Google+

Sindaco ungherese scrive alla Francia: «Non volete la statua di Giovanni Paolo II? Nella mia piazza c’è posto»

maggio 15, 2015 Redazione

Un giudice ha ordinato di rimuovere il monumento dalla città bretone di Ploërmel. Michl, sindaco di Tata: «È scandaloso. Come se ci fosse un problema con le radici cristiane dell’Europa»

francia-statua-giovanni-paolo-ii-ploermel

«Se la Francia, paese della libertà, non vuole la statua di Giovanni Paolo II noi saremmo felici di averla qui, nella nostra città». È questo l’appello che giovedì Jozsef Michl, sindaco di Tata, città ungherese a 70 km da Budapest, ha rivolto alla Francia, riferendosi alla vicenda di Ploërmel.

«CROCE OSTENTATA». Due settimane fa un giudice del tribunale amministrativo di Rennes ha ordinato la rimozione della statua del Papa polacco, eretta nel 2006 in una piazza pubblica della città bretone. La sentenza è arrivata perché «la statua di papa Giovanni Paolo II è circondata da un arco con sopra una croce, simbolo della religione cristiana che, per la sua disposizione e le sue dimensioni, ha un carattere ostentato». Il monumento, insomma, violerebbe la Costituzione e la legge del 1905, laddove stabiliscono la separazione tra Stato e Chiesa.

«VOGLIO SALVARE LA STATUA». La statua dovrà essere smontata entro sei mesi ma il sindaco di Tata è deciso a «salvarla», per questo ha scritto una lettera al suo omologo di Ploërmel: «È scandaloso che fatti simili possano avvenire nel 21esimo secolo», ha aggiunto Michl. La statua verrebbe posta al centro di una piazza a Tata, intitolata proprio a papa Wojtyla. «È come se in Francia ci fosse un problema con le radici cristiane dell’Europa», conclude il primo cittadino. Se ne sono accorti perfino in Ungheria.


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi