Google+

Cina. Partito comunista continua a perseguitare i cristiani del Zhejiang

luglio 6, 2016 Benedetta Frigerio

Il partito ha imposto «ad alcune chiese di consegnare tutto il proprio reddito, comprese le donazioni, al governo»

cina-zhejiang-chiesa-xiaoshan-sacro-cuore

I cinesi della provincia di Zhejiang hanno combattuto rischiando il carcere affinché le croci sulle loro chiese non fossero abbattute. In alcuni casi si sono perfino aggrappati ad esse con tutto il corpo, invano. Dall’inizio del 2014 sono state demolite più di 2.000 croci e rase al suolo decine di chiese su ordine del partito comunista locale, che ora avrebbe obbligato le chiese a esporre la bandiera cinese al posto della croce in occasioni particolari, secondo alcune fonti, smentite però dal governo locale.

CONSEGNARE LE DONAZIONI. L’anno scorso per protestare la politica persecutoria del governo alcuni sacerdoti sono intervenuti denunciando le persecuzioni con una missiva firmata da 1740 persone, mentre le organizzazioni internazionali per la difesa dei diritti umani hanno raccontato gli scontri tra polizia e fedeli avvenuti in molte comunità. Ora China Aid rivela che è stato chiesto «ad alcune chiese di consegnare tutto il proprio reddito, comprese le donazioni, al governo».

PLASMARE IL CRISTIANESIMO. Sempre l’anno scorso il governo aveva fatto pressione perché le chiese adottassero stili architettonici standardizzati, «la trasparenza finanziaria e l’adattamento degli insegnamenti cristiani, al fine di plasmare il cristianesimo in una istituzione che rifletta gli obiettivi del Partito comunista». Per questo il governo avrebbe «istituito uffici all’interno di molte chiese, assegnando la loro gestione a dei funzionari». Ora, rivela un cristiano locale, «dovremo chiedere il permesso per ogni spesa superiore a qualche migliaio di yuan».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. soldo says:

    “…Ora, rivela un cristiano locale, «dovremo chiedere il permesso per ogni spesa superiore a qualche migliaio di yuan»…”

    E se il governo non la concede piano piano si degrada tutto; è molto astuto questo governo.

    Speriamo che la fede dei cristiani non si degradi come quì in “occidente”,
    meglio una chiesa senza croce che le anime senza fede

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.