Google+

Si chiama Mani Pulite e riguarda il carcere. Ma non è quello che pensate voi

luglio 10, 2012 Elisabetta Longo

L’Associazione Incontro e presenza lancia la campagna di raccolta di flaconcini (shampoo, bagnoschiuma e saponette) che rimangano negli alberghi. Da portare poi ai detenuti di San Vittore a Milano

Si chiama Mani pulite e ha a che fare con le carceri. Ma non è quello che pensate voi. Si tratta dell’iniziativa dell’Associazione Incontro e presenza che mira a raccogliere, previo accordo con le strutture,  i flaconcini rimanenti dalla dotazione igienica fornita dall’albergo, ovvero shampoo, bagnoschiuma e saponetta. Incontro e presenza ha così lanciato, all’interno del progetto Dignità (che si occupa di raccogliere vestiti e beni di prima igiene), la campagna di raccolta di tali prodotti per poi ridistribuirli all’interno del carcere San Vittore di Milano, in collaborazione con la direzione dell’istituto penitenziario. Chiunque voglia dare il suo contributo a Mani pulite, occupandosi in modo volontario di fare tale raccolta nell’albergo in cui si reca in vacanza, deve contattare Incontro e presenza.

L’idea è venuta a una delle volontarie dell’associazione, che si trovava in vacanza a fine giugno. «Eravamo circa 800 persone, e abbiamo raccolto 950 flaconcini di shampoo e bagnoschiuma, e 300 piccole saponette. Quindi oltre 1200 prodotti da poter distribuire nel carcere». Un numero importante, ma appena sufficiente se si pensa che il numero dei detenuti superara il migliaio. L’emergenza è quindi continua, e l’iniziativa Mani pulite ha quindi più che altro uno scopo educativo generale, di modo che tutti all’esterno si rendano conto dell’estrema povertà in cui si vive all’interno. Oltre tutto, il 70 per cento dei detenuti di San Vittore è di origine extracomunitaria, senza una famiglia che si occupi di portare loro il necessario. E la struttura penitenziaria, al di là del piccolo kit di ingresso, altro non fornisce.

 

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.