Google+

Sai quanti premi Nobel se i nostri magistrati scrivessero romanzi

agosto 8, 2012

In Italia c’è qualcosa che non funziona nella gestione delle risorse umane. Potremmo sviluppare un punto di Pil in più se solo collocassimo le persone giuste al posto giusto.

Prendiamo la letteratura, per esempio. Il massimo che noi riusciamo a mettere in campo è qualche depresso cronico che la tira in lungo con la noiosa solitudine dei numeri primi. Al contrario i nostri competitori internazionali schierano assi del calibro di Dan Brown, J. K. Rowling, Stephenie Meyer.

Tutti scrittori dalla fantasia sfrenata che sanno immaginare intrighi, complotti e personaggi straordinari che ci tengono legati alle pagine dei loro libri con lo spasmodico desiderio di scoprire come va a finire.

Gente così esiste anche in Italia solo che, non si capisce perché, invece di fare gli scrittori fanno i pm. La P4, Why Not, la trattativa stato mafia potrebbero essere titoli di successo e invece sono solo telenovele burla che sprecano soldi pubblici per soddisfare la voglia di protagonismo di certi magistrati che, se avessero seguito la propria vocazione, ora sarebbero candidati al Nobel per la letteratura.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. Kan63 scrive:

    Tra l’altro J.H Woodcock non deve neamche perdere tempo a cercarsi un nome d’arte.

  2. Mappo scrive:

    Del resto c’è già un magistrato, di cui al momento mi sfugge il nome, che oltre ad essere deputato (del PD) si diletta a scrivere romanzi gialli.
    Certo che se Di Pietro sapesse leggere e scrivere, con il copia incolla delle sue inchieste farebbe dei capolavori del genere Fantasy

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

Ci sono eventi che arrivano immediatamente ai fasti della cronaca e altri, non meno importanti, che vuoi per casualità, vuoi perché comunicati con meno forza, passano quasi sotto silenzio. Mentre il Salone di Shangai, tuttora in corso, celebra una miriade di modelli e versioni dedicati pressoché esclusivamente al mercato cinese, resta inspiegabilmente in secondo piano […]

L'articolo Jeep Yuntu: l’ora dell’ibrido plug-in proviene da RED Live.

LIVE I mega SUV americani restano un sogno per chi ama il genere: in Europa non ce ne sono molti ma oggi ci si può avvicinare grazie a Ford Edge. È l’ammiraglia dei SUV dell’ovale blu: con 4,81 metri di lunghezza (+ 30 centimetri rispetto alla Kuga) e la seduta a ben 70 centimetri da terra, domina il traffico. […]

L'articolo Prova Ford EDGE Sport 2.0 TdCi proviene da RED Live.

Monovolume, SUV e crossover, ma anche multispazio, sportive, ibride ed elettriche: “l’affollamento” in abitacolo è un must e proliferano le auto a sette posti. Ecco i migliori modelli sul mercato.

L'articolo Quando cinque non bastano, le migliori auto a 7 posti proviene da RED Live.

Nel mondo delle supercar c’è grande fermento per l’imminente debutto della Aston Martin Valkyrie e della Mercedes-AMG Project One, “parenti strette” delle vetture da Formula 1. Auto che, però, vuoi per il frazionamento dei propulsori, vuoi per alcune soluzioni telaistiche, non attingono tanto profondamente quanto affermato nei proclami alla tecnologia delle monoposto. Diversamente da quanto […]

L'articolo Ferrari F50: la Formula 1 sono io proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana