Google+

Sì i “cattolici integralisti” lottano per il “vegetale” Lambert

luglio 27, 2015

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

11 Commenti

  1. DREW scrive:

    Si vergognino!
    Non ho capito il passaggio da essere umano a legume quando avviene (Se avviene) e in base a quale principio Scientifico o filosofico/Morale si può smettere di avere considerazione, amore e pietà per una Persona.
    Si vede che la falsa Misericordia della dolce morte viene smascherata da se

  2. Fabio scrive:

    E’ molto strano questo concetto di vegetalequesti vegetali.
    Quando muore un cavolfiore non mi risulta che qualcuno prebda la
    pensione di reversibilta’ e erediti i suoi beni.
    Pero’ sono anche utili questi vegetali….

    Non a caso sono sempre i genitori a chiedere di tenerseli…
    i coniugi hanno una gran fretta di usufruire dei suoi beni…certo certi vegetali possono campare
    altri 10-20 anni e cosa se ne fa uno dei suoi beni tra 20 anni ?
    Megloi goderseli adesso che si e’giovani e rifarsi una vita subito…
    tra 10-20 anni e’tardi…
    certo che un vegetale che quando muore ti lascia una bella eredita’…la pensione…non lo facevo cosi poco vegetale…

  3. Kim scrive:

    Tutti hanno qualcosa da dire sulla sorte di questa persona: chi lo vuole vivo a tutti i costi, chi dice che nelle sue condizioni sarebbe meglio farla finita, neppure i suoi familiari si trovano d’accordo sul da farsi. Ma LUI, il diretto interessato, che cosa vorrebbe? Ha mai espresso la sua volontà in merito alla sua sorte, quando non si trovava in quella condizione? Io penso che spetti al singolo individuo decidere del suo destino, nessun altro deve farlo al suo posto. Per questo credo che sarebbe auspicabile il testamento biologico: ogni persona in grado di intendere e di volere dovrebbe lasciare disposizioni scritte per ciò che lo riguarda per il caso in cui non sia più in condizioni di esprimere la sua volontà.

    • Fabio scrive:

      Non c’e’bisogno di nessun testamento biologico.

      Basta sottoporre Lambert ad una RMN Tesla 7 e ve lo dira’.

      Quel che mi stupisce dei moderni liberali e’la loro confidenza totale nell’ideologia e l’ignoranza totale dei progresdi scientifici. E’ il neo oscurantismo.

      • Kim scrive:

        Io resto del parere che il testamento biologico sia importante. A me non piacerebbe che altri decidessero per me, se io mi trovassi nelle condizioni di non poter più manifestare la mia volontà. E naturalmente non vorrei mai vivere come un vegetale. Per il resto, sono d’accordo con lei: anch’io non capisco questi “moderni liberali”.

        • Fabio scrive:

          Tanto per cominciare Lambert e’ in istato di minima coscienza e capisce benissimo.
          E’ampiamente dimistrato scientificamente che lo stato vegetativo non esiste oggi si definisce
          stato di veglia non responsiva ed e’provato che oltre il 40% di questi soggetti in realta’sono stati di minima coscienza diagnosticati erroneamente all’inizio come “stati vegetativi” quindi prima di far fuori una persona cosi’ci penserei mille volte. Esistono evidenze scientifiche inconfutabili di attivita’corticale dei cosiddetti “stati vegetativi”.
          Quelli che si sono svegliati anche dopo 10 anni rivelano di aver sentito e capito tuto quando venivano cobsiderati “vegetali”. Questa e’scienza.
          La conclusione e’ che vegetali culturalmente e spiritualmente e scientificamente sono tutti quelli che pensano che queste persone siano “vegetali”.
          E’un’interpretazione di comodo per non farsene carico.
          E comunque ribadisco : non ho mai visto un vegetale che fatto fuori ti ladvi l’eredita’e la pensione di reversibiluta’…..

          • Kim scrive:

            Ancora una volta mi trovo perfettamente d’accordo con lei e le dirò che mi fa molto piacere trovare (cosa rara sui siti on line) una persona informata, che commenta a ragion veduta, con dati alla mano e su base scientifica, mentre troppo spesso trovo persone che parlano tanto per parlare, ma in realtà non sanno niente. La ringrazio per il suo interessante contributo e la saluto cordialmente.

          • samuele scrive:

            Il suo commento sembra tratto da un monologo di Crozza che imita Zichichi: “questa è scienza….”.
            Ma lasci perdere che è meglio. e soprattutto non citi invano la RMN…
            Con simpatia

          • samuele scrive:

            @ Fabio:Il suo commento sembra tratto da un monologo di Crozza che imita Zichichi: “questa è scienza….”.
            Ma lasci perdere che è meglio. e soprattutto non citi invano la RMN…
            Con simpatia

  4. yoyo scrive:

    È lo stile Charlie Hebdo, al quale la tragica mattanza ha dato una notorietà immeritata. I laicisti francesi non resistono dal travestirsi da nuovi Voltaire e dal vomitare disprezzo sull unico, solito loro obbiettivo. Si convertirebbero pure al Islam, se servisse a danneggiare in qualche modo la Chiesa. La loro è una anti-Francia, contro la quale la vera Francia combatte da tre secoli. Come il loro ispiratore, sono sconfitti in partenza dal Risorto.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Se fosse una compagna di scuola, la Peugeot 308 sarebbe la classica ragazza seduta nei banchi della seconda fila; precisa, puntuale, concreta e in grado di ottenere ottimi risultati. Però poco appariscente. La tipica studentessa che pochi notano e che i professori danno per scontato sia in grado di ben figurare in ogni frangente. Ora, […]

L'articolo Prova nuova Peugeot 308 proviene da RED Live.

Il suo logo a forma di ruota spicca su caschi, capispalla, piumini, borsoni, zaini, bracciali in argento e foulard in seta, e non a caso. La collezione di abbigliamento e accessori uomo/donna Milano 1914 trae difatti la sua identità da EICMA, il Salone internazionale delle moto, la cui prima edizione è datata 1914, appunto. E […]

L'articolo Milano 1914, nuova collezione e corner al Boscolo proviene da RED Live.

La scelta di un’automobile è una decisione che dipende dall’utilizzo che se ne vuole fare. Chi ha bisogno di un mezzo da guidare esclusivamente in città, sarà orientato verso un’auto più compatta e maneggevole; se la vettura accompagnerà spesso la famiglia in gite fuori porta, ruote grandi e ammortizzatori rinforzati saranno determinanti; se il conducente […]

L'articolo Il cambio: tipologie e caratteristiche (automatico/semiautomatico/manuale) proviene da RED Live.

In sella a una delle moto più speciali mai prodotte da BMW. La HP4 Race porta all’estremo il concetto di moto sportiva. Leggerissima potentissima, va fortissimo ma non è un mostro impossibile da domare, anzi… 80.000 euro sono tanti? Forse, ma dopo averla guidata potresti cambiare idea.

L'articolo Prova BMW HP4 Race proviene da RED Live.

Con il nuovo Kymco AK 550, la Casa di Taiwan punta dritta al cuore del mercato dei Top Scooter bicilindrici. Il prezzo è interessantissimo (9.190 euro in offerta lancio) ma i contenuti tecnologici sono tutt’altro che di serie B. Anzi!

L'articolo Prova Kymco AK 550 proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana