Google+

Miur: «A giugno parte il Tfa». Ugolini: «Diamo una prospettiva ai giovani»

febbraio 28, 2012 Daniele Ciacci

I posti disponibili sono 20.067. Il Lazio è la regione con più richieste: 595 insegnanti per le medie, 2.690 per le superiori. Seguono Lombardia – 501 per le medie e 2.306 per le superiori – e Puglia, che chiede 530 maestre elementari e 1.770 professori.

Dopo mesi di attesa, parte il Tfa. Il Tirocinio formativo attivo che sostituisce la Siss e abilita all’insegnamento nella scuola pubblica secondaria di primo e secondo grado partirà a giugno 2012. A dichiararlo è il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca che, secondo i progetti indicati nel comunicato stampa, non ha intenzione di ritardare ulteriormente l’avviamento delle prove d’accesso.

I posti disponibili per l’immatricolazione, pari all’effettiva necessità di cattedre da coprire, sono 20.067: un quinto di essi per le scuole medie, il restante per le superiori. La ripartizione delle disponibilità ha base regionale. La Lazio è quella con più richieste di giovani leve: 595 insegnanti per le medie, 2.690 per le superiori. Seguono la Lombardia – 501 vacanze per le medie e 2.306 per le superiori – e la Puglia, che chiede 530 maestre elementari e 1.770 professori.

Al tirocinio abilitante per l’insegnamento possono accedere i possessori di laurea magistrale (corrispondente alle classi d’insegnamento del vecchio d.m. n. 22/2005), chi è iscritto a uno dei percorsi finalizzati al conseguimento di una laurea nell’anno 2010-2011 e chi è in possesso di un diploma Isef. Su Avvenire si dichiara soddisfatta Elena Ugolini, sottosegretaria del ministero dell’Istruzione: «Si dà una prospettiva ai giovani aspiranti docenti che si sono laureati in questi ultimi quattro anni privi di una forma di abilitazione». Più pratico, invece, è Francesco Magni, presidente del Coordinamento liste per il diritto allo studio: «Adesso bisogna approntare un nuovo sistema di reclutamento che sia davvero meritocratico, che eviti i rovinosi automatismi del passato e lasci più libertà alle singole scuole di attingere al bacino degli abilitati».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download