogni immaginazione è diritto: “sono maschio, ma mi voglio sentire una mamma e ho il diritto di adottare” “se decido di drogarmi e vivere da allucinato è un mio diritto” ” il senso della vita sta in un rapporto orale (questo è quasi testuale)”. Vedo inoltre le premesse per un roseo futuro in cui la stessa logica può portare a matrimoni con animali (oggi sono fermi al cimitero per i cani con i loro padroni), a matrimoni tra madri e figlio ed altro. Ci sono buone premesse.
    Per questo credo in un puparo (che non opera sempre… intendiamoci, perché l’uomo è bravo di suo) che muove pupazzi convinti di essere liberi e felici.

  26. Toni scrive:

    Dov’è TS?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Migliorare si può: i grandi dello sport lo hanno dimostrato e raccontato nel corso di una serata milanese in cui si è dato spazio anche al progetto di solidarietà Bimbingamba.

Il primo Suv di casa Škoda ha appena visto la luce ma fa già la voce grossa. Tre motorizzazioni benzina e Diesel, trazione 4x4, cambio automatico a doppia frizione, spazi interni da riferimento, prezzi da 23.950 euro. Arriverà a dicembre

Il design si ispira alla MT-10 ma la facilità e il gusto di guida restano quelli di sempre, al prezzo decisamente concorrenziale di 8.990 euro f.c. In vendita da dicembre

Ecco le nostre proposte per il fine settimana. Se non sapete cosa fare date un'occhiata, se sapete già cosa fare potremmo farvi cambiare idea...

Sul percorso del Monza Rally Show 2016 con la nuova Ford Focus RS. 351 cavalli, drift mode per guidare come Ken Block ma soprattutto un feeling in circuito superiore alle aspettative. Il mondo RS dell'ovale blu torna con un prezzo sorprendente di 39.500 euro.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana