Google+

Immaginate un mondo dove l’Onu possa servire a qualcosa. Poi svegliatevi

febbraio 6, 2014 Antonio Gurrado

Provate un po’ a immedesimarvi nella frustrazione di essere a capo di un’organizzazione che può fare ben poco. Così capirete l’uscita del segretario generale sui gay discriminati a Sochi

Tratto dal blog di Antonio Gurrado Immaginate che al mondo non ci siano più soldi e una crisi di ardimentosa soluzione attanagli tutto l’Occidente rovinando vite e famiglie; ma l’organizzazione di cui siete il capo non può intervenire perché non ha pieni poteri in materia economica.

Immaginate che l’Unione Europea venga percepita come un ostacolo vessatorio da larga parte della sua stessa popolazione e che, in ogni nazione da cui è composta, un cittadino su cinque, o forse un cittadino su quattro, mediti di votare a favore di partiti esplicitamente contrari alla stessa Unione di cui è membro, preferendole piuttosto programmi di chiara impronta xenofoba se non razzista; ma l’organizzazione di cui siete il capo non può intervenire perché non ha pieni poteri in materia politica.

Immaginate che in Africa ogni tanto esploda un ordigno nei pressi di una chiesa o fra i suoi banchi, fagocitando vite cristiane a opera di membri della stessa identica religione che, per una curiosa coincidenza, ha fra i propri principali scopi l’impedire il quieto vivere di una nazione del Medio Oriente; ma l’organizzazione di cui siete il capo non può intervenire perché non ha pieni poteri in materia religiosa.

Immaginate che in alcune popolatissime nazioni asiatiche venga praticato su vasta scala l’aborto selettivo per evitare di ritrovarsi sul groppone, un domani, troppe donne troppo improduttive; ma l’organizzazione di cui siete il capo non può intervenire perché non ha pieni poteri in materia morale.

Immaginate che il clima sembri gradualmente impazzire e faccia caldo quando deve fare freddo, o freddo quando deve fare caldo, e che la stagione dei monsoni si sia spostata dall’Oceano Indiano a Monteverde; ma l’organizzazione di cui siete il capo non può intervenire perché non ha pieni poteri in materia ambientale, né può ragionevolmente mandare i caschi blu a sparare alla pioggia.

Immaginate tutto questo e capirete perché il segretario generale dell’Onu, Ban Ki Moon, ha esortato il mondo a insorgere e a sollevarsi contro gli attacchi a lesbiche e a gay.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

20 Commenti

  1. marzio scrive:

    L0nu è ormai un’inutile macchinetta mangiasoldi, e ultimamente quando interviene complica le cose, è un’ostacolo al progresso e alla democrazia.

  2. Riequilibrio scrive:

    Come posso fare a guarire dalla mia cristianofobia? Vi scongiuro di aiutarmi?

    • Alberto scrive:

      Prova a leggere il Vangelo

    • Luigi scrive:

      Un consiglio, provi ad andare ad abitare per qualche anno nel paradiso della Corea del Nord, perchè per la Cambogia di Pol Pot non fa più in tempo. (Chissà dove è nata l’ideologia dei kmer rossi, forse in Europa? Sulla riva gauche del fiume di una grande capitale in pieno sessantotto?)
      Poi, a Dio piacendo, ci ritroveremo qui a leggere i suoi commenti.

    • malta scrive:

      “vi scongiuro di aiutarmi”, senza punto di domanda. Al max, potresti mettere un punto esclamativo. Inizia a studiare l'”Itagliano” e quando “lai imparatto” prendi in mano un libro, magari iniziando da uno semplice.

    • Anonimo24 scrive:

      Semplice leggi il vangelo, prega, fatti una cultura in generale cosi da capire perchè la chiesa è attaccata da tutti e perchè per molti è un’istituzione scomoda e quindi da togliere di mezzo.

  3. ragnara scrive:

    L’UN serve solo alle lobbies di determinate fazioni per mantenere il controllo sul mondo. L’unico obiettivo che finora ha ottenuto è quello di mantenere tali certi stabili equilibri. Ma ovviamente non interviene là dove ci sono violazioni di diritti umani, se chi le commette è potente.

    • luca scrive:

      ah si è vero l’ONU non si mette contro chi è potente (vedi la chiesa), non interviene quando ci sono violazioni dei diritti (vedi i bambini stuprati dai preti) e serve solo le lobby assurde che vogliono che un prete che fa un figlio se ne assuma le responsabilità o che a un prete condannato per pedofilia non siano dati incarichi che lo porti a contatto con i bambini!

      • Anonimo24 scrive:

        perché allora L’onu non ha chiesto di prendere provvedimenti solo riguardo alla pedofilia??? (provvedimenti che sono già stati presi dal Vaticano) invece di infilarci dentro richieste assurde che porterebbero alla modifica del diritto canonico e cosa più grave al non rispettare ciò che è scritto nella Bibbia la quale è la parola di Dio. L’onu come tanti altri sognano che il vaticano appoggerà queste richieste.

        P.s. Luca molti dei casi di pedofilia che vengono sbandierati in tv, non sono reali, non dico che il problema non esiste sarei uno stupido, dico soltanto che la tv non approfondisce l’argomento, molto importante tra l’altro, ma dopo il casino iniziale che fanno con i loro sterili servizi dalla durata di 30-60 secondi con due parole sulla reazione da parte del Vaticano e STOP, non si sa come va avanti il processo e se le accuse erano fondate o no. Tanto a loro che gli frega l’accusa ormai è lanciata, il Vaticano e la Chiesa sono stati screditati e ci pensa il popolo a condannarli. La tv e i giornalisti quando vogliono le spaccano in un modo assurdo, vedi processo meredith, delitto di cogne e tanti altri, non potevi accendere la tv che venivi assaltato da servizi continui ed incessanti oltre a programmi come porta a porta, pomeriggio cinque, domenica in ecc.

        Buona serata

      • Anonimo24 scrive:

        Se fosse come dici tu, non tacerebbe riguardo:
        1) Cristiani uccisi continuamente in paesi africani e non, ti basta aprire un qualsiasi giornale di opinione cattolica e trovi subito vari articoli, se non ci riesci te li passo io.
        2) varie guerra africane Es. Sud Sudan con continui massacri di persone innocenti e anche bambini.
        3) muoversi per aiutare i bambini africani che muoiono di fame, cosa che il Vaticano fa da molto tempo con i missionari.

        Ed evitare accuse inutili verso il Vaticano il quale prende da solo seri provvedimenti verso i preti pedofili.
        Potrei andare avanti ancora ma penso che bastino come esempi.

      • Anonimo24 scrive:

        perché allora L’onu non ha chiesto di prendere provvedimenti solo riguardo alla pedofilia??? (provvedimenti che sono già stati presi dal Vaticano) invece di infilarci dentro richieste assurde che porterebbero alla modifica del diritto canonico e cosa più grave al non rispettare ciò che è scritto nella Bibbia la quale è la parola di Dio. L’onu come tanti altri sognano che il vaticano appoggerà queste richieste.
        P.s. Luca molti dei casi di pedofilia che vengono sbandierati in tv, non sono reali, non dico che il problema non esiste sarei uno stupido, dico soltanto che la tv non approfondisce l’argomento, molto importante tra l’altro, ma dopo il casino iniziale che fanno con i loro sterili servizi dalla durata di 30-60 secondi con due parole sulla reazione da parte del Vaticano e STOP, non si sa come va avanti il processo e se le accuse erano fondate o no. Tanto a loro che gli frega l’accusa ormai è lanciata, il Vaticano e la Chiesa sono stati screditati e ci pensa il popolo a condannarli. La tv e i giornalisti quando vogliono fanno servizi ad oltranza, vedi processo meredith, delitto di cogne e tanti altri, non potevi accendere la tv che venivi assaltato da servizi continui ed incessanti oltre a programmi come porta a porta, pomeriggio cinque, domenica in ecc.
        Buona serata

        Leggi di Più: A cosa serve l’Onu? | Tempi.it
        Follow us: @Tempi_it on Twitter | tempi.it on Facebook

  4. luca scrive:

    serve a chiedere ai preti di smetterla di stuprare i bambini, hai detto niente!
    ed ora che ha detto la verità sulla chiesa e i preti ecco che voi gli date contro

    • Giulio Dante Guerra scrive:

      Ti faccio presente, da buon vecchio lucchese, che “Il processo di Sculacciabuchi”, del mio illustre concittadino Giovanni Rosadi, è un “capolavoro” di letteratura porno-anticlericale, non un trattato di storia della Chiesa, come mi sembra che pensi tu…

    • Anonimo24 scrive:

      Leggi qui Luca http://www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=3072 c’è già chi si batte per far riconoscere la pedofilia come un orientamento sessuale.
      Il Vaticano che becca il prete pedofilo lo punisce, mentre ad altre parti lo si vuol far passare come orientamento sessuale, dimmi è giusto secondo te, oppure ti batti solo per la pedofilia perpetrata solo dai preti e che ripeto ancora una volta vengono PUNITI. ?????

      • luca scrive:

        anonimo, il vaticano che becca il prete pedofilo mette tutto a tacere e questo lo ha dimostrato 1000 e 1000 volte altrimenti non staremmo qui a parlarne… i predi pedofili in carcere

  5. elena scrive:

    Quanti anni hai luca?

  6. Giulio Dante Guerra scrive:

    Ma il cognome di questo Mr. Moon è asiatico o inglese? Perché in inglese “moon” significa “luna”, e questo signore mi sembra, da quel che dice e fa, che viva proprio sul nostro satellite…

  7. Antonio scrive:

    a qualcosa serve,ma non si può scrivere, è una cosa volgare.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana