Google+

Sfarzi e onori per una principessa insofferente alla corona

luglio 18, 2012 Mariapia Bruno

A Sissi sarebbe importato ben poco, essendo stata forse l’Imperatrice più disaffezionata alla corona mai esistita, ma i sognatori e gli amanti delle favole dorate, che del suo personaggio hanno fatto un mito di controtendenze, saranno ben lieti di poter visitare un’altra dimora dove la sfortunata principessa (a cui prestò il volto Romy Schneider nella pellicola cinematografica che tutti abbiamo visto almeno una volta) fu di passaggio. Restaurati da poco, infatti, gli appartamenti imperiali d’Austria nel Palazzo Reale di Venezia ritornano al loro antico splendore, a quando nel 1835 Elisabetta di Wittelsbach, Principessa di Baviera, e Francesco Giuseppe d‘Austria vi risiedettero nell’Ala Napoleonica delle Procuratie Nuove con vista direttamente su Piazza San Marco.

In questo modo Sua Maestà l’Imperatrice ha potuto godere dell’elegante studiolo, della camera da letto in stile neo-barocco, e della stanza da toilette fatta apposta per lei dall’allora noto ornatista Giovanni Rossi che realizzò i soffitti con finissimo marmorino e microcristalli brillanti e il medaglione al centro con la rappresentazione de La Dea protettrice delle Arti, resa, ovviamente, con le sembianze della ben accolta ospite. Speriamo che la sovrana abbia notato tanta accortezza e non abbia fatto come per la sontuosa residenza viennese di Hermesville che, immersa tra boschi e radure, pare non fu degnata di soggiorni né lunghi, né frequenti, e dove, nella camera da letto, un ancora sconosciuto Gustav Klimt, aveva affrescato le pareti con scene tratte dal Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare. Quanto è strana a volte la sorte.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rialzata, “rinforzata” nel look ma con lo stesso grande comfort di ogni Classe E, la All Terrain entra di forza nel segmento delle Statio Wagon rialzate. Offre tanto spazio e un comfort sontuoso, ma la sua attitudine off road è reale

L'articolo Prova Mercedes E 220 CDi All Terrain proviene da RED Live.

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi