Google+

Sfarzi e onori per una principessa insofferente alla corona

luglio 18, 2012 Mariapia Bruno

A Sissi sarebbe importato ben poco, essendo stata forse l’Imperatrice più disaffezionata alla corona mai esistita, ma i sognatori e gli amanti delle favole dorate, che del suo personaggio hanno fatto un mito di controtendenze, saranno ben lieti di poter visitare un’altra dimora dove la sfortunata principessa (a cui prestò il volto Romy Schneider nella pellicola cinematografica che tutti abbiamo visto almeno una volta) fu di passaggio. Restaurati da poco, infatti, gli appartamenti imperiali d’Austria nel Palazzo Reale di Venezia ritornano al loro antico splendore, a quando nel 1835 Elisabetta di Wittelsbach, Principessa di Baviera, e Francesco Giuseppe d‘Austria vi risiedettero nell’Ala Napoleonica delle Procuratie Nuove con vista direttamente su Piazza San Marco.

In questo modo Sua Maestà l’Imperatrice ha potuto godere dell’elegante studiolo, della camera da letto in stile neo-barocco, e della stanza da toilette fatta apposta per lei dall’allora noto ornatista Giovanni Rossi che realizzò i soffitti con finissimo marmorino e microcristalli brillanti e il medaglione al centro con la rappresentazione de La Dea protettrice delle Arti, resa, ovviamente, con le sembianze della ben accolta ospite. Speriamo che la sovrana abbia notato tanta accortezza e non abbia fatto come per la sontuosa residenza viennese di Hermesville che, immersa tra boschi e radure, pare non fu degnata di soggiorni né lunghi, né frequenti, e dove, nella camera da letto, un ancora sconosciuto Gustav Klimt, aveva affrescato le pareti con scene tratte dal Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare. Quanto è strana a volte la sorte.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana