Google+

Tanto peggio, tanto meglio

prima-guerra-mondiale“Tanto peggio, tanto meglio” disse severamente il sottotenente.

“Come?” non comprese il medico.

Gli occhi, sino a quel momento pigramente indifferenti, si illuminarono:

“I casi singoli di cosiddetta misericordia non fanno che obnubilare e allontanare la soluzione generale della questione. In questa guerra, e in genere in Russia: tanto peggio, tanto meglio!”

I sopraccigli a spazzolino del medico si sollevarono per lo stupore e così restarono:

“Come sarebbe a dire?…Che non importa che i feriti siano scossi, uccisi dalla febbre, dal delirio, dall’infezione?… Che i nostri soldati soffrano e muoiano, anche questo è meglio?”

La faccia energica, intelligente del sottotenente si fece ancor più severa, ancor più partecipe:

“Bisogna avere un punto di vista generalizzante se non volete restar vittima di abbagli. Chi è che in Russia non ha sofferto, non soffre! E che dunque alle sofferenze degli operai e dei contadini si aggiungano le sofferenze dei feriti. Anche queste mostruosità nel trattamento dei feriti sono un bene. Così la fine è più vicina. Tanto peggio, tanto meglio!”

(…)

“Scusate, ma voi non siete di carriera? Cosa siete?”

Il sottotenente si strinse nelle strette spalle:

“Che importanza ha? Sono un cittadino.”

“Sì, ma di che professione?”

“Giurista, se vi serve tanto.”

“Ah, giu-ri-sta!” compresse il medico, e annuì, annuì, come a dire che così infatti pensava o avrebbe potuto intuire. “Giu-ri-sta…”

“Perché, non vi garba?” si mise in guardia il sottotenente.

“Già, proprio così. Giurista. Da noi, scusate, i giuristi si sono moltiplicati come i cani randagi.”

“Dato che il nostro paese è assolutamente digiuno di legalità, siamo ancora troppo pochi!”

“Giuristi nei tribunali, giuristi nella Duma” non l’ascoltò il medico “giuristi nei partiti, giuristi nella stampa, giuristi ai comizi, giuristi che scrivono opuscoli…” e divaricò le dita dalle grandi mani.

A. Solženicyn, Agosto 1914, Milano, 1972, pagg. 148 – 149


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

I nuovi Michelin Road 5 alzano l’asticella: c’è più grip sul bagnato rispetto ai Pilot Road 4 e il degrado delle prestazioni è più costante

L'articolo Michelin Road 5, turistiche (non) per caso proviene da RED Live.

Nata dalla collaborazione tra Lapo Elkann e Horacio Pagani, la Pagani Huayra Lampo è una speciale one-off che s’ispira alla mitica Fiat Turbina

L'articolo Huayra Lampo, la Pagani di Lapo proviene da RED Live.

Una M5 è già di per sé abbastanza esclusiva e performante? Non tutti la pensano in questo modo. Tanto che la BMW ha presentato i nuovi accessori della linea M Performance dedicati alla berlina sportiva della Motorsport. Un’anteprima affiancata dall’unveiling della M3 30 Years American Edition. Una versione speciale allestita per celebrare i 30 anni […]

L'articolo BMW M5 M Performance: fibre preziose proviene da RED Live.

I nuovi Kymco People S 125 e 150 2018 si rifanno nel look e sfruttano motori di ultima generazione. Piccole novità anche nella ciclistica, aggiornata e ora più rigida.

L'articolo Kymco People S 125 e 150 2018 proviene da RED Live.

PROLOGO Cento anni fa, era il 4 novembre 1917, nella fase più cruenta del grande conflitto mondiale, prese il via la 13ª edizione del Giro di Lombardia. Incredibile come solo undici giorni dopo la tragica battaglia di Caporetto (24 ottobre), che ci costò 12.000 morti, 30.000 feriti e oltre 260.000 prigionieri, la Gazzetta dello Sport […]

L'articolo Giro di Lombardia, 100 anni dopo proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download