Google+

Spassarsela e poi chissenefrega. Storia di Frank, che s’è incazzato per non essere morto

giugno 25, 2012 Franco Molon

Per aprire questo blog sono andato a cercare un po’ di blu dove ce n’è in abbondanza: nell’Oceano Pacifico. Ho trovato la storia di Frank, un tizio della Nuova Zelanda con un cancro. Rimanendogli solo due mesi di vita, così gli avevano detto i medici, il nostro ha pensato bene di vendere tutto quello che aveva, di indebitarsi e di spassarsela alla grande nell’ultimo scampolo di esistenza.

Frank è andato su un’isola delle Fiji e per due mesi non ha fatto altro che trombare, mangiare, ubriacarsi, prendere il sole, fare surf: un inno alla vita in attesa della morte. Il fatto è che, terminato il tempo e i soldi, stava ancora bene; è tornato allora in ospedale.

Con un certo imbarazzo i medici hanno dovuto ammettere di essersi sbagliati, non aveva il cancro, avevano scambiato la sua cartella clinica con quella di un altro. A questo punto Frank si è incazzato di brutto, per non essere morto; già, perché adesso non gli era rimasto nulla se non una vita sana e un bel po’ di debiti da ripagare. Inutile dire che ha intentato una causa legale milionaria.

Pare una vicenda insolita, ma è più comune di quello che sembra. È la storia di chi pensa che la vita e il mondo siano di sua proprietà, che la vita e il mondo esistano solo per il tempo della propria sopravvivenza. Prendere tutto quello che si può prendere e poi chissenefrega.

È la storia di chi crea derivati finanziari burla e poi chissenefrega di chi li compra; di chi genera un debito pubblico abnorme e poi chissenefrega di chi lo paga; di chi condivide su facebook una battuta idiota sul Papa e chissenefrega se è una balla, fa ridere.

Fossi il giudice non darei ragione a Frank ma, si sa, i giudici fanno un altro lavoro e chissenefrega della giustizia. A me, allora, non resta che ringraziarvi per avermi letto e festeggiare questo esordio: “Champagne per tutti!”. Qualcuno lo pagherà.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

8 Commenti

  1. Alberto Ghidotti scrive:

    Bhe, se h afatto tutto questo, vuol dire che non gli mancano le energie!!!
    Allora vai a lavorare Frank…così capisci la differenza.
    E se nessuno mi legge,,,chissenefrega, mi apro una bottiglia della mia cantina.

  2. tribute to thomas more scrive:

    “Mangeons et buvons, car demain nous mourrons ! ”

    Se la vita di un uomo è questa…beh anche il mio cane è un uomo!

    Auguri al neozelandese di turno…..

  3. Betsey Bertch scrive:

    This was a fun little challenge. I tried to think of mine as the vacation in Italy or France. It includes walking, biking, in addition to a cocktail hour! Of course followed by a restful place to read plus a cozy place to sleep.

  4. WONDERFUL Post.thanks for share..more wait .. …

  5. car scrive:

    Simply a smiling visitant here to share the love (:, btw outstanding layout. “Everything should be made as simple as possible, but not one bit simpler.” by Albert Einstein.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

La piccola di Russelsheim debutta al Salone di Parigi in una nuova versione che strizza l'occhio al mondo dei Suv. Ha un assetto rialzato di 18 mm e un look fuoristradistico

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana