Google+

Trump ammazza la democrazia, sfracella i diritti umani e danneggia pure la salute

febbraio 23, 2017 Redazione

La prima notizia è che il glorioso Washington Post, giornale che secondo il Fatto quotidiano è «in prima linea col New York Times nello scontro tra Trump e i media», e dunque merita tutto l’appoggio possibile da parte di questo blog, ha messo sotto la testata un nuovo motto, ovvero «Democracy Dies in Darkness», «La democrazia muore nel buio». Inutile aggiungere chi sia il destinatario di tale sacrosanto «monito», essendo ormai universalmente noto che ogni cosa che muore al giorno d’oggi è stata uccisa da Trump.

La seconda notizia è che il New York Times (altro giornale «in prima linea» etc. etc., e che dunque merita da questo blog etc. etc.) ha scoperto che Trump da presidente gioca un sacco a golf dopo essersi lamentato per mesi che Obama da presidente giocava un sacco a golf. In attesa di scoprire come riuscirà Trump a rovinare anche questo sport così nobile ed elegante (e soprattutto praticato così dannatamente bene da Obama secondo il New York Times etc. etc.), ci sentiamo di condividere la sintesi del Fatto quotidiano: «Nell’America di Trump “la democrazia muore nel buio”» «ma The Donald gioca a golf».

trump-washington-post-democrazia-fatto-quotidiano

Comunque non muore solo la democrazia americana, anche il mondo in generale «è diventato un posto più cupo, instabile, diviso e pericoloso». È la convinzione di Amnesty International, contenuta in un rapporto ripreso ieri dal Corriere della Sera. Viviamo in «un mondo martoriato senza precedenti negli ultimi 70 anni» e indovinate un po’ chi è stato a massacrarlo? Esatto. Sono stati i «leader populisti — Orbán, Erdogan, Duterte, ma anche Modi e Putin fino a Trump».

Infuriano «guerre come quella in Sud Sudan», per non citare «il bombardamento deliberato degli ospedali, ormai di routine in Siria e Yemen», eppure oggi «anche gli Stati che un tempo sostenevano di difendere i diritti umani nel mondo ora sono “troppo occupati a violarli al loro interno per pensare di chiamare gli altri a risponderne”», scrive il Corriere citando Amnesty. Pensate un po': Trump è in carica da neanche un mese e ha già fatto sfracelli per anni.

trump-amnesty-diritti-umani-corriere

Infine una chicca da Internazionale, pagina 79, sezione cinema: «Nell’ennesimo sequel della serie Resident evil c’è un virus T che minaccia il mondo ma non ha niente a che vedere con Trump». Semmai la T sta per Tonald.

trump-virus-t-resident-evil-internazionale

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

La sfida che attende la nuova Seat Arona, al debutto tra le SUV compatte, ricorda quella di Kung Fu Panda contro le “Leggende Leggendarie”. Una outsider dalle dimensioni contenute, agile, scattante e con tante frecce al proprio arco che affronta senza alcun timore reverenziale i “mostri sacri” della categoria. Forte di una vitalità, sia estetica […]

L'articolo Prova Seat Arona proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download