Google+

Papa Francesco ha ragione, senza la “medicina” del Rosario l’anima non sta bene

novembre 26, 2013 Pippo Corigliano

La vena creativa di Papa Francesco ha plasmato un’altra immagine: quella della medicina per la folla che gremiva piazza San Pietro domenica scorsa 17 novembre. Il Papa ha fatto il farmacista dell’anima e ha consigliato la medicina del Santo rosario. La scatolina mostrata dal Santo Padre conteneva una corona adatta anche per la preghiera alla Divina Misericordia. Ecco una delle chiavi per comprendere la costante allegria del nostro Papa.

La devozione alla Madonna porta gioia. E perché? Perché sì. L’invocazione a Maria come causa della nostra letizia è quanto mai appropriata. Sappiamo che Lei è Madre nostra e conosciamo molti motivi teologici che giustificano questa verità ma è l’esperienza che parla. Quando durante la giornata recito il Rosario e la sera faccio l’esame di coscienza avverto un senso di allegria pensando che in quel giorno sono riuscito a offrire quella preghiera alla Madonna. Se mi accorgo di averla dimenticata ho un moto di tristezza e, se non è troppo tardi, la recito a bassa voce.

Il Papa ha ragione: senza quella medicina l’anima non sta bene. Mi piace recitare il Rosario pensando di avere accanto mia madre Maria e più passano gli anni più mi piace dirlo lentamente gustando le parole. Ringrazio chi mi ha trasmesso questa devozione che sa di antico ma è attualissima oggi quando non si sa dove abbiamo messo il cuore. La Divina Misericordia poi è su misura di colei che ha convinto Gesù a trasformare l’acqua in vino e può fare del mio cuore peccatore un cuore per il Paradiso.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

6 Commenti

  1. Mario Rossi scrive:

    E su questo non ci sono dubbi, Corigliano. Ma io mi domando un’altra cosa: il proselitismo e la selezione nell’apostolato bisogna farli sì o no? Perché Papa Francesco mi sembra che abbia detto chiaramente di non farli.

    • Orazio Pecci scrive:

      Legga la Evangelii Gaudium e si chiarirà.

      • Mario Rossi scrive:

        Ma certo che la leggo, e ci troverò scritto di non fare proselitismo e selezione apostolica. E Corigliano sarà d’accordo?

        • Orazio Pecci scrive:

          La legga, la legga, vedrà quante sorprese. Un consiglio? Si lasci sorprendere (dalla gioia).

          • Mario Rossi scrive:

            Ma io non chiedo di meglio che lasciarmi sorprendere dalla gioia. Volevo solo sapere se Corigliano era d’accordo sul fatto che non si deve fare né proselitismo, né selezione nell’apostolato.

            • bbruno scrive:

              bravo, puoi chiedere quanto vuoi: loro hanno imparato bene come si fa a sgusciare via dalle domande scomode, come anguille. Jorge ha detto chiaramente, papale papale (che non c’entra con ‘papa’!) che il proselitismo è un NON SENSE.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

Rivoluzione in casa Corvette. L’ottava generazione della sportiva americana potrà contare sulla collocazione centrale anziché anteriore del motore e adotterà un V8 da almeno 650 cv. La nuova scocca dovrebbe restare fedele all’alluminio.

È la prima Bentley della storia alimentata a gasolio, oltre che la più “economica” a listino. Sotto il cofano della hyperSUV inglese pulsa il V8 4.0 TDI di derivazione Audi SQ7, forte di 435 cv e 900 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

Quali sono, quanto costano, come sono fatti, in che misure sono disponibili e che prestazioni promettono i migliori pneumatici invernali sul mercato; ecco una guida completa.

È la variante sovralimentata della nota GTC 4 Lusso, con la quale condivide le quattro ruote sterzanti. Le 4WD del modello originale cedono il posto alla trazione posteriore. Mutua da California T e 488 GTB il V8 3.9 biturbo, proposto nello step da 610 cv.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana