Google+

Niente manzo nella cucina indiana ma tanto riso, verdure e salse di ogni tipo

luglio 22, 2013 Tommaso Farina

Impossibile generalizzare sulla civiltà culinaria di un paese come l’India, grande più o meno come mezza Europa. L’unico tratto davvero comune è l’assenza della carne di manzo su quei deschi, vista la sacralità della vacca per i seguaci della maggioritaria religione induista. Per il resto, via libera con tante salse e, cosa che piacerà non solo ai vegetariani, tanta verdura.

Per diletto, siamo tornati al milanese New Delhi: una trattoria indiana che i lettori del nostro giornale già conoscono, accanto allo Spazio Oberdan. Una garanzia: lo conosciamo da anni, e non ci ha mai tradito. Non cercate lo sfarzo un po’ pacchiano di altri posti: qui i riferimenti ambientali all’India sono quasi assenti. Il sapore del sub-continente viene tutto dalle cucine. I samosa, involtini ripieni di verdure o di carne, sono morbidi, ottimi. I curry sono parecchi, una ventina, principalmente secondo la tradizione dell’India del nord ma con qualche eccezione: il Vindaloo, scuola dell’India meridionale, particolarmente piccante, eseguito con pollo o agnello. All’opposto, il Korma (anche qui, pollo o agnello) è morbido e cremoso, arricchito da yogurt, mentre il Rogan josh, ossia il cosiddetto curry rosso d’agnello, si fa con peperoni e anacardi. Per i più tradizionalisti, c’è anche il pollo tandoori, ossia cotto nel famoso forno e colorato di rosso cupo in modo naturale. Dal tandoor vengono pure i Booti kebab, spiedini di carne di agnello (in India piace, e non hanno torto) marinati in yogurt e aceto di malto con una speciale miscela di spezie, che conferisce anche ad essi il caratteristico colore.

Il riso non può mancare, rigorosamente tipo basmati: bianco, pulao (pilaf di zafferano), con aglio, con funghi, con agnello (biryani) o con verdure. Di dolce, il famoso gelato indiano. Da bere qualche vino, qualche birra oppure qualche bevanda indiana. Contemplate circa 30 euro di spesa, a seconda di quanto mangiate. Tenete conto che il pranzo può essere richiesto anche da portare a casa, se volete. Buon appetito.

Per informazioni
New Delhi
www.ristorantenewdelhi.it
Via Tadino, 1 – Milano
Tel. 0229536448. Sempre aperto

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Cos’è Le Northwave Extreme RR sono il modello di punta della gamma dedicata al ciclismo su strada. Utilizzo Ciclismo amatoriale al massimo livello, gare amatoriali e professionistiche. Com’è fatto Il nome dice molto della destinazione di queste scarpe: come se non bastasse “Extreme”, in Northwave hanno pensato di aggiungere RR, declinando la sigla con un […]

L'articolo Northwave Extreme RR (Road Race) proviene da RED Live.

Dopo aver provato l’hoverboard DOC 6.5, sicuramente il più particolare fra i gingilli elettronici proposti da Nilox, abbiamo deciso di fare un passo indietro (nel senso di ardimento) e posare i piedi con un equilibrio più immediato su altri due prodotti legati alla mobilità elettrica: il monopattino DOC PRO e lo skateboard DOC Skate. DOC PRO […]

L'articolo Prova Nilox DOC Pro e Skate+ proviene da RED Live.

Una giornata molto particolare ci ha permesso di apprezzare il passato e il presente delle cabriolet marchiate DS. E abbiamo scoperto anche qualche analogia…

L'articolo DS: tra ieri e oggi proviene da RED Live.

“Come on, baby, light my fire, try to set the night on fire…” la musica è a tutto volume. L’accendo come un preriscaldamento che inizia a darmi la carica giusta. Questa canzone poi è un must; riesce a entrarmi nelle vene e accompagnare l’adrenalina verso l’alto. Direi che ne ho bisogno, visto che con la […]

L'articolo Prova Garmin Varia UT800, torcia e coraggio proviene da RED Live.

Essere la wagon più venduta in Europa dal 2014 è un primato di cui in Skoda vanno giustamente fieri. Eliminando stereotipi e status e con un pubblico che capisce il vero valore di quello che guida conquistare il successo per il marchio ceco non è stato difficile. Perché la sostanza c’è, ed è una sostanza […]

L'articolo Prova Skoda Octavia Wagon 2017 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana