Google+

Si chiama Mani Pulite e riguarda il carcere. Ma non è quello che pensate voi

luglio 10, 2012 Elisabetta Longo

L’Associazione Incontro e presenza lancia la campagna di raccolta di flaconcini (shampoo, bagnoschiuma e saponette) che rimangano negli alberghi. Da portare poi ai detenuti di San Vittore a Milano

Si chiama Mani pulite e ha a che fare con le carceri. Ma non è quello che pensate voi. Si tratta dell’iniziativa dell’Associazione Incontro e presenza che mira a raccogliere, previo accordo con le strutture,  i flaconcini rimanenti dalla dotazione igienica fornita dall’albergo, ovvero shampoo, bagnoschiuma e saponetta. Incontro e presenza ha così lanciato, all’interno del progetto Dignità (che si occupa di raccogliere vestiti e beni di prima igiene), la campagna di raccolta di tali prodotti per poi ridistribuirli all’interno del carcere San Vittore di Milano, in collaborazione con la direzione dell’istituto penitenziario. Chiunque voglia dare il suo contributo a Mani pulite, occupandosi in modo volontario di fare tale raccolta nell’albergo in cui si reca in vacanza, deve contattare Incontro e presenza.

L’idea è venuta a una delle volontarie dell’associazione, che si trovava in vacanza a fine giugno. «Eravamo circa 800 persone, e abbiamo raccolto 950 flaconcini di shampoo e bagnoschiuma, e 300 piccole saponette. Quindi oltre 1200 prodotti da poter distribuire nel carcere». Un numero importante, ma appena sufficiente se si pensa che il numero dei detenuti superara il migliaio. L’emergenza è quindi continua, e l’iniziativa Mani pulite ha quindi più che altro uno scopo educativo generale, di modo che tutti all’esterno si rendano conto dell’estrema povertà in cui si vive all’interno. Oltre tutto, il 70 per cento dei detenuti di San Vittore è di origine extracomunitaria, senza una famiglia che si occupi di portare loro il necessario. E la struttura penitenziaria, al di là del piccolo kit di ingresso, altro non fornisce.

 

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana