Google+

Spassarsela e poi chissenefrega. Storia di Frank, che s’è incazzato per non essere morto

giugno 25, 2012 Franco Molon

Per aprire questo blog sono andato a cercare un po’ di blu dove ce n’è in abbondanza: nell’Oceano Pacifico. Ho trovato la storia di Frank, un tizio della Nuova Zelanda con un cancro. Rimanendogli solo due mesi di vita, così gli avevano detto i medici, il nostro ha pensato bene di vendere tutto quello che aveva, di indebitarsi e di spassarsela alla grande nell’ultimo scampolo di esistenza.

Frank è andato su un’isola delle Fiji e per due mesi non ha fatto altro che trombare, mangiare, ubriacarsi, prendere il sole, fare surf: un inno alla vita in attesa della morte. Il fatto è che, terminato il tempo e i soldi, stava ancora bene; è tornato allora in ospedale.

Con un certo imbarazzo i medici hanno dovuto ammettere di essersi sbagliati, non aveva il cancro, avevano scambiato la sua cartella clinica con quella di un altro. A questo punto Frank si è incazzato di brutto, per non essere morto; già, perché adesso non gli era rimasto nulla se non una vita sana e un bel po’ di debiti da ripagare. Inutile dire che ha intentato una causa legale milionaria.

Pare una vicenda insolita, ma è più comune di quello che sembra. È la storia di chi pensa che la vita e il mondo siano di sua proprietà, che la vita e il mondo esistano solo per il tempo della propria sopravvivenza. Prendere tutto quello che si può prendere e poi chissenefrega.

È la storia di chi crea derivati finanziari burla e poi chissenefrega di chi li compra; di chi genera un debito pubblico abnorme e poi chissenefrega di chi lo paga; di chi condivide su facebook una battuta idiota sul Papa e chissenefrega se è una balla, fa ridere.

Fossi il giudice non darei ragione a Frank ma, si sa, i giudici fanno un altro lavoro e chissenefrega della giustizia. A me, allora, non resta che ringraziarvi per avermi letto e festeggiare questo esordio: “Champagne per tutti!”. Qualcuno lo pagherà.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

8 Commenti

  1. Alberto Ghidotti scrive:

    Bhe, se h afatto tutto questo, vuol dire che non gli mancano le energie!!!
    Allora vai a lavorare Frank…così capisci la differenza.
    E se nessuno mi legge,,,chissenefrega, mi apro una bottiglia della mia cantina.

  2. tribute to thomas more scrive:

    “Mangeons et buvons, car demain nous mourrons ! ”

    Se la vita di un uomo è questa…beh anche il mio cane è un uomo!

    Auguri al neozelandese di turno…..

  3. Betsey Bertch scrive:

    This was a fun little challenge. I tried to think of mine as the vacation in Italy or France. It includes walking, biking, in addition to a cocktail hour! Of course followed by a restful place to read plus a cozy place to sleep.

  4. WONDERFUL Post.thanks for share..more wait .. …

  5. car scrive:

    Simply a smiling visitant here to share the love (:, btw outstanding layout. “Everything should be made as simple as possible, but not one bit simpler.” by Albert Einstein.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

La sfida che attende la nuova Seat Arona, al debutto tra le SUV compatte, ricorda quella di Kung Fu Panda contro le “Leggende Leggendarie”. Una outsider dalle dimensioni contenute, agile, scattante e con tante frecce al proprio arco che affronta senza alcun timore reverenziale i “mostri sacri” della categoria. Forte di una vitalità, sia estetica […]

L'articolo Prova Seat Arona proviene da RED Live.

Sino a pochi anni fa parlare di auto a guida autonoma era credibile quanto prevedere lo sbarco degli alieni sulla Terra o aderire alla religione dei pastafariani che, per inciso, credono in un creatore sovrannaturale somigliante agli spaghetti con le polpette. Questo almeno sino a ieri, dato che oggi, con l’immissione sul mercato delle prime […]

L'articolo Guida autonoma: quanto ne sai? proviene da RED Live.

Ennesimo capitolo della Saga Monster, l’821 2018 si adegua all’Euro4 ed eredita le peculiarità stilistiche della sorella maggiore 1200. Più snello e slanciato torna all’essenzialità originale del primo Monster

L'articolo Ducati Monster 821 my 2018, come eravamo proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download