Google+

Chieffo: «Auguri babbo e grazie per quella canzone che mi hai scritto»

marzo 11, 2012 Martino Chieffo

Ci scrive Martino Chieffo, figlio del cantautore venuto a mancare nel 2007 e nato il 9 marzo 1945. «Che coraggio un padre che scrive a suo figlio una canzone in cui dice “tienti stretto alla mia mano anche se non ci sarà”».

Riceviamo e pubblichiamo l’articolo scritto da Martino Chieffo, figlio del cantautore Claudio, venuto a mancare nel 2007 e nato il 9 marzo 1945.

Che dolcezza, che tenerezza, che coraggio un padre che scrive a suo figlio una canzone (Martino e l’Imperatore) in cui dice “tienti stretto alla mia mano anche se non ci sarà” e poi “la la la la la la la la” come a non dire parole che ancora non si conoscono, come a descrivere sensazioni che non si possono conoscere a priori, come a descrivere dolori che non si possono descrivere. Però “tienti stretto alla mia mano“. Che pretesa grande, che promessa grande, è la promessa più grande che un padre possa fare a suo figlio perché va oltre il suo limite, va oltre le sue umane possibilità, va dritta in mezzo al mistero e ne svela una parte infinitesimale, una intuizione geniale.

Oggi è il compleanno di Claudio ma lui non c’è più (qui). Chissà cosa pensava quando ha scritto quel testo? Chissà cosa pensava quando suo figlio ormai grande si allontanava da quella mano (“Adesso che sei diventato grande, adesso che te ne vai…” – Canzone del Destino) per poi rifugiarvisi all’ultimo istante, nell’ultimo respiro tenendola stretta, cercando di trattenere ancora per un attimo quella mano al mistero (“Una mano più grande ti solleverà, abbandonati a quella, non temere perché, c’è qualcuno con te…” – Favola) per poi lasciarlo andare e accettare il mistero buono. È bello cantare, è bello scoprire parole nuove in queste parole sentite e risentite tante volte. Sono nuove le parole e sono nuove le emozioni che suscitano.

Emozioni forti, di gioia per avere ricevuto una canzone, di meraviglia nel sentire tante persone che le cantano con te (tanto da interrompere il tuo canto e lasciar cantare solo loro a volte), di stupore che vince l’egoismo nello scoprire che delle stesse parole si sono appropriati tanti padri e tanti figli e non essere più geloso ma libero. Libero di cantare anche quel “la la la” in cui chi parla è il mistero, è tuo padre che è già di là e allora le sue stesse parole ti sembrano un mormorio indistinto, un semplice “la la la“. Parole nuove. Buon compleanno babbo e grazie per continuare ad aiutarmi a diventare libero di cercare cosa vogliano dirmi queste parole nuove, come dici tu “è ancora molto lunga questa strada e ho ancora tanta voglia di cantare“.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana