Google+

Indonesia: fatwa islamica proibisce di «augurare buon Natale» e di «festeggiare il nuovo anno»

dicembre 20, 2013 Redazione

«Buon Natale e buon anno nuovo»: chiunque sarà colto in flagrante a pronunciare queste parole rischierà l’arresto a Banda Aceh

«Buon Natale e buon anno nuovo»: chiunque sarà colto in flagrante a pronunciare queste parole rischierà l’arresto a Banda Aceh, una delle città più grandi di Aceh l’unica provincia dell’Indonesia dove a comandare è la sharia.

“BUON NATALE” VIETATO. A emettere la fatwa è stata l’Assemblea consultiva degli Ulema (Mpu) che ha proibito, e non è la prima volta, ai musulmani di fare gli auguri di Natale. «Questa non è una questione di tolleranza – ha dichiarato il leader dei religiosi islamici A. Karim Syeikh – riguarda la religione islamica, che proibisce ai suoi fedeli di celebrare il Natale». Secondo la fatwa degli ulema, se un musulmano augurasse a un cristiano “buon Natale” sarebbe come se lo celebrasse.

tempi-gesu-bandito“BUON ANNO” PROIBITO. «Partecipare a eventi e riti natalizi, che non appartengono alla cultura islamica è proibito e gli auguri non fanno eccezione», continua Karim parlando al Jakarta Post. Non solo il Natale, però, sarà proibito a Banda Aceh. Anche le celebrazioni per il nuovo anno saranno vietate: «Non è una festa consona all’islam».
Gli ulema, in accordo con il Comune, hanno annunciato che membri della polizia della sharia saranno dislocati nei punti principali della città pronti a punire chiunque festeggi il nuovo anno: «La polizia sarà dispiegata in centro e negli spazi pubblici per impedire alla gente di festeggiare».

PERSECUZIONE RELIGIOSA. L’Indonesia è la nazione musulmana più popolosa al mondo ed è spesso teatro di violenze e abusi nei confronti delle minoranze, come quella cristiana. Circa ogni mese folle di musulmani tentano di distruggere chiese o di impedirne la costruzione. Nella provincia di Aceh, inoltre, vige la legge islamica mentre in altre aree si fa sempre più radicale l’influenza della religione musulmana nella vita di tutti i cittadini.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download