Google+

La persecuzione comunista, la catena usata come rosario, la libertà dopo 40 anni di carcere. Storia di Nguyễn Hữu Cầu

aprile 4, 2014 Leone Grotti

Il Vietnam lo ha appena rilasciato dopo aver cercato invano di rieducarlo. Uscito, ha detto di «ringraziare Dio e di aver perdonato i carcerieri». «Ogni giorno facevo cinque volte la Via Crucis»

Nguyễn-Hữu-Cầu-vietnamQuando Nguyễn Hữu Cầu ha riacquistato la libertà il 22 marzo scorso, dopo 35 anni passati nelle carceri vietnamite e cinque in un campo di rieducazione attraverso il lavoro, la prima cosa che ha fatto è «ringraziare Dio e perdonare i miei carcerieri».
Le torture e gli abusi del regime comunista l’hanno fatto diventare sordo e quasi cieco ma «in carcere ho scoperto la fede e ho trasformato la lunga catena di 90 anelli a cui ero legato nel mio personalissimo rosario».

CAMPO DI RIEDUCAZIONE. Nguyễn Hữu Cầu, nato nel 1945, era capitano dell’esercito della Repubblica del Sud del Vietnam prima della riunificazione del 1975 sotto il controllo comunista. Alla fine della guerra è stato arrestato e ha trascorso sei anni in un campo di rieducazione.
Rilasciato nel 1980, è stato arrestato di nuovo nel 1982 per aver criticato il regime nelle sue poesie e composizioni.

ERGASTOLO. Nel 1983 è stato condannato a morte per aver denunciato la corruzione degli ufficiali del regime, accusato di sabotaggio e di aver danneggiato «l’immagine del regime». La pena gli è stata poi commutata nell’ergastolo. Il 22 marzo 2014, 39 anni dopo il primo arresto, Nguyễn Hữu Cầu è stato liberato grazie all’amnistia concessa dal presidente vietnamita Truong Tan Sang a causa delle sue gravi condizioni di salute.

Nguyễn-Hữu Cầu-vietnam-prigioneIL BATTESIMO. Come rivelato in un’intervista al giornale Catholic News, ripresa da AsiaNews, durante la prigionia Nguyễn Hữu Cầu si è convertito al cristianesimo: «Sono stato battezzato 26 anni fa il giorno di Pasqua del 1986 da Joseph Nguyen, padre gesuita». È stato lui a raccontargli che cos’è il cristianesimo e a insegnargli il catechismo. Da allora, «ogni giorno ho recitato sette volte la preghiera del rosario e fatto cinque volte la Via Crucis».

CATENA COME ROSARIO. Per pregare usava «la catena di 90 anelli a cui ero legato. Ho trasformato quella catena nel mio personalissimo rosario di 50 anelli. Era il rosario “più duro” del mondo». «Ho sempre creduto nell’amore di Dio – continua – e ho anche composto un canto dedicato alla Santa Croce, che mi ha sostenuto in questa prigione terrena».

IL PERDONO. Prima di convertirsi, Nguyễn Hữu Cầu viveva alimentando il suo odio verso il regime comunista e meditando più volte il suicidio. «Ma l’amore di Dio e della Madonna mi hanno cambiato. Non provo più rancore per i miei “fratelli e sorelle” del regime. Abbiamo tutti le stesse radici e dobbiamo amarci l’un l’altro. La Trinità e la vergine Maria mi hanno aiutato a superare le insidie del destino e mi hanno impedito di farla finita suicidandomi durante gli anni di carcere».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. fec scrive:

    “Ho trasformato quella catena nel mio personalissimo rosario”! Propongo di annoverare il nostro Nguyễn Hữu Cầu nella confraternita dei martiri-poeti… dopo Auschwitz, dopo il Gulag!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Non è la prima volta che BMW utilizza la dicitura Rallye per la sua GS: accadde già nel 2013, quando fu una vistosa versione Rallye con telaio rosso e colori Motorsport a celebrare l’uscita di scena del motore ad aria. Ora la dicitura torna in auge sulla BMW R 1200 GS Rallye, che per la […]

L'articolo Prova BMW R 1200 GS Rallye 2017 proviene da RED Live.

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

Il marchio Seat ha la sportività incisa in modo indelebile nel proprio DNA. Un’inclinazione caratteriale impossibile da nascondere persino quando a Martorell hanno a che fare con una SUV. Ecco allora che la Ateca, la prima sport utility della storia della Casa spagnola, beneficia della versione FR (Formula Racing), sinora riservata alle “cugine” Ibiza e […]

L'articolo Seat Ateca FR: il SUV ha un’anima sportiva proviene da RED Live.

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana