Google+

Pakistan, strage davanti alla chiesa. Vescovi: «Vergognoso atto di codardia contro innocenti» Video Immagini

settembre 23, 2013 Leone Grotti

Circa 100 persone sono morte ieri a Peshawar per un attentato davanti a una chiesa protestante al termine della Messa. Presidente della Conferenza episcopale: «Le chiese devono essere sicure»

«Condanniamo questo atto nella maniera più assoluta: attaccare uomini, donne e bambini innocenti mentre pregano in chiesa è un vergognoso atto di codardia». Sono le parole dell’arcivescovo Joseph Coutts, presidente della Conferenza episcopale dei vescovi pakistani, sull’attentato kamikaze fuori dalla chiesa protestante All Saints Church di Peshawar al termine della Messa, che ha ucciso circa 100 persone.

«CRISTIANI MARTIRIZZATI». L’arcivescovo di Karachi ha anche espresso profondo dolore «per i tantissimi feriti» e solidarietà «per le famiglie dei cristiani martirizzati». In segno di lutto e protesta, ha anche deciso che per tre giorni tutte le istituzioni educative cristiane rimarranno chiuse. Ha chiesto infine a tutti i cristiani di non cedere alla logica della violenza, evitando ritorsioni.

«METTERE IN SICUREZZA LE CHIESE». «Chiediamo al Governo di prendere immediati provvedimenti per trovare i responsabili dell’attacco e per mettere i luoghi di culto di tutte le minoranze in sicurezza – continua il comunicato – Il governo dovrebbe seriamente affrontare la crescente intolleranza religiosa e settaria che ha raggiunto allarmanti proporzioni. Incidenti simili non devono accadere mai più».

TALEBANI. La strage è stata rivendicata da una fazione emergente del principale gruppo talebano del Paese Tehrik-e-Taleban Pakistan (Ttp). Anche papa Francesco è intervenuto parlando di «una scelta sbagliata di odio e di guerra»: «Questa strada non va, non serve, solo la strada della pace costruisce un mondo migliore».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. giuliano scrive:

    i vermi rossi hanno sempre accusato i cristiani di aver causato guerre e massacri. Che strano !!!

  2. mike scrive:

    mi sono commosso. per poco ma mi sono commosso. mi piacerebbe che quella gente, e non solo quella, trovasse un po’ di pace. purtroppo credo che non finirà presto. e neanche si riesce a capire fin dove si potrà arrivare. ho il sospetto forte che si stia vivendo la grande tribolazione.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana