Google+

Dopo aver letto l’articolo di Saviano sull’aborto non ci è venuto in mente nessun titolo che non fosse da querela

febbraio 7, 2014 Emanuele Boffi

Il “paladino della cause facili” ha dato oggi il meglio di sé con l’articolo più infarcito di luoghi comuni, frasi fatte, pregiudizi che si potesse scrivere. Complimenti vivissimi

Chi poteva scrivere oggi l’articolo più infarcito di luoghi comuni, frasi fatte, pregiudizi? Esatto. Roberto Saviano nella sua rubrica “L’antitaliano” sull’Espresso ha sentito l’esigenza e il dovere di dire la sua sulla legge spagnola sull’aborto, che l’esecutivo di Mariano Rajoy vuole riformare. Ora, esprimere opinioni è un suo diritto, ma certo bisognerebbe almeno cercare di ancorarle a qualche dato di fatto. Chessò, ad esempio ricordare che la proposta di legge spagnola (per Saviano una «barbarie» da «medioevo») cerca semplicemente di arginare (non cancellare) quella ultrapermissiva introdotta da José Zapatero.

Ognuno può pensarla come vuole, ma è un fatto che ogni giorno nel paese siano praticati trecento aborti. È un dato di fatto che ogni anno ci siano 118 mila aborti, cioè più del doppio di quelli registrati 15 anni fa. È un dato di fatto che l’aborto sia diventato un sistema anticoncezionale, con risvolti assurdi come il numero di madri che hanno scelto di interrompere una gravidanza per più di cinque volte, schizzato a più 200 per cento in dieci anni. Se a Saviano nessuno di questi numeri fa impressione, faccia pure come crede, ma almeno eviti di spacciarci i suoi pensierini delle sera come riflessioni accigliate sulla libertà e i diritti civili. Per quel che ne sappiamo noi, anche l’obiezione di coscienza è una libertà e un diritto, che è stato negato solo nei regimi totalitari che, ovviamente, il nostro “paladino della cause facili”, evita bene bene di ricordare.

Anche perché – almeno per dovere di cronaca – bisognerebbe ricordare che le “barbare forze del Medioevo”, come le descrive lui, sono quelle che subiscono la violenza altrui, e non il contrario. Come si vede dai video che documentano le aggressioni delle femministe ai fedeli riuniti in chiesa durante le Messe di Natale o il lancio di mutande contro il vescovo di Madrid Antonio Maria Rouco Varela o i manifesti che “le forze della modernità” diffondono con rosari a forma di utero.

Ecco qui il “capolavoro” di Saviano, il massimalista del banale.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

68 Commenti

  1. Daniele scrive:

    Gli esponenti del movimento abortista (così come di quello eutanasista e di quello LGBT) hanno trovato in Saviano un complice.
    Allora fanno parlare Saviano perché così pensano di poter facilmente liquidare come “mafiosi” (o “camorristi” o “‘ndranghetisti”) quei pro-life e quei pro-family che si dovessero permettere di criticarlo.

  2. Sergio scrive:

    citando Regan “I ve noticed that everyone who is for abortion is already born” ….nell’articolo di Saviano, che definire miserrimo di argomentazioni è il minimo, ho notato che mentre la parola “Libertà” viene ripetuta ed abusata non viene mai menzionata la parola “Responsabilità”; qualcuno mi sa spiegare come mai questa parolina è scomparsa da vocabolario collettivo?, ovviamente è una domanda retorica…è ben chiaro che siamo alle prese con una generazione di persone che non accetta le responsabilità (dal matrimonio all’aborto) e vuole la totale libertà personale a tutti i costi, anche a discapito del bene comune.

    • E. scrive:

      Bellissima questa frase. Me la ricorderò!
      Per quanto riguarda Saviano, cosa volete che dica se non un ammasso di luoghi comuni

    • Franca scrive:

      “Responsabilità” non è l’unica parola dimenticata.
      Vogliamo parlare della parola “dovere” che sembra estinta?
      La parola “prevenzione” ha subìto inquietanti mutazioni e ce ne sarebbero altre!
      L’unica parola che apparentemente viene usata con cognizione, resta “libertà”!
      Peccato che ne sia stato travisato il senso!
      La libertà di ciascuno finisce dove inizia quella dell’altro!
      Ma in fondo sono solo “parole”…

  3. picchus scrive:

    In effetti anche io ho estrema difficoltà a trovare aggettivi che non siano da querela, per cui mi taccio. Spero solo che un giorno riusciremo a mettere in piedi un tribunale nel quale giudicare gli abortisti per crimini contro l’umanità.

    • filomena scrive:

      Bisognerebbe prima istituirne uno per tutti i crimini commessi dall’inquisizione contro le donne considerate streghe. Del resto finché la chiesa continuerà a sostenere che Eva è nata da una costola di Adamo… siamo veramente fuori….ma proprio fuori!

      • picchus scrive:

        Guarda che le esecuzioni erano dello stato, per cui prenditela con gli stati. E con il popolino superstizioso. Ma mi dicono che questa cosa non esista più da tanto tanto tempo, mentre gli aborti continuano a ritmi impressionanti e vengono tuttora propagandati. Per cui cercare di essere un pochino più razionali e non dare risposte a vanvera sarebbe gradito oltre che opportuno.

      • Piero scrive:

        Tu sai e capisci di Chiesa quanto ne so e capisco io di vulcanologia sottomarina, fai più bella figura a stare zitta….almeno non ti rendi ridicola…

        • filomena scrive:

          Io certo non sono una seguace del vostro credo però negare le torture fatte dall’inquisizione a chiunque fosse considerato eretico si potrebbe oggi definire negazionismo quantomeno. E comunque è un fatto che nel vangelo Paolo tra gli apostoli sia il più misogino. Le sue esternazioni gridano vendetta per quanto sono discriminatorie nei confronti delle donne.

          • Azaria scrive:

            “Io certo non sono una seguace del vostro credo però negare le torture fatte dall’inquisizione a chiunque fosse considerato eretico si potrebbe oggi definire negazionismo quantomeno”

            Se ti riferisci all’inquisizione in genere ti dó perfettamente ragione, visto che l’inquisizione protestante ha fatto un bel po’ di casini, ma la storia é sempre quella e si ripete, i nemici di Santa Madre Chiesa Cattolica sono i peggiori sciacalli che hanno fatto sempre e solo danno.
            Se la tua frase era riferita all’inquisizione Cattolica, negare le torture é solo conoscenza della storia (e non le stupide ideologie ripetute a pappagallo che ti piacciono tanto).

            “Le sue esternazioni gridano vendetta per quanto sono discriminatorie nei confronti delle donne”
            Io leggo dalla lettera di Paolo agli Efesini:
            “E voi, mariti, amate le vostre mogli, come Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei, per renderla santa, purificandola per mezzo del lavacro dell’acqua accompagnato dalla parola, al fine di farsi comparire davanti la sua chiesa tutta gloriosa, senza macchia né ruga o alcunché di simile, ma santa e immacolata. Così anche i mariti hanno il dovere le mogli come il proprio corpo, perché chi ama la propria moglie ama se stesso. Nessuno mai infatti ha preso in odio la propria carne; al contrario la nutre e la cura, come fa Cristo con la chiesa, poiché siamo membra del suo corpo”.
            Quel “come Cristo” si puó anche tradurre in termini moderni “siate pronti a morire per loro”… e sí niente che dire, proprio un misogino.

            Ma fammi il piacere va!

          • Mappo scrive:

            L’Inquisizione, che Filomena cita a vanvera, ha rappresentato per la sua epoca quanto di più avanzato e garantista esistesse sul piano giudiziario. Chiunque sano di mente avendo la possibilità di scegliere se essere giudicato da un tribunale dell’Inquisizione o da un tribunale laico avrebbe scelto il tribunale dell’Inquisizione.

            • Antonio scrive:

              infatti, i tribunali laici erano moooolto peggiori. Ma si sa, per spalare fango sulla Chiesa, sulla religione tutto fa brodo

      • Sergio scrive:

        Cara Filomena prima di sparare qualche luogo comune su creazione e inquisizione fatti un paio di ricerche sia storiche sia teologiche, poi magari riprendiamo l’argomento; in ogni caso la chiesa per i suoi errori ha già chiesto scusa, il resto del mondo invece? non mi pare si sia evoluto molto da quando le leggende narravano che a Sparta abbandonavano e condannavano a morte sicura i bambini deformi sul monte Taigeto perché considerati “non utili” nel 2014 succede esattamente la stessa cosa.

        • filomena scrive:

          Rispetto all’inquisizione i vostri commenti sono semplicemente negazionisti. Sull’aborto e i “non utili” avrei molto da dire. Sostengo che malformazioni gravi magari anche incompatibili con la vita possano essere un buon motivo prima di tutto per non condannare un individuo a vivere. Abortire in questi casi credo sia doveroso. Poi ritengo che la nascita di un figlio debba essere frutto di una scelta ponderata se vogliamo che poi i genitori siano in grado di essere responsabili di quella scelta. I figli non possono capitare tra capo e collo, ne’ tantomeno piovere dal cielo.

          • Azaria scrive:

            Inutile ragazzi, Filomena ripete a pappagallo le stupidagini di cui é sicura (o peggio, magari non ne é neanche sicura ma le piacciono e quindi le ripete sperando di convincere gli altri) per la cronaca se i fatti storici sono completamente contrari alla sua ideologia tanto peggio per i fatti storici.
            Peccato! Siamo nel 2014 e c’é ancora gente che vuole solo imporre la propria visione (fra l’altro giá dimostrata sbagliata) a discapito della veritá.

            Filomena, per le malformazioni gravi che “condannare” un individuo a vivere. Chiedi a Nick Vujicic quanto vorrebbe essere stato abbortito e vediamo se non ti sputa in un occhio.

            Poi accostare i termini “condannare” ed “a vivere” é proprio una grande opera di demagogia irrazionale.

            • filomena scrive:

              La storia purtroppo insegna che ragionare con i dogmi come fate voi non porta a nulla di buono. Io sarò anche eretica ma almeno le cose in cui credo sono frutto di ragionamenti personali e di profonde convinzioni e non di verità rivelate.

              • Azaria scrive:

                “La storia purtroppo insegna che ragionare con i dogmi come fate voi non porta a nulla di buono”
                Complimenti per aver confermato la tua ignoranza sia sulla storia sia sulla dottrina ecclesiastica.

                “le cose in cui credo sono frutto di ragionamenti”
                Volevi essere comica?

                “e di profonde convinzioni”
                …e su questo posso anche essere daccordo, sei convinta di tante boiate che ripeti a pappagallo, anche se la razionalitá é da tutt’altra parte (e non parlo di dogmi, ma di razionalitá, non ti farebbe male usarne un pochino ognittanto).

                “non di verità rivelate”
                No, sono solo frutto di falsitá inculcate, ad esempio secondo te noi ragioniamo per dogmi, guarda caso la scienza si é evoluta in territorio cattolico. Se studiassi un po’ seriamente la storia (neanche tantissimo, solo un po’) ti renderesti conto che tutto quello che hai scritto é dettato solo da luoghi comuni falsi e costruiti ad arte dai peggiori oscurantisti della storia (che ipocritamente si definivano illuministi).
                Tu accusi gli altri di seguire i dogmi mentre sei tu che segui solo i luoghi comuni ed eviti di studiare e ragionare, rendendoti estremamente ridicola. Sei arrivata ad accusare l’inquisizione cattolica di essere stata crudele, gli storici seri giá 30 anni fa ti avrebbero riso in faccia, figurati oggi.

                Ora, essere ignoranti andrebbe anche bene, se poi sulle favolette della propria ignoranza non ci si erigesse a spietati giudici degli altri.

                Come ti é stato detto giá prima da Mappo, l’inquisizione cattolica ha introdotto svariate forme di garanzia per l’inquisito che lo rendevano un tribunale degno dei piú civili modelli ideali (attualmente non sempre raggiunti) dei tribunali moderni.

                Scusa se noi “con i nostri dogmi” ci studiamo la storia e basiamo le nostre scelte su quella invece delle favolette ideologiche che guidano te.

                • Sergio scrive:

                  Azaria lascia perdere sarà una dei soliti ancora convinti che Galileo fu processato e torturato con estrema ferocia…ma alla fine non è nemmeno colpa loro, li si può solo accusare si poca curiosità nel andare a leggere effettivamente come stanno le cose…

                  • Azaria scrive:

                    Purtroppo vedo che hai ragione, questa ignorante continua a sparare luoghi comuni dettati dal suo indottrinamento.
                    Non la si puó accusare SOLO di poca curiositá, ma anche di totale irrazionalitá e di oscurantismo puro. Non é disposta a discuretere le sue posizioni in maniera razionale, ma usa un ipse dixit che non accetta argomentazioni, per quanto razionali.

                    É veramente triste vedere che nel 2014 esistano ancora persone cosí oscurantiste, mi sembra di essere nella Francia del XVIII secolo piena di ottusitá, isterie collettive e stupide superstizioni (non per ultima quella scientista).

              • Sergio scrive:

                “La storia purtroppo insegna che ragionare con i dogmi come fate voi non porta a nulla di buono. Io sarò anche eretica ma almeno le cose in cui credo sono frutto di ragionamenti personali e di profonde convinzioni e non di verità rivelate.”

                potrei risponderti proprio con le tue stesse parole: La storia purtroppo insegna che ragionare con i dogmi (illuministi e nichilisti) come fate voi non porta a nulla di buono. Io sarò anche un credente ma almeno le cose in cui credo sono frutto di ragionamenti personali e di profonde convinzioni e non di verità rivelate da qualche pseudo-intellettuale.

              • Sergio scrive:

                “La storia purtroppo insegna che ragionare con i dogmi come fate voi non porta a nulla di buono. Io sarò anche eretica ma almeno le cose in cui credo sono frutto di ragionamenti personali e di profonde convinzioni e non di verità rivelate.”

                potrei risponderti proprio con le tue stesse parole: La storia purtroppo insegna che ragionare con i dogmi (illuministi e nichilisti) come fate voi non porta a nulla di buono. Io sarò anche un cattolico ma almeno le cose in cui credo sono frutto di ragionamenti personali, ricerche, studi..e non di verità rivelate da qualche pseudo-intellettuale.

          • Valeria scrive:

            Cara Filomena,
            Giacchè sostieni l’aborto in caso di malformazioni e malattie, ti invito a leggere questo articolo e guardare il video, per vedere anche l’altra scelta, quella che tu non faresti, quella di cui nessuno parla, una vera scelta d’amore.

            http://www.lifenews.com/2014/02/04/baby-zion-diagnosed-with-trisomy-18-lived-10-days-but-will-be-remembered-forever/

          • MF scrive:

            Occorre citare le fonti, altrimenti è soltanto fuffa!!!! 😉

      • Lela scrive:

        Certo che paragonare un centinaio di condanne eseguite da tribunali di ispirazione inquisitoria istituiti dai principi protestanti tedeschi con milioni di bambini uccisi nel grembo delle loro madri è un po’ azzardato…

      • Azaria scrive:

        Filomena, grazie per aver palesato la tua totale ignoranza storica (sulle inquisizioni) e culturale (per ció che riguarda la Chiesa).
        Solo con stupidi luoghi comuni palesemente falsi si puó combattere la Chiesa.

      • Valeria scrive:

        Già costituiamola, così finalmente smentiamo tutte le leggende nere da libro della scuola dell’obbligo; magari finalmente si diffonderà la notizia che la maggior parte delle cose che si dicono a proposito dell’Inquisizione sono balle belle e buone.

        • filomena scrive:

          Certo che vivete in un mondo tutto vostro e interpretate la storia a vostro uso e consumo. Non c’è possibilità di aprirvi gli occhi. Pazienza mi consola solo il fatto che siete una minoranza e il mondo vero continua ad andare avanti in direzione opposta.

          • Azaria scrive:

            “Certo che vivete in un mondo tutto vostro”
            Si chiama realtá!

            “interpretate la storia a vostro uso e consumo”
            Il nostro uso si chiama storiografia ed il nostro consumo razionalitá (a differenza dei tuoi leggende metropolitane ed ideologie).

            “Non c’è possibilità di aprirvi gli occhi”
            Non lo so, prova a portare qualche cosa che ricordi anche solo lontanamente la razionalitá, poi potremmo anche discuterne, fino ad ora hai portato solo stupidagini ripetute a pappagallo che denotano la tua assoluta ignoranza ed il tuo totale indottrinamento.

            “mi consola solo il fatto che siete una minoranza e il mondo vero continua ad andare avanti in direzione opposta”
            ….e si vedono i risultati: stupri, aborti, infanticidi, schiavismi vari… tutti i bei frutti che la tua bella “direzione opposta” matura ogni singolo secondo.

            P.S.: Il mondo vero lo vedrai quando ti toglierai il prosciutto dagli occhi.

            • filomena scrive:

              Qualsiasi fatto che anche lontanamente si pone in maniera critica nei confronti di santa madre chiesa per voi sono solo stupidaggini. Ma questo poco importa, il punto è che non ammettete che ognuno ha le proprie idee altrettanto legittime alle vostre. Voi siete pur liberi di fare la vostra vita come meglio ritenete, lasciate che anche gli altri facciano la loro.

              • Azaria scrive:

                “Qualsiasi fatto che anche lontanamente si pone in maniera critica nei confronti di santa madre chiesa per voi sono solo stupidaggini”
                No, le stupidagini sono quelle che sono state contraddette da tutti gli storici giá 30 anni fa, che hanno dimostrato che quello che abbiamo studiato sui libri di storia sono favolette scritte nel periodo stupidamente chiamato illuminismo.
                Studiati i progressi che sono stati fatti nel campo della storiografia e smetti di vivere arroccata sul tuo oscurantismo.

                “Ma questo poco importa, il punto è che non ammettete che ognuno ha le proprie idee altrettanto legittime alle vostre”
                Chi ha messo in dubbio mai che le idee di altri non siano legittime quanto le mie? Certo non quando si tratta di uccidere esseri umani innocenti nel grembo materno… ed il fatto che sia un vile infanticidio NON é un idea (e quindi NON puó essere messa in discussione come idea) ma ció che si evince anche dagli ultimi studi fatti sull’embrione (ultimi si fa per dire, almeno da 15 anni la cosa é estremamente palese).

                “Voi siete pur liberi di fare la vostra vita come meglio ritenete, lasciate che anche gli altri facciano la loro”
                …e chi vieta agli altri di fare quello che vogliono? Cerrto fino a quando non si arrogano il diritto di rovinare la societá, la famiglia, le altre vite ed altre cose importanti, in caso contrario avremmo dovuto anche appoggiare il nazismo, anche loro facevano le loro scelte e quindi secondo la tua assurda visione delle cose dovevano essere “lasciati fare”.

                P.S.: Prima che il tuo stupido oscurantismo prenda la palla al balzo riguardante il nazismo e Pio XII, ti faccio presente che anche quella balla é stata sfatata. Fra le altre cose il rabbino capo della comunitá ebrea italiana (quindi non un ignorante qualunque) a guerra finita (e quindi non per “incolumitá personale”) si fece battezzare cattolico e prese il nome di Eugenio Pio (Eugenio Pacelli era il nome “secolare” di Pio XII, quello che usava prima di diventare Papa) per riconoscenza per tutto quello che aveva fatto per salvare gli ebrei e contrastare Hitler (parole sue).
                Ma a te non importa ció che fece il rabbino capo d’Italia, vero? Contraddice le tue stupide favolette e quindi deve essere per forza falso. É solo un dogma, vero? Noi quel “dogma” lo chiamiamo “storiografia” (e anche gli storici, compresi quelli atei).

                • filomena scrive:

                  Spiacente l’aborto in Italia è legittimo che vi piaccia meno.

                  • Azaria scrive:

                    Certo, è legittimo quanto era legittimo nell’antica Sparta buttare i bambini da una rupe, come era legittimo uccidere ebrei (e non solo) sotto Hitler, a noi non è piaciuto mai niente di tutto questo, mentre agli egoisti come voi è piaciuto avere la meglio sui più deboli (in modi diversi in ere diverse).
                    A noi non piace l’infanticidio legalizzato (aborto) che invece piace tantissimo al vostro schifoso egoismo… e che sia omicidio (in particolar modo infanticidio) ormai è riconosciuto anche dalla scienza (che tu odi tanto perché contraddice il tuo mondo oscurantista).

                  • Francesco scrive:

                    Spiacente ma l’aborto é un’omicidio,qs é un dato di fatto.
                    Se una legge lo permette rimane un omicidio al massimo diventa un omicidio di stato.
                    Datti di fatto non sono le tue elucubrazioni mentali che non hanno appigli ragionevoli e storici.
                    Quindi non fare la vittima e vai a studiare,una volta fatto potrai anche essere contraria alla Chiesa ma almeno senza dir troppe falsità e quindi senza cadere nel ridicolo

    • Daniele Ridolfi scrive:

      Penso che prima la massoneria che governa il mondo istituirà un tribunale in cui giudicherà colpevole la Chiesa Cattolica (tutta: clero e fedeli) di non essersi adeguata ai “nuovi diritti” (aborto, contraccezione, eutanasia, teoria del gender, ecc…).
      A quel punto noi cattolici saremo di fronte ad una scelta fondamentale: o seguire Cristo (e quindi la Chiesa), e quindi essere disposti ad andare incontro anche al carcere, oppure rinnegare la nostra Fede nel tentativo di evitare le persecuzioni.
      Gesù al riguardo ci dice: “Chi cercherà di salvare la propria vita (cioè la propria esistenza terrena), la perderà (cioè perderà la Salvezza Eterna), ma chi perderà la propria vita (terrena) PER CAUSA MIA, la troverà (cioè entrerà nella Salvezza Eterna)” e “Con la perseveranza (cioè rimanendo fedeli a Cristo ed alla Chiesa fino all’ultimo e senza compromessi) salverete le vostre anime”.
      Se credete che stia dipingendo scenari lontani, informatevi su ciò che sta succedendo a Mons. (dal 22 febbraio p. v. sarà Cardinale, segno della profonda considerazione e stima che Papa Francesco nutre nei suoi confronti) Fernando Sebastian Aguilar, Arcivescovo Emerito di Pamplona e Tudela (Spagna), a causa della legge “anti-omofobia” spagnola…

  4. giesse scrive:

    Vorrei suggerire all’Oracolo del Vesuvio, quando brama esprimersi e proprio non può esimersi, qualche volta di limitarsi a quella scritta murale che diceva:”J’ai quelque chose à dire mais je ne sais pas quoi”

  5. ste scrive:

    “condannare un individuo a vivere” è bellissimo…..
    da oscar delle comiche
    no dai davvero, filomé, ma esisti davvero o sei uno scherzo? Secondo me copi e incolli i commenti da google traduttore, non c’è altra spiegazione….

    • Azaria scrive:

      Secondo me é una cattolica che si finge atea con l’intento di far passare per cretini oscurantisti e creduloni tutti gli atei.
      Se é cosí sta raggiungendo benissimo il suo intento (anche se non mi piace ció che sta facendo).
      La cosa buffa é che ci accusa di parlare “per dogmi” e poi é lei che si arrocca su posizioni oscurantiste assurde smentite piú e piú volte dagli storici e dalla scienza.

      Mah! Povera umanitá! …e siamo nel 2014.

      • filomena scrive:

        Secondo me quello che vuole screditare la dottrina cattolica sei tu perché non è possibile che esistano persone dal pensiero così ottuso.

        • Azaria scrive:

          Fammi capire, per te pensiero ottuso è affidarsi a scienza, logica e storiogirafia? Povera illusa!
          Io ti riporto quello che scrivono GLI STORICI, tu farfugli quello che vorresti che fosse stata la storia.

          …e poi hai anche il coraggio di chiamare ottusi gli altri? Ridicola.

          Ti sei dimostrata:
          -infantile (senza argomentare mi hai ribaltato le stesse accuse che io ti ho argomentato)
          -oscurantista (ti basi su un ipse dixit smentito sia dalla logica che dalla scienza che dalla storia)
          -egoista (godi della tua possibilità di uccidere un essere umano nel tuo grembo)
          -ignorante (non hai idea di cosa sia la storia e riporti solo leggenducce)

          Se fossi un ateo avrei seri motivi di essere arrabbiato con te.

  6. filomena scrive:

    Non ho mai incontrato una persona così maleducata arrogante e saccente come te. Io sarò ridicola ma non ho la presunzione di possedere verità assolute da imporre agli altri. Nessuno ti ha mai insegnato la tolleranza verso comportamenti che se pur legittimi tu non condividi e non ti riguardano? In ogni caso non ho intenzione di proseguire questa conversazione, ti basti pensare che le tue presunte argomentazioni non mi hanno convinta.
    Saluti

    • Azaria scrive:

      “Non ho mai incontrato una persona così maleducata arrogante e saccente come te”
      Se non hai incontrato mai nessuno sincero in vita tua non è colpa mia, se fossi stato un vigliacco falso e ipocrita (a tuo dire: tollerante) non ti avrei scritto la verità e mi sarei detto daccordo con te (come fanno quelli che hai incontrato fino ad ora). Per quanto riguarda la persona saccente ne hai incontrata sicuramente almeno una più di me, nello specchio: ti ricordo che hai chiamato negazionisti quelli che hanno cercato di illustrarti la verità sull’inquisizione, se non è saccenza questa…

      “Io sarò ridicola ma non ho la presunzione di possedere verità assolute da imporre agli altri”
      Ah no? Caspita! Fino ad ora hai bollato noi cattolici come persone che ragioniamo solo per dogmi cercando con l’oscurantismo di imporre la tua verità assoluta! Sei pure bugiarda quindi. Vuoi far passare per assurdità le scoperte storiche degli ultimi 30 anni perché contrarie alla tua idea distorta della realtà ed imporre ciò che tu vuoi sia la storia. Complimenti per il coraggio che hai di mentire.

      “Nessuno ti ha mai insegnato la tolleranza verso comportamenti che se pur legittimi tu non condividi e non ti riguardano?”
      Certo, e mi hanno insegnato anche a difendere i più deboli (aborto) a difendere ciò che di buono c’è in natura (famiglia) ed altre cosucce simili. Mi hanno insegnato che girarsi dall’altra parte è da vigliacchi, e non ci tengo proprio ad esserlo. Il problema è che sotto la presunta tolleranza gli intolleranti come te vorrebbero semplicemente mano libera di fare man bassa di tutto ciò che vogliono. L’aborto è legittimo quanto lo era la schiavitù degli uomini di colore in America: entrambi atti ingiusti e crudeli resi legittimi da leggi altrettanto ingiuste e crudeli, per questo verso questo e altri comportamenti non posso tacere. Chi vuole il nostro silenzio è per continuare ad essere egoisti sulla pelle degli innocenti.

      “In ogni caso non ho intenzione di proseguire questa conversazione, ti basti pensare che le tue presunte argomentazioni non mi hanno convinta.”
      Infatti non ci speravo, contro gli oscurantisti la ragione può ben poco, e la ragione è l’unica arma che ho con me. Un oscurantista si barrica dietro il suo mondo palesemente falso. Non è pronto a mettere in gioco le sue convinzioni per le nuove scoperte e chiude gli occhi cercando di adattare la verità alle proprie idee. Io mi sforzo (per quanto possibile) di adattare le mie idee alla realtà (si chiama razionalità, te la consiglio, non è velenosa).
      Fra l’altro non ci sono MIE “presunte” argomentazioni ma argomentazioni riportate dagli storici (anche atei), ma le scoperte storiche mica possono contraddire la tua saccenza, vero? Sarebbero “intolleranti”.
      Di contro tu di argomentazioni non ne hai portate, neanche presunte, hai solo voluto imporre il tuo modo di vedere a tutti. Della serie “è così solo perché lo dico io e basta”… e poi siamo noi che ragioniamo per dogmi. Sempre più assurda.

    • Anonimo24 scrive:

      Gesù dopo aver raccontato una parabola diceva sempre “chi ha orecchi intenda” Filomena credo che tu sia nata senza l’apparato uditivo non riuscendo a capire cosa sia giusto e cosa sia sbagliato.
      Se una donna non sopporta la gravidanza o non fa sesso con un uomo, o usa precauzioni appropriate, non si può usare l’aborto come un contraccettivo.

      Le donne che restano incinte a causa di stupro sono discorsi a parte in cui non mi inoltro perché non so neanche immaginare come si possa sentire una donna dopo un’esperienza orrenda come quella.

      Una domanda Filomena, perché se tu dici che la Chiesa è brutta e cattiva e Azaria risponde con valide argomentazioni, dici che Azaria è arrogante e maleducata???? forse le potenti lobby non ti hanno ancora suggerito cosa rispondere???

      Ciaooooooooooo

  7. beppe scrive:

    ma STIAMO ANCORA A PERDERE TEMPO A COMMENTARE GLI ARTICOLI DI QUESTA NULLITà UMANA ?

    • Filomena scrive:

      No Beppe! Nullità no!
      Non avrò studiato storia ma che vuoi, quella parte dellinquisizione la proffe dell’anno scorso la trattata a ottobre quando abbiamo iniziato l’okkupazione, e io me la sono persa!!
      Pensa però che mentre noi stavamo con i sacchiapelo in III C, è arrivato Giò il mio bfriend, che ci fa “oh raga!! Tanta roba..domattina ci son qui quelli del kollettivo a spiegarci le arretratezze medievali dei paesi cattolici e i legami tra chiesa e regime cileno ai tempi di Pino Chet” e io: “noo! Ma è vero??!! Bella lì” e lui ci fa ” di ma poi dopo ol golm di Virzì saipete chi viene…??” ” No dai diccelo!!” “Viene Solidea!!!!” “Chi?? Quella di emergency?? Quella che s’ è fatta due w.e. in Nicaragua?????” “Si lei!! Viene a parlarci della condizione della donna nelle campagne” e io “si vabbhe Gio però non fare come l’altra volta che non gli hai staccato gli occhi di dosso..” e lui “dai Filo cheddici.. e poi il ns è un rapporto aperto piantala con sti retaggi da donna medievale”..
      Vabbhe alla fine abbiamo litigato e per ingelosirlo son andata da Marcus e ci siamo fatti un bel cannone di super skunk..marò!! Ci voleva!.. mi son rilassata ma ero ancora inkazzata e ho deciso di postare qui….
      Per cui Beppe e tt voi, mollatemi che siete solo dei vekki e io cho i ca*zi miei da gestirmi..va sto s*ronzo che foto ha messo su fb!!! Ah ma me la paga..mo vado da Marcus e faccio un bell’autoscatto..!
      E asta la vittoria sempre ( chevorra dire poi?? Boh).

    • Filomena scrive:

      No Beppe! Nullità no!
      Non avrò studiato storia ma che vuoi, quella parte dellinquisizione la proffe dell’anno scorso lha trattata a ottobre quando abbiamo iniziato l’okkupazione, e io me la sono persa!!
      Pensa però che mentre noi stavamo con i sacchiapelo in III C, è arrivato Giò il mio bfriend, che ci fa “oh raga!! Tanta roba..domattina ci son qui quelli del kollettivo a spiegarci le arretratezze medievali dei paesi cattolici e i legami tra chiesa e regime cileno ai tempi di Pino Chet” e io: “noo! Ma è vero??!! Bella lì” e lui ci fa ” di ma poi dopo ol golm di Virzì saipete chi viene…??” ” No dai diccelo!!” “Viene Solidea!!!!” “Chi?? Quella di emergency?? Quella che s’ è fatta due w.e. in Nicaragua?????” “Si lei!! Viene a parlarci della condizione della donna nelle campagne” e io “si vabbhe Gio però non fare come l’altra volta che non gli hai staccato gli occhi di dosso..” e lui “dai Filo cheddici.. e poi il ns è un rapporto aperto piantala con sti retaggi da donna medievale”..
      Vabbhe alla fine abbiamo litigato e per ingelosirlo son andata da Marcus e ci siamo fatti un bel cannone di super skunk..marò!! Ci voleva!.. mi son rilassata ma ero ancora inkazzata e ho deciso di postare qui….
      Per cui Beppe e tt voi, mollatemi che siete solo dei vekki e io cho i ca*zi miei da gestirmi..va sto s*ronzo che foto ha messo su fb!!! Ah ma me la paga..mo vado da Marcus e faccio un bell’autoscatto..!
      E asta la vittoria sempre ( chevorra dire poi?? Boh).

      • Azaria scrive:

        Questa falsa filomena è molto più patetica di quella vera (e ce ne vuole).

        • Filomena scrive:

          Finta/ vera??? Ma come ti permetti??
          Vuoi defraudarmi della mia identità?

          Io dico NO e posto il link in bache che vedi Azaria..domani cho almeno 15like!!

        • giovanni scrive:

          Azaria non sprecare le tue parole, Filomena, vera o falsa, è una poveretta…..

  8. Stefano scrive:

    Saviano non ti ho mai stimato. Mai!

  9. filomena scrive:

    Luca,
    Va riconosciuta ad Azaria almeno la capacità di riconoscere quando esagera e di chiedere scusa. Purtroppo il suo atteggiamento è la conseguenza di anni di indottrinamento cattolico assolutista.

  10. Cornacchia scrive:

    L’hanno cancellato perché l’avevi scritto tu col nickel “Azaria”.

  11. Cornacchia scrive:

    L’hanno cancellato perché l’avevi scritto tu col nick “Azaria”.

  12. filomena scrive:

    Segue messaggio per la redazione…
    Come mai non avete cancellato quel lungo commento da analfabeta ebete che risulta scritto da me e che ovviamente è stato scritto da altri? Mi spiace dirlo ma questo non è un atteggiamento corretto.
    Capisco che c’è un occhio di riguardo per chi si dichiara in linea con la dottrina cattolica, però un minimo di seri età non guasta

    • Luca scrive:

      Però ti piace l’idea di dare i cattolici in pasto ai leoni, eh, vecchia filibustiera? Ti conosco io, ah se ti conosco…

      • filomena scrive:

        Se questa vuole essere una provocazione, bene io non scendo a livello di offendere le persone. Altra cosa è criticare anche duramente le idee e gli atteggiamenti, cosa che ritengo doverosa nei confronti di chi si considera depositario della verità spacciamdola per la realtà dei fatti o peggio ancora se riportata da una minoranza di revisionisti storici di parte.

        • Luca scrive:

          Però quando ho scritto di dare in pasto alle fiere i cristiani non hai battuto ciglio e ti sei soffermata solo sul chiedere scusa di Azaria , che di nulla doveva scusarsi e infatti era un troll. Ahi, Filomena, ahi, ahi, ahi…

      • filomena scrive:

        Caro Luca,
        Intanto io non sono una filibustiera e poi mi basterebbe che qualcuno nel difendere il proprio legittimo pensiero evitasse di dare agli altri dell’ignorante, nullità ecc. Io non giudico le scelte di vita altrui a meno che non interferiscano con le mie o in nome di un fantomatico bene comune calato dall’alto di quella che viene definita impropriamente legge naturale. Personalmente riconosco come legittime solo le leggi di uno stato democratico e non quelle di una teocrazia che qualcuno vorrebbe diventasse l’Italia.

    • Cornacchia scrive:

      Quello l’hanno lasciato per farti un favore, era scritto molto meglio dei tuoi.

      • filomena scrive:

        Se questa vuole essere una provocazione, bene io non scendo a livello di offendere le persone. Altra cosa è criticare anche duramente le idee e gli atteggiamenti, cosa che ritengo doverosa nei confronti di chi si considera depositario della verità spacciamdola per la realtà dei fatti o peggio ancora se riportata da una minoranza di revisionisti storici di parte.

  13. Riequilibrio scrive:

    Come posso fare a guarire dalla cristianofobia?

  14. maurizio scrive:

    Gli egizi sacrificavano i figli agli dei,noi siamo uguali

  15. filomena scrive:

    Cara redazione,
    ma chi è che censura i commenti non favorevoli al cattolicesimo?
    E poi quando uno che offende, chiede scusa, perchè lo censurate?

  16. filomena scrive:

    Cosa ne dici Isdra di questi sapientoni? Loro si che sono illuminati dalla verità

  17. "Red azione" scrive:

    Censura??? Prova a rivolgerti alla Santa Inquisizione! Quelli si che sapevano di giustizia.. mica il ricorso al TAR..

  18. zia Ester scrive:

    Avrei una storia da raccontare che risale agli anni 70,i mitici anni della battaglia pro l’aborto , definito “Conquista della donna”.
    Una sedicenne rimane incinta di un personaggio che non è il suo fidanzato ,va a liberarsi del bambino e tutto sembra tornare normale .
    Qualche anno più tardi si sposa, ha un altro figlio , ma quel bimbo non nato , ritorna nei suoi pensieri , va in depressione ,alla fine tenta il suicidio.
    Il marito l’abbandona portandosi dietro il figlio, per la donna è la tragedia .La ragazza sopravvive di carità pubblica , finchè non trova un nuovo compagno con cui concepisce un altro bambino.
    Viene consigliata caldamente di abortire, causa la sua situazione di salute e la precarietà della sua vita , ma il compagno si oppone.
    La donna partorisce il figlio e rinasce con lui a nuova vita.
    ATTENZIONE DONNE :l’aborto non vi favorisce , ma spesso è di utilità a coloro che vi consigliano questa tragica strada , lasciandovi poi sole col vostro dolore . Tanto non servite più alla causa , e quindi non dovete rompere .

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana