Google+

La Camera boccia la legge sull’omofobia. Ora siamo di nuovo tutti uguali

luglio 27, 2011 Luigi Amicone

Stop della Camera alla legge sull’omofobia: ravvisate all’interno pregiudiziali di costituzionalità. Un atto controcorrente e non conformista che riafferma il diritto alla pari dignità di tutti, uomini, donne, etero o omosessuali. Del resto, non è questo che enunciano la Costituzione italiana e la Dichiarazione dei Diritti Umani?

La Camera ha approvato le pregiudiziali di costituzionalità sul testo della legge sull’omofobia presentate da Udc, Lega e Pdl. E’ una buona notizia. Finalmente un atto non conformista e controcorrente rispetto al “pensiero unico” e settario che vorrebbe trasformare il mondo in un grande campo di battaglia tra sessi, costumi, stili di vita differenti. Dove sarebbe infatti la “vergogna” (Bersani) o lo “stare dalla parte dei violenti” (Concia) di un voto che sanziona di incostituzionalità una legge che, introducendo nel codice penale l’aggravante di “omofobìa” per i reati compiuti contro persone omosessuali, avrebbe discriminato le vittime a seconda del loro orientamento sessuale? Perché l’aggressione a un uomo o a una donna eterosessuali dovrebbe di fatto essere considerata dalla legge “meno grave” di quella esercitata nei confronti di una persona omosessuale?

Dignità e rispetto debbono essere garantiti e tutelati dalle leggi per tutti gli esseri umani. Indipendentemente dal loro orientamento sessuale, colore della pelle, appartenenza politica, religiosa, eccetera. Non lo dice la nostra Costituzione? Non lo proclama la Dichiarazione dei Diritti Umani? Si obbietta: ma in altri paesi e addirittura in sede europea questo dispositivo dell’aggravante omofobica è già in vigore. Tanto peggio. Il fatto che provvedimenti di natura ideologica e razzista si facciano strada in altre legislazioni è solo la conferma che è in atto un tentativo di manomettere principi elementari di diritto e di giustizia. Ciò ci dovrebbe preoccupare, non spingere all’imitazione.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. 0527881474 scrive:

    Io, etero sessuale, sono felice dell’affossamento della legge sull’omofobia. Condivido appieno quanto scritto da Tempi.
    Vogliono la parità (…no comment) e poi pretendono di essere trattati meglio degli altri.
    Già ci dobbiamo sorbire le sfilate del loro orgoglio……almeno dal punto di vista della legge, siamo tutti uguali…….o forse no?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana