Google+

Francia, rapporto sulla formazione repubblicana degli imam: «È impossibile»

marzo 18, 2017 Redazione

Secondo gli studiosi, lo Stato è laico e non può mettere becco nei contenuti teologici delle religioni. Inoltre, ogni sforzo è vanificato dal fatto che gli imam non sanno il francese. Quindi? «Diffondere l’arabo»

belgio-francia-islam-ansa

Il governo socialista di François Hollande continua a inseguire il sogno di un islam repubblicano ma per realizzarlo ha necessariamente bisogno di passare dalla formazione degli imam. Peccato che l’ultimo rapporto sul tema, il settimo in 30 anni, abbia stabilito l’impossibilità per la Francia di formare gli imam.

NESSUN CONTROLLO. Giovedì l’islamologo Rachid Benzine e i professori universitari Catherine Mayeur-Jaouen e Mathilde Philip-Gay, gli autori del rapporto, hanno consegnato la loro analisi ai ministri dell’Interno e dell’Educazione nazionale francesi, Bruno Le Roux e Najat Vallaud-Belkacem. Il risultato, però, non è dei più incoraggianti. Innanzitutto si constata che i circa 1800 imam presenti sul suolo francese sfuggono a qualsiasi controllo. Inoltre si nota che la formazione universitaria in islamologia, che ha lo scopo di deradicalizzare i religiosi più estremi, viene apertamente criticata dagli imam che partecipano ai corsi e che «contestano la lettura universitaria del Corano», scrive il Figaro.

LO STATO È LAICO. Il rapporto di 72 pagine sconsiglia alla Francia di formare direttamente gli imam con l’apertura di «una facoltà di teologia islamica pubblica» o la consegna di «diplomi nazionali» perché, nel nome della laicità, non spetta allo Stato dire agli imam che cosa insegnare ai fedeli. «Non fa parte della vocazione dello Stato controllare gli istituti di formazione teologica».
Cosa si può fare dunque? Gli autori giudicano positiva l’iniziativa che ha visto la creazione di diplomi universitari su «fatto religioso e laicità». Peccato che questi siano poco frequentati dagli imam, perché questi spesso comprendono poco o male il francese. Ecco perché bisognerebbe prima «insegnare il francese» ai religiosi islamici.

INSEGNARE L’ARABO AI FRANCESI. Davanti a tali e tante difficoltà, il rapporto finisce per consigliare allo Stato di chiedere ai «responsabili del culto musulmano di determinare un contenuto comune degli insegnamenti religiosi per creare una certificazione interna al mondo musulmano». Ma si sa che le diverse correnti e scuole coraniche musulmane non potranno mai fare niente del genere. Infine, ultima indicazione, per favorire l’integrazione si suggerisce di diffondere l’insegnamento della lingua araba. Come a dire: se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sul mercato dal 2010 e aggiornata nel 2014, la Lexus CT200h iniziava a soffrire di uno sdoppiamento della personalità. A una meccanica moderna si accompagnava infatti una linea ardita sì, ma ormai un po’ datata. Una contrapposizione ora sanata dalla divisione di lusso Toyota che sottopone la propria berlina ibrida a un restyling sia estetico […]

L'articolo Lexus CT200h MY18: il cuore non si tocca proviene da RED Live.

Vernice opaca Verde Alpi, vetri posteriori oscurati e un’indole sportiveggiante: la Fiat 500X, una delle SUV compatte più apprezzate sul mercato, debutta nell’inedito allestimento S-Design, disponibile sia per la configurazione “cittadina” City Look sia per quella più fuoristradistica Off-Road Look. Prezzi da 19.950 euro. Vernice satinata a 1.300 euro La Fiat 500X, che condivide la […]

L'articolo Fiat 500X S-Design: urban look proviene da RED Live.

Il Festival della velocità si avvicina e, come ogni anno, la McLaren celebra il rito di Goodwood con una novità. Quest’anno tocca alla 570S Spider, vettura che va ad ampliare la gamma delle Sport Series in attesa dell’entrata a listino della nuova 720S, massima esponente della famiglia Super Series. Trasmissione a doppia frizione Non manca […]

L'articolo McLaren 570S Spider: io non ingrasso proviene da RED Live.

AMR, come Aston Martin Racing. La divisione sportiva della Casa inglese presenta una versione estrema della supercar Vantage, disponibile in configurazione sia coupé sia roadster e con entrambi i propulsori in gamma, vale a dire il V8 4.7 e il V12 6.0. Punto di congiunzione tra la strada e la pista, la Vantage AMR mutua […]

L'articolo Aston Martin Vantage AMR: la pista nelle vene proviene da RED Live.

Secondo le previsioni di Kia il segmento dei cosiddetti B-SUV sarà quello che avrà la maggior crescita nei prossimi anni. I vertici della Casa si aspettano che nel 2020 in Europa la quota di mercato dei SUV compatti salga al 10%, con un volume totale di due milioni di pezzi venduti. Con questa prospettiva hanno […]

L'articolo Vista e toccata – Kia Stonic proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana